laRegione
Portogallo
2
Uruguay
0
fine
(0-0)
CALCIO
11.03.22 - 17:05
Aggiornamento: 17:34

‘Al Tourbillon sarà una questione di dettagli’

Mattia Croci-Torti parla della trasferta del Lugano a Sion: ‘In settimana abbiamo cercato soluzioni per essere più efficaci negli ultimi 25 metri’

di Daniele Neri
al-tourbillon-sara-una-questione-di-dettagli

«Come abbiamo cercato di giocarcela con il Basilea settimana scorsa, cercheremo di giocarcela anche con il Sion». Mister Croci-Torti lancia così la sfida di domani in terra vallesana: «Una squadra che lavora sempre bene, che ha voglia di vincere. Abbiamo preparato la partita per andare a vincere. Sappiamo che il Sion quest’anno è una squadra con una grande attenzione difensiva, ha preso giocatori come Gaetano Berardi e Loris Benito in difesa, che portano grande esperienza in campo, e poi in avanti Giovanni Sio. Ha un allenatore, Paolo Tramezzani (ex Lugano, ndr), che si concentra molto sull’aspetto difensivo, ti fa giocare male. Non dimentichiamo che nelle ultime cinque partite disputate al Tourbillon ne ha vinte quattro, con sempre oltre 10’000 tifosi presenti allo stadio. Sarà una partita tosta, troveremo un atmosfera speciale. Vincere in casa loro è sempre un’impresa, troveremo un ambiente molto caldo, dunque occorrerà tenere la concentrazione alta per tutti i 90 minuti. Dovremo curare molto bene i dettagli, dobbiamo essere coscienti di questo. Chiaro, sono le partite che tutti i giocatori amano giocare».

Dopo la settimana inglese, con tre partite giocate nell’arco di otto giorni, questa settimana la squadra ha avuto il tempo per rigenerarsi e curare nuovi dettagli. «Effettivamente, l’aspetto sul quale abbiamo lavorato maggiormente e stato quello della difficoltà incontrata, contro il Basilea, negli ultimi 25 metri. Abbiamo cercato altre soluzioni che spero domani sera possano essere messe in pratica. In ogni partita è importante mettere in difficoltà gli allenatori e i giocatori avversari. Cercheremo in ogni maniera di trovare delle soluzioni alternative per creare dei problemi al Sion, compagine molto compatta e granitica in difesa. Spero che troveremo gli spazi giusti per agire in contropiede, usare le ripartenze: nelle nostre file ci sono giocatori che possono essere letali in queste circostanze. Troviamo più difficoltà quando dobbiamo imporre il nostro gioco. Per noi c’è parecchia differenza tra la partite in casa e quelle in trasferta: se ci sono spazi diventiamo più pericolosi. Ogni partita ha la sua storia».

Gli anni scorsi il Lugano ha messo in fila moltissimi pareggi, quest’anno invece sono solo tre. C’è un perché? «Sinceramente me lo sono chiesto anch’io, ma non ho la risposta – sottolinea il coach luganese –. Quest’anno, semplicemente non arrivano. Gli anni passati erano numerosi, non si muoveva tanto la classifica, ma alla fine contavano anche quelli. Quest’anno va diversamente e non è così male se ne abbiamo vinte di più di quelle che abbiamo pareggiate. A volte, però, fuori casa anche un punto non guasta».

Mohammed Amoura e Milton Valenzuela hanno una settimana di allenamento in più nelle gambe, un aspetto positivo. «Il vero Amoura lo vedremo dopo la pausa delle Nazionali, mentre il secondo contro il Basilea l’ho sostituito per motivi tecnici, volevo più esplosività. Questa settimana ha lavorato molto bene, una bella sorpresa. Quando si viene sostituiti, non è sempre facile reagire subito, invece lui dal primo giorno ha capito e lavorato in modo molto interessante e propositivo. Un ragazzo che oltre a doti tecniche ha dimostrato di possedere pure valori umani non indifferenti».

Fabio Daprelà e Kreshnik Hajrizi domani non saranno in campo, ambedue sono squalificati, come pure l’infortunato Stefano Guidotti. Per il resto, tutta la rosa è a disposizione del mister. Sicuro il rientro dal primo minuto per Reto Ziegler, Mijat Maric e Mattia Bottani.

Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
SERIE A
15 min
Il CdA della Juve si è dimesso in blocco: lascia anche Agnelli
Il dirigente 46enne saluta il club bianconero dopo più di dodici anni: decisive le contestazioni sulle plusvalenze.
Qatar 2022
50 min
La doppietta di Bruno Fernandes porta il Portogallo agli ottavi
Ottima prestazione che si meritano a pieno merito i tre punti con l’Uruguay, dopo la Corea ci sarà la seconda classificata del girone della Svizzera
volley
1 ora
Bellinzona chiaramente sconfitto dal Therwil
Le basilesi passano all’Arti e Mestieri con un secco 3-0. Valentina Mirandi: ‘Ci siamo fatte sopraffare dalle difficoltà’.
Qatar 2022
1 ora
Yakin: ‘Col Brasile serviva più coraggio’
Freuler: ‘Sapevamo che la gara decisiva sarebbe stata quella coi serbi’
volley
2 ore
Sesta vittoria consecutiva per il Lugano
Kanti Sciaffusa sconfitto al tie break, dopo aver sprecato un match point nel quarto set. Bianconere sempre terze in classifica.
QATAR 2022
3 ore
Il gol di Casemiro infrange il sogno della Svizzera
Elvetici battuti all’83’ di una sfida giocata con ordine e sacrificio e che avrebbero meritato di chiudere in parità. Ora si decide tutto contro la Serbia
Calcio
4 ore
Sanzionato Balotelli, assolto Constantin
L’attaccante del Sion aveva paragonato la Lega svizzera di calcio alla mafia: multa di 5mila franchi
Qatar 2022
4 ore
Incerto l’immediato futuro dell’interista Onana
Escluso dalla rosa prima di Camerun-Serbia, il portiere africano starebbe per lasciare il Qatar
Calcio
4 ore
Anche la Fiorentina fra gli avversari del Lugano
Fissate alcune amichevoli invernali dei bianconeri da sostenere dopo il 2 dicembre, giorno della ripresa degli allenamenti
Qatar 2022
6 ore
Il Ghana ridimensiona i sudcoreani
Imponendosi 3-2 in un match dal folle andamento, gli africani rilanciano le proprie ambizioni
© Regiopress, All rights reserved