laRegione
CALCIO
15.02.22 - 13:48
Aggiornamento: 14:15

Tre calciatori su quattro preferiscono il Mondiale quadriennale

Secondo un sondaggio di Fifpro, il 75% vorrebbe una Coppa del mondo invariata. Soltanto in Africa il 51% sostiene la proposta di Infantino

tre-calciatori-su-quattro-preferiscono-il-mondiale-quadriennale

Un sondaggio realizzato da Fifpro, il sindacato mondiale dei calciatori, dà ragione a chi si dichiara contrario al Mondiale ogni due anni. Il 75% degli intervistati, infatti, vorrebbe che la Coppa del mondo si disputasse ogni quattro anni. Fifpro ha interrogato oltre 1’000 calciatori in tutto il mondo, chiedendo loro di esprimersi sul futuro del calendario internazionale. Secondo lo studio, il 77% dei calciatori europei e asiatici preferirebbe un Mondiale invariato, mentre la percentuale scende al 63% sul continente americano. A essere favorevoli all’innovazione proposta dal presidente della Fifa Gianni Infantino, sono soltanto i calciatori africani con una percentuale del 51%, suddivisa comunque tra chi preferirebbe un Mondiale ogni due anni e chi lo vorrebbe ogni tre anni.

Interrogati sulla loro competizione preferita, a livello planetario i calciatori optano per i campionati nazionali e il Mondiale “nell’attuale ciclo quadriennale”. La proposta di Infantino di una Coppa del mondo biennale è osteggiata da un ampio fronte che va dalle federazioni europee e sudamericana a tutti i grandi club, ma beneficia del sostegno della Confederazione africana (Caf).

Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Qatar 2022
5 ore
L’arte del pallone: il Brasile non dà scampo alla Corea
Primo tempo a passo di danza in un lunedì senza storia, con la selezione di Tite che liquida la pratica degli ottavi segnando quattro gol
HOCKEY
6 ore
L’ipocrisia dell’ibrido. Mottis: ‘Che formazione sia’
L’inverno rigido di una Swiss League che attende di conoscere il proprio destino dopo aver sopravvalutato se stessa. ‘Quei 400 mila franchi ora mancano’
Altri sport
7 ore
Riesaminate le provette dei Giochi 2012: 73 casi di doping
Immane lavoro dell’Ita su richiesta del Comitato olimpico internazionale: oltre 2700 campioni analizzati, trentun medaglie ritirate e 46 riassegnate
Qatar 2022
9 ore
Ai rigori vince la Croazia
I giapponesi non reggono la pressione e dal dischetto sbagliano 3 volte su 4
QATAR 2022
9 ore
Tutti i numeri di Kylian Mbappé
Il 24enne francese sta riscrivendo una parte dei libri di storia del calcio. È il primo giocatore ad aver totalizzato 9 reti mondiali ad appena 23 anni
QATAR 2022
10 ore
Santos non si sbilancia, mezz’ora di parole senza concetti
Il tecnico del Portogallo non fornisce indicazioni sullo status di Cristiano Ronaldo, che molti lusitani vorrebbero vedere in panchina
QATAR 2022
12 ore
Achraf Hakimi e un derby tra calcio e politica
Il laterale del Psg e del Marocco è nato a Getafe ed è cresciuto al Real Madrid: ‘Ma giocare per il Marocco non ha prezzo’
Nuoto
12 ore
Anche a Coira il Ticino c’è, e non teme confronti
Ai Campionati giovanili nazionali a squadre le formazioni della Svizzera italiana fanno incetta di podi, facendo addirittura ‘en-plein’ al maschile
Qatar 2022
12 ore
La Spagna non deve sottovalutare il Marocco
Fra le favorite per il successo finale, le Furie rosse agli ottavi trovano un avversario fastidioso
Qatar 2022
14 ore
Col Portogallo quinto assalto ai quarti di finale
Rossocrociati sempre sconfitti agli ottavi contro Spagna (1994), Ucraina (2006), Argentina (2014) e Svezia (2018): che questa sia la volta buona?
© Regiopress, All rights reserved