laRegione
AUGER-ALIASSIME F. (CAN)
0
KRAJINOVIC F. (SRB)
0
1 set
(4-3)
DJOKOVIC N. (SRB)
BEDENE A. (SLO)
15:15
 
VAN DE ZANDSCHULP B. (NED)
NADAL R. (ESP)
15:40
 
BENCIC B. (SUI)
1
FERNANDEZ L. A. (CAN)
2
fine
(5-7 : 6-3 : 5-7)
l-errore-di-baumann-condanna-il-lugano-al-pareggio
CALCIO
11.12.21 - 22:53

L’errore di Baumann condanna il Lugano al pareggio

A San Gallo i padroni di casa si fanno preferire sul piano del gioco, ma le occasioni migliori capitano ai bianconeri, in rete per primi con Lovric

Il Lugano chiude la serie di trasferte del 2021 con il primo pareggio lontano da Cornaredo. Un 1-1 al Kybunpark di San Gallo che, per come si sono messe le cose riempie a metà il bicchiere bianconero. Da una parte perché la squadra di Mattia Croci-Torti aveva avuto l’opportunità di andare per prima in gol, a pochissimi secondi dal termine del primo tempo, con una pregevole azione sull’asse Yuri - Lavanchy - Lovric, con il colpo di testa risolutore in tuffo dello sloveno (da incorniciare la sua prestazione). Un gol che, per la tempistica con la quale è arrivato, avrebbe potuto fare molto male ai padroni di casa.

Sull’altro piatto della bilancia, però, bisogna posizionare pure la metà vuota del bicchiere, nella fattispecie una superiorità territoriale a vantaggio dei sangallesi, i quali, dopo i primi 10’ a marca bianconera, hanno preso saldamente in mano le operazioni. Un possesso palla – oltretutto su un campo in pessime condizioni per le nevicate degli ultimi giorni – che non si è però tradotto in vere e proprie occasioni da rete, anche per la decisione tattica dei padroni di casa di convogliare tutto il gioco nell’asse centrale e dimenticare totalmente le fasce laterali, con la conseguenza di un evidente imbottigliamento dalle parti dei tre centrali bianconeri, abili, con il ripiegamento dei centrocampisti, a spazzare qualsiasi cosa si muovesse.

Nella ripresa la tattica sangallese è leggermente mutata, con quale incursione dalle corsie laterali. E proprio da quella destra è nato il punto del pareggio, firmato al 69’ da… Baumann. In effetti, è stato il portiere bianconero, ingannato dal tentativo di deviazione di Duah sul primo palo, a cercare di fermare di piede il cross basso di Sutter, con il risultato di spingersi il pallone in mezzo alle gambe. Un errore marchiano che Sabbatini e soci hanno chiaramente accusato. Gli ultimi 20’ sono stati tutti di marca sangallese, nonostante l’ingresso in campo di Amoura (per uno spento Abubakar), incapace però di far valere la sua velocità. Una sola occasione, comunque, sul conto dei biancoverdi, con una deviazione sottoporta approssimativa di Youan, sulla quale Baumann ha fatto in tempo a chiudere.

A conti fatti, un pareggio salomonico tra un San Gallo che ha comandato il gioco e un Lugano capace di rendersi più pericoloso (da notare il palo colpito dall’eccellente Bottani dopo appena 2’). I bianconeri muovono la classifica, rimangono ai piani alti e domenica chiuderanno la prima parte di una stagione per molti versi esaltante contro lo Young Boys. Avversario che quest’anno a Cornaredo ci ha lasciato le penne in Coppa Svizzera...

San Gallo - Lugano (0-1) 1-1

Reti: 45’ Lovric 0-1. 69’ Sutter 1-1.

San Gallo: Zigi; Sutter (77’ Cabral), Stergiou, Fazliji, Traore; Görtler, Diakité, Babic (46’ Münst), Diarrassouba (60’ Duah); Besio (60’ Ruiz), Youan.

Lugano: Baumann; Daprelà, Maric, Ziegler; Lavanchy, Sabbatini, Custodio, Facchinetti (32’ Yuri); Lovric (87’ Guidotti), Bottani; Abubakar (66’ Amoura).

Arbitro: Horisberger

Note: 9’800 spettatori. San Gallo senza Guillemenot, Stillhart (squalificati), Kempter, Kräuchi e Lüchinger (infortunati). Lugano senza Celar, Mahmoud, Muci e Saipi (infortunati). Ammoniti: 50’ Görtler. 56’ Daprelà. 62’ Münst. 93’ Custodio.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
fc lugano fc san gallo sandi lovric super league

CALCIO: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Tennis
11 min
Belinda Bencic cede a Leylah Fernandez e saluta Parigi
La sangallese si è inchinata in tre set alla talentuosa canadese nel terzo turno del Roland Garros
Hockey
1 ora
La Svizzera e quelle scelte per il futuro pagate nel presente
Al Mondiale in Finlandia chiusosi in modo deludente, i vertici elvetici hanno preferito elementi come Riat ed Egli agli esperti Brunner e Diaz
Hockey
1 ora
Mondiali, nel 2026 appuntamento in Svizzera
Sfumata, causa Covid-19, l’edizione 2020, il nostro Paese ospiterà la rassegna iridata tra quattro anni. A Zurigo e Friborgo
Calcio
2 ore
Dopo il derby con il Chiasso la festa granata per la promozione
Sabato al termine della sfida con i rossoblù (che inizierà alle 16), l’Acb attende dalle 18 i propri tifosi per festeggiare il ritorno in Challenge League
Hockey
17 ore
Giovedì nero in salsa rossocrociata: si torna a casa
Dopo sette vittorie, al Mondiale in Finlandia la Nazionale di Fischer incassa la sua prima sconfitta. Ma è decisiva: in semifinale vanno gli Stati Uniti
Ciclismo
20 ore
Il belga De Bondt beffa gli sprinter a Treviso
Nell’ultima tappa (la 18ª) piatta del Giro d’Italia 2022 il corridore dell’Apecin ha battuto allo sprint i tre compagni di fuga. Carapaz sempre in rosa
calcio
20 ore
‘È stato un lungo percorso, ora mi godo ogni momento’
Mattia Bottani è arrivato al ritiro della Nazionale, dove ha già ricevuto le lodi di Pier Tami: ‘Ha fatto un grosso passo in avanti di personalità’
Hockey
21 ore
Ai Mondiali sono canadesi e cechi i primi semifinalisti
In Finlandia cadono i primi due verdetti: Svezia e Germania debbono fare le valigie. Mentre alle 19.20 la Nazionale di ‘Fischi’ si gioca tutto con gli Usa
Formula 1
22 ore
Ecclestone fermato: in volo per la Svizzera con una pistola
Il novantunenne ex patron della Formula 1 arrestato all’aeroporto di San Paolo dopo essere stato trovato in possesso di una LW Seecamp 32
CALCIO
1 gior
‘La Coppa Svizzera deve essere soltanto l’antipasto’
Joe Mansueto per la prima volta in Ticino: ‘Il nostro è un impegno a lungo termine, il trofeo è uno stimolo in più. Lugano e Chicago sullo stesso piano’
© Regiopress, All rights reserved