laRegione
incidenti-prima-della-finale-di-wembley-uno-smacco-collettivo
Calcio
03.12.21 - 14:010
Aggiornamento : 15:47

Incidenti prima della finale di Wembley ‘uno smacco collettivo’

Centinaia di tifosi inglesi sprovvisti di biglietto avevano fatto irruzione nello stadio. ‘Avrebbero potuto esserci dei morti’, rivela un rapporto

Gli incidenti avvenuti a Wembley in occasione della finale degli Europei e causati dall’irruzione nell’impianto londinese di alcune centinaia di tifosi inglesi sprovvisti di biglietto – circa 2’000 – avrebbero potuto avere conseguenze gravissime e provocare delle morti (all’interno dello stadio si sono verificati violenti scontri ripresi dalle telecamere di sorveglianza). Lo ha stabilito un rapporto indipendente che parla di “smacco collettivo” che coinvolge tutte le parti in causa, senza quindi indicare un colpevole specifico.

L’Uefa aveva punito la federazione inglese con un incontro a porte chiuse della Nazionale dei Tre Leoni (con la condizionale e con multa di 110’000 franchi). Il rapporto indica che “una minoranza comunque cospicua dei tifosi inglesi ha messo in pericolo delle vite. Avrebbero potuto causare dei ferimenti e delle morti”.

A contribuire al caos, la mancanza di un numero sufficiente di agenti esperti a causa della pandemia che potessero fronteggiare delle migliaia di tifosi particolarmente aggressivi, l’assenza di zone riservate ai tifosi nei pressi dello stadio, gli animi esacerbati di cittadini alle prese con mesi di vincoli e restrizioni.

CALCIO: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Tennis
28 min
Murray l’inossidabile batte Basilashvili in cinque set
Il britannico è di ritorno a Melbourne a tre anni di distanza da quella che avrebbe dovuto essere l’ultima partita della carriera
Basket
47 min
Senza alcun senso la formula della Coppa
Domani in campionato Sam Massagno a Monthey, Tigers ospiti di Swiss Central
Tennis
8 ore
Niente impresa per Henri Laaksonen, battuto da Medvedev
Il russo, numero 2 al mondo, mette fine ai sogni di gloria dello sciaffusano agli Australian Open. Eliminate anche Vögele e Golubic
Hockey
8 ore
Storica quintina di Timo Meier sulle piste di Nhl
L’appenzellese degli San José Sharks diventa il primo giocatore svizzero a realizzare cinque gol nella medesima partita di Nhl
Tennis
9 ore
‘Djokovic era sereno, gli australiani un po’ meno’
Tristan Schoolkate, sparring partner di Nole durante il suo breve soggiorno australiano, racconta a laRegione l’incontro con il campione serbo
Gallery
Calcio
18 ore
Petkovic, dall’altare di Bucarest alla polvere della Gironda
Il pesante 6-0 rimediato a Rennes pone l’ex ct della Svizzera a serio rischio esonero. Il suo Bordeaux è penultimo con la peggior differenza reti
CALCIO
18 ore
Per la Fifa, Lewandowski è il giocatore dell’anno
Il polacco del Bayern Monaco premiato con il ‘Best Player’. Ha preceduto Leo Messi e Mohamed Salah. Tra le donne vittoria di Alexia Putellas (Barcellona)
Sci
20 ore
Beat Feuz di nuovo papà: è nata Luisa
Con un tempismo perfetto, la secondogenita dello sciatore rossocrociato è venuta al mondo dopo le gare di Wengen e prima di quelle di Kitzbühel
CALCIO
21 ore
Inghilterra e Kosovo per le amichevoli di marzo
Reso noto il programma 2022 della Nazionale svizzera. Nel mese di giugno quattro partite di Nations League in dieci giorni. E in novembre i Mondiali
HOCKEY
22 ore
‘Playoff lontani, ma provarci rimane un dovere’
Santeri Alatalo e il difficile momento del Lugano: ‘Le ultime sconfitte ci sono costate molto sul piano emotivo, ma abbiamo i mezzi per riprenderci’
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile