laRegione
roberto-mancini-e-la-partita-piu-importante-dell-anno
CALCIO
11.11.21 - 15:05
Aggiornamento: 16:52

Roberto Mancini: ‘È la partita più importante dell’anno’

Il tecnico italiano sa che la sua squadra è più forte, ma mette tutti in guardia: ‘Contro la Svizzera sono sempre sfide molto difficili’

Centoquarantatré giorni dopo il 3-0 nel turno preliminare di Euro 2020, l’Italia accoglie di nuovo la Svizzera a Roma. I campioni d’Europa assumono il ruolo di favoriti nella partita decisiva delle qualificazioni alla Coppa del mondo, ma a poco più di 24 ore dalla partita, l’allenatore Roberto Mancini ricorda a tutti come «le partite contro la Svizzera sono sempre molto difficili».

La sfida d’andata di due mesi fa a Basilea aveva dimostrato che non ha torto. Gli italiani erano stati superiori, ma siccome Yann Sommer aveva parato un rigore di Jorginho, la partita era finita 0-0.

Se Jorginho avesse segnato, adesso l’Italia potrebbe affrontare la sfida di ritorno con maggiore tranquillità. Ma alla luce dell’attuale classifica, Mancini parla di Italia - Svizzera come della «partita più importante dell’anno». Più importante della finale del campionato europeo? «I presupposti di partenza sono completamente diversi. In ballo c’è la partecipazione alla Coppa del mondo».

Quattro anni fa, l’Italia aveva dubito lo smacco dell’eliminazione ai playoff contro la Svezia. Mancini ha saputo risollevare le sorti del calcio azzurro, ma adesso non può permettere che l’Italia perda un secondo appuntamento mondiale consecutivo, nemmeno con un titolo europeo cucito sul petto... «Ma non dobbiamo giocare con paura, dobbiamo mostrare gioia, allora otterremo il giusto sostegno dal pubblico. L’Olimpico ci darà una grande mano, sarà una bella partita e faremo bene. Una partita importante, certo, ma se facciamo quello che sappiamo, abbiamo molte possibilità». E non è un caso che come sede di questa partita sia stato scelto l’Olimpico: a Roma l’Italia non perde una partita con punti in palio dal lontano 1953...

Il Mancio dovrà risolvere il rebus dell’attacco. Senza Immobile, gli viene a mancare quello che è stato un punto di riferimento di tutta la sua gestione. Per sostituire il laziale, in pole position c’è il torinista Andrea Belotti... «Potrebbe non avere nelle gambe i 90’ visto che arriva da un infortunio serio, ma se segna nei primi 60-65 minuti, sarò felice».

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
calcio italia roberto mancini svizzera
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Tennis
3 ore
Nole in carrozza, Ruud e Kontaveit lasciano Londra
A Wimbledon, il norvegese battuto dal francese Humbert, l’estone (numero 2) rimandata a casa dalla tedesca Niemeier. Domani tocca a Viktorija Golubic
CALCIO FEMMINILE
4 ore
Ultimo test prima dell’Europeo, arriva l’Inghilterra
La Svizzera ospita le britanniche al Letzigrund, nella speranza di far dimenticare la scoppola subita contro la Germania (7-0)
Tennis
7 ore
Golovin: al Roland Garros tutte le ceche avevano il Covid
Ma la Federazione ceca smentisce
NUOTO
9 ore
Mondiali, Paltrinieri vince i 10 km in acque libere
L’italiano aveva già vinto i 1’500 la scorsa settimana
BASKET
9 ore
Doppio impegno per la Svizzera sulla strada verso Euro 2025
La Nazionale rossocrociata scenderà sul parquet domani sera a Nicosia contro Cipro e domenica a Dublino contro l’Irlanda. Attese due vittorie
CICLISMO
10 ore
Contrordine, Marc Hirschi andrà al Tour
Il bernese sostituirà Trentin, fermato dal Covid. Sarà uno dei principali scudieri del campione uscente, lo sloveno Tadej Pogacar
Calcio
11 ore
Qatar 2022, biglietti di nuovo in vendita dal 5 luglio
Tagliandi in vendita sul sito della Fifa fino al 16 agosto
Calcio
11 ore
Il croato Santini allo Zurigo
Due anni di contratto per l’attaccante
CICLISMO
11 ore
Test Covid negativo, Bissegger sarà al Tour
Con Dillier, Küng e Hirschi sarà il quarto elvetico alla Grande Boucle
Calcio
12 ore
Metzelder escluso dalla Walk of fame
Decisione del Borussia Dortmund dopo la condanna penale dell’ex giocatore
© Regiopress, All rights reserved