laRegione
Salernitana
0
Atalanta
0
1. tempo
(0-0)
Ajoie
3
Ambrì
0
2. tempo
(3-0 : 0-0)
Bienne
2
Davos
0
2. tempo
(0-0 : 2-0)
Zugo
1
Friborgo
1
2. tempo
(1-1 : 0-0)
Langnau
1
Zurigo
3
2. tempo
(0-1 : 1-2)
Lakers
3
Losanna
0
2. tempo
(2-0 : 1-0)
Ginevra
2
Lugano
2
2. tempo
(1-1 : 1-1)
Salernitana
0
Atalanta
0
1. tempo
(0-0)
Ajoie
3
Ambrì
0
2. tempo
(3-0 : 0-0)
Bienne
2
Davos
0
2. tempo
(0-0 : 2-0)
Zugo
1
Friborgo
1
2. tempo
(1-1 : 0-0)
Langnau
1
Zurigo
3
2. tempo
(0-1 : 1-2)
Lakers
3
Losanna
0
2. tempo
(2-0 : 1-0)
Ginevra
2
Lugano
2
2. tempo
(1-1 : 1-1)
impresa-dello-young-boys-che-al-95-stende-il-manchester-united
La rete di Siebatcheu, la disperazione di Maguire
CALCIO
14.09.21 - 21:130

Impresa dello Young Boys che al 95’ stende il Manchester United

Inglesi battuti 2-1 nella prima giornata di Champions League. I bernesi recuperano il vantaggio di Ronaldo con Ngamaleu, prima del gol vittoria di Siebatcheu

La Champions League dello Young Boys inizia con un risultato che verrà scritto a lettere d’oro nel libro di storia del club bernese. I campioni svizzeri hanno infatti battuto il Manchester United per 2-1 e, pur se favoriti dalla possibilità di giostrare con un uomo in più fin dal 35’ (espulsione diretta per Wan-Bissaka per un fallo su Martins), hanno regalato a un Wankdorf stipato in ogni ordine di posto una prestazione monumentale. A rendere ancora più memorabile il successo giallonero, il gol del 2-1 è giunto addirittura al 95’, grazie a Siebatcheu, lesto a fiondarsi su uno sciagurato retropassaggio di Lindgard che avrebbe voluto far giungere il pallone al portiere de Gea, il quale non ha invece potuto far nulla sulla conclusione dell’attaccante franco-statunitense.

Tutto sommato, dal profilo difensivo lo Young Boys ha trascorso una serata tranquilla, per quanto si sia quasi subito trovato sotto di un gol, quello firmato al 13’ dal solito Cristiano Ronaldo (135ª rete in Europa in 177 presenze). Più in là, però, i Red Devils non si sono spinti, tanto da aver concluso verso Von Ballmoos una sola volta, ancora con Ronaldo, al termine di un contropiede che ha fatto seguito a una grossa occasione capitata sui piedi di Fassnacht al 25’ (conclusione incrociata con pallone fuori di una ventina di centimetri alla destra di De Gea). Per il resto, niente altro da segnalare sul conto della compagine inglese. Lo United si è limitato a difendere il gol del vantaggio, speculando su possibili ripartenze che non si sono mai materializzate per l’ottima prestazione dei gialloneri in fase di rottura.

Lo Young Boys ha accentuato la pressione sin dai primi minuti della ripersa, con l’inserimento di Siebatcheu a far coppia con un Meshak Elia capace di tenere in apprensione la retroguardia inglese già nel corso del primo tempo. Non è che i gialloneri abbiano avuto chissà quali occasioni, ma hanno comunque tenuto sotto pressione un Manchester United che in una sola circostanza è riuscito a rendersi pericoloso, quando al Ronaldo ha negoziato meglio di Camara un rimbalzo del pallone, se n’è andato verso Von Ballmoos, ma in area è finito a terra reclamando un rigore che l’arbitro Letexier non ha concesso. La pressione dei bernesi ha dato i suoi frutti al 66”, con un traversone dalla destra di Elia, sul quale Ngamaleu è riuscito a mettere la punta del piede per superare De Gea. Un gol del pareggio meritatissimo che avrebbe fatto la felicità dello Young Boys anche senza quel 2-1 di Siebatcheu che ha trasformato una splendida serata in un’apoteosi.

Young Boys - Manchester United (0-1) 2-1

Reti: 13’ Ronaldo 0-1. 66’ Ngamaleu 1-1. 95’ Siebatcheu 2-1.

Young Boys: Von Balmoos; Hefti (83’ Sulejmani), Camara, Lauper (92’ Zesiger), Garcia; Fassnacht, Sierro (46’ Siebatcheu), Aebischer, Martins (82’ Rieder), Ngamaleu; Elia (92’ Kanga).

Manchester United: De Gea; Wan-Bissaka, Lindelöf, Maguire, Shaw; Van de Beek (46’ Varane), Fred (89’ Martial); Sancho (37’ Dalot), Bruno Fernandes (72’ Matic), Pogba; Ronaldo (72’ Lingard).

Arbitro: Letexier (Francia)

Note: 31’120 spettatori. Young Boys senza Lustenberger, Nsame, Lefort, Monteiro e Petignat (infortunati). Manchester United senza Rashford, Cavani, McTominay e Telles (infortunati). Al 35’ espulso Wan-Bissaka. Ammoniti: 45’ Fassnacht. 50’ Martins. 64’ Varane.

CALCIO: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Calcio
59 min
Terza vittoria consecutiva per l’Acb
Una rete di Rossini nella prima frazione permette ai granata di superare 1-0 lo Zurigo II
Altri sport
9 ore
Flückiger conquista la generale di Coppa del Mondo
Il bernese si è assicurato il trofeo piazzandosi al quinto posto nella short race di Snowshoe
CALCIO
22 ore
Il Lugano ringrazia il gol di Lungoyi all’ultimo minuto
Nei sedicesimi di Coppa Svizzera i bianconeri superano il Neuchâtel Xamax al termine di una prestazione tutt’altro che esaltante
Hockey
22 ore
Niente poker per l’Ambrì Piotta, battuto dallo Zugo
Prima sconfitta stagionale per i biancoblù, che passano per primi (con McMillan), ma si fanno rimontare e superare dai campioni in carica
Hockey
22 ore
A Lugano è un secondo venerdì senza punti
Un Bienne sempre imbattuto in campionato espugna la Cornèr Arena, soprattutto grazie ai tre gol (e un assist) firmati da uno spietato Damien Brunner
Tennis
1 gior
Belinda Bencic non si conferma: fuori al torneo del Lussemburgo
La sangallese, numero uno del tabellone e Wta 12, dominata ed eliminata dalla 22enne russa Liudmila Samsonova (Wta 48)
CICLISMO
1 gior
Hirschi perde la maglia nonostante una buona cronometro
Al Giro del Lussemburgo il bernese chiude al sesto posto di giornata e cede la leadership al portoghese Almeida che adesso vanta 43” di vantaggio
Hockey
1 gior
Brian Zanetti impressiona al camp di Philadelphia
Ian Laperriere, responsabile degli allenamenti dei Flyers, spende parole di elogio per il diciottenne difensore cresciuto nel vivaio del Lugano
Tennis
1 gior
Uno-due della Svizzera in Coppa Davis, avanti sull’Estonia
Dominic Stricker prima e Henri Laaksonen poi danno alla squadra rossocrociata i primi punti nello spareggio del secondo gruppo mondiale
CICLISMO
1 gior
Le crono aprono i Mondiali e la Svizzera sogna
Nelle Fiandre, Stefan Küng e Stefan Bissegger tra gli uomini, Marlen Reusser tra le donne puntano a un posto sul podio. Occhio a Ganna, Van Aert ed Evenepoel
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile