laRegione
la-prima-di-mattia-croci-torti-il-rientro-di-mijat-maric
CALCIO
10.09.21 - 17:11

La prima di Mattia Croci-Torti, il rientro di Mijat Maric

Il Lugano, ancora in attesa del nome del nuovo allenatore dopo l'esonero di Braga, si appresta ad affrontare il Basilea con il difensore centrale in campo

«Io senza Mijat Maric non gioco contro il Basilea». Mattia Croci Torti è assai esplicito e durante la consueta conferenza stampa settimanale pre partita, svela senza molte esitazioni un possibile tassello nello scacchiere luganese che domenica pomeriggio a Cornaredo andrà ad affrontare il club renano. «In questo preciso momento ho bisogno di certezze, quindi Maric sarà tra gli undici che scenderanno in campo».

E cosa ne pensa il diretto interessato?  «Spero proprio di esserci, ci sono ancora due giorni alla partita, vediamo domenica cosa deciderà il mister. Personalmente mi sento bene, anche se mi mancano nelle gambe le partite ufficiali. Mi sono allenato con tanta abnegazione, di giorno in giorno è cresciuta anche la condizione fisica, quindi io sarei pronto».

Il difensore bianconero, importante assente nelle prime 4 partite fin qui disputate dal Lugano, in difesa dovrebbe prendere il posto di Hajrizi. Altrimenti, la squadra non dovrebbe avere altre mutazioni, anche Baumann difenderà ancora la porta bianconera, ha la massima fiducia di Croci-Torti.  

Gli ultimi 10 giorni sono stati molto particolari per i giocatori, dopo la partenza di Abel Braga. Come ha vissuto il gruppo questo cambiamento? «Abbastanza serenamente – spiega il difensore bianconero –, nonostante la situazione creatasi con l’allontanamento dell’allenatore e i cambiamenti avvenuti in seno alla società. Ci stiamo allenando bene, c’è tanta serietà e intensità, lo staff sta facendo un ottimo lavoro, noi giocatori cerchiamo di rispondere con il massimo impegno.  Chiaramente mister Croci Torti ha dato qualcosa del suo “essere in campo”, senza falsi proclami, ma secondo me può diventare un ottimo “primo“ allenatore. Lui, Cao Ortelli e gli altri membri dello staff stanno lavorando bene».  

Si sa, questo staff è transitorio, la società sta cercando il sostituto di Braga, ma che nuovo mister vi aspettate? «Per noi è indifferente, sono decisioni che competono esclusivamente alla società, ci stanno lavorando, lasciamoci sorprendere».

Arriva il Basilea, che sta attraversando un buon periodo di forma. «Momentaneamente, è la squadra più in forma del campionato. Sono forti, sono in fiducia, noi faremo la nostra partita e cercheremo di tenere a casa i 3 punti».

A proposito di Basilea, così vede la partita Croci Torti: «Dal mercato che hanno fatto, praticamente tutti giocatori in prestito, significa che vogliono vincere e farlo subito. Hanno un ‘ottima rosa e nell’ultimo giorno di mercato hanno preso cinque nuovi giocatori. Cercheremo contro di loro di mettere in campo qualche principio diverso, così da metterli in difficoltà. Poi, contro i renani le motivazioni non mancano mai. Lo sappiamo, non sarà facile, ma noi ci proviamo.

Personalmente come vivi questo momento? «Lo sto vivendo con molta serenità e tranquillità. Chiaro, ogni cambiamento porta amarezza e per tutti noi è sempre un dispiacere. Conosco assai bene questo gruppo, da qualche anno sono a Lugano e allora tutto è più semplice. In questi giorni mi hanno regalato molta positività. Poi è arrivato come viceallenatore Cao Ortelli.  Lui ha sempre l'Fc Lugano nel cuore e si è gettato in questa avventura con molta enfasi. Ci conosciamo molto bene. La sua presenza per noi è l’ideale. Io sono molto focoso, lui è molto tranquillo è riflessivo. Insieme lavoriamo bene».

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
fc basilea fc lugano mattia croci-torti mijat maric

CALCIO: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Hockey
16 ore
La Svizzera stende il Canada nello scontro al vertice!
Vittoria per 6 a 3, rossocrociati in testa al girone. Prima rete a un Mondiale per il ticinese Fora. Domani sfida con la Francia.
gallery
Hockey
1 gior
Dai pascoli di Heidi al record mondiale: questo è Ambühl
L’attaccante 38enne si appresta a superare oggi il record assoluto di partite a un Mondiale. Al quale prese parte per la prima volta nel 2004
Calcio
1 gior
Gilardi e l’Acb ‘volano’ in Challenge League
La società granata è l’unico club di Promotion League ad aver ricevuto la licenza per la lega cadetta, che ritrova dopo 9 anni
Calcio
1 gior
L’Acb è in Challenge League: licenza concessa in seconda istanza
L’accoglimento del ricorso, unito alla rinuncia del Breitenrain, vale di fatto la promozione a prescindere dai risultati sul campo
Calcio
1 gior
Per Michele Campana ‘più drammaticità e meno partite morte’
Il direttore operativo dell’Fc Lugano e membro di comitato della Sfl commenta la riforma della Super League, passata a larga maggioranza
Hockey
1 gior
Timo Meier: ‘La fondue appenzellese? Mi dà energia per segnare’
Incontro con la star di Nhl. La delusione per la finale di Coppa persa dal San Gallo di un ragazzo profondamente attaccato alle sue radici
Calcio
1 gior
‘Arrivare decimi e potersi giocare l’Europa non ha senso’
L’ex allenatore di, tra le altre, Lugano e Acb Davide Morandi saluta favorevolmente l’allargamento della Super League ma ne contesta la formula
Hockey
1 gior
Mikko Koskinen a difesa della porta del Lugano?
Il gigante finlandese (due metri d’altezza esatti) gioca attualmente in Nhl negli Edmonton Oilers, ma dovrebbe già aver firmato con i bianconeri
Calcio
1 gior
La Super League si allarga da 10 a 12 e aggiunge i playoff
Lo hanno deciso i 20 club della Swiss Football League durante l’Assemblea generale straordinaria di Ittigen. L’anno prossimo niente relegazione diretta
Hockey
1 gior
Angelo, il siciliano di Helsinki
Nei pressi della Ice Hall uno dei pochi emigrati italiani gestisce un ristorante e ci racconta la sua storia
© Regiopress, All rights reserved