laRegione
il-nizza-perde-un-punto-e-dovra-rigiocare-con-il-marsiglia
09.09.21 - 18:10
Aggiornamento : 18:26

Il Nizza perde un punto e dovrà rigiocare con il Marsiglia

La Ligue 1 ha reso note le sanzioni in seguito alla partita interrotta il 22 agosto a causa della violenta invasione di campo degli ultrà nizzardi

Nizza-Marsiglia, interrotta lo scorso 22 agosto al 75' sull'1-0 per i padroni di casa a causa della violenta invasione di campo di un gruppo di ultrà nizzardi, verrà rigiocata in campo neutro e senza pubblico. Lo ha deciso la Commissione disciplinare della Ligue 1, la quale ha pure tolto al Nizza un punto in classifica e un secondo per ora sospeso, che diverrà di fatto effettivo in caso si presentassero altri problemi. Inoltre il difensore del Marsiglia Alvaro Gonzalez, che aveva scagliato il pallone verso il pubblico di casa, è stato squalificato per due giornate, mentre il suo compagno di squadra Dimitri Payet (dopo essere stato colpito alla nuca da una bottiglietta, aveva lanciato la stessa verso il pubblico del Nizza) ha ricevuto una giornata di stop con la "condizionale". 

Non potrà dal canto suo più sedersi sulla panchina dell'Om Pablo Fernandez, l'assistente del tecnico Jorge Sampaoli squalificato sino al termine della stagione per aver colpito con un pugno un sostenitore avversario entrato sul terreno da gioco. Campo quello del Nizza che dovrà rimanere chiuso al pubblico per tre partite (compresa quella con il Marsiglia), di cui una già scontata contro il Bordeaux.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
invasione marsiglia nizza

CALCIO: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
HOCKEY
6 ore
Dario Simion e il formato Nhl. ‘Ma adesso la mia testa è qui’
Il ticinese si gode il momento in un finale di stagione travolgente, oltre alla stima di Patrick Fischer. ‘A Zugo Dan Tangnes non mi dava pace’.
Tennis
6 ore
La maledizione di Thiem: ancora fuori al primo turno
Di ritorno dopo 9 mesi di stop, l’austriaco ex numero 3 al mondo non riesce più a vincere: a Ginevra è stato battuto in due set dall’italiano Cecchinato
Calcio
7 ore
Fc Lugano, ora spetta al club la giocata vincente
Dopo il capolavoro di staff e giocatori capaci di conquistare la Coppa, tocca ai nuovi dirigenti trovare il mondo giusto per cavalcare l’entusiasmo.
Hockey
9 ore
L’ultima volta di René Matte. ‘Dopo questa lascio’
Vice di Bozon sulla panchina della Francia ai Mondiali e assistente di Cereda in campionato su quella dell‘Ambrì. ‘Luca è il mio capo, ma anche un amico’
Hockey
9 ore
La spedita marcia canadese: ai Mondiali è tre su tre
Dopo tedeschi e italiani la selezione di Julien sconfigge anche la Slovacchia, mentre la Germania conquista tre punti pesanti contro una buona Francia
Hockey
11 ore
Nazionale, Fischer conta anche su Miranda e Riat
Dopo i forfait (obbligati) di Fiala e Niederreiter, il selezionatore completa il contingente rossocrociato al Mondiale alla vigilia della terza uscita
HOCKEY
11 ore
Conferenza di Cereda prima, partita sullo schermo gigante poi
Martedì alle 18.15 l’allenatore dell’Ambrì parlerà sul tema ‘La creazione di uno spirito vincente. Dove va l’hockey moderno?’. Poi Svizzera-Kazakistan
Hockey
11 ore
Il Mondiale di Davide Fadani: ‘La salvezza a ogni costo’
Il 21enne portiere del Lugano morde il freno alla vigilia della sfida con i danesi. ‘Ora mi sento bene e voglio giocare. Ma già essere qui è incredibile’
BASKET
13 ore
Il muro è vicino, o si vince o ci si schianta
La Spinelli Massagno (sotto 2-1) impegnata a Neuchâtel in gara 4 delle semifinali. Coach Gubitosa: ‘Assieme è più facile imporsi’
hockey
1 gior
La Svizzera s’impone in scioltezza
Anche la seconda uscita mondiale sorride a Thürkauf e soci. Danimarca sconfitta 6 a 0. Un gol e tre assist di Malgin
© Regiopress, All rights reserved