laRegione
Venezia
1
Fiorentina
0
fine
(1-0)
Venezia
1
Fiorentina
0
fine
(1-0)
braga-sconfitta-immeritata-non-lasciamoci-abbattere
Calcio
25.07.21 - 17:180
Aggiornamento : 20:47

Braga: ‘Sconfitta immeritata, non lasciamoci abbattere’

Il tecnico brasiliano commenta la sconfitta 2-0 contro lo Zurigo del Lugano: ‘Pagato caro gli errori individuali ma ho fiducia nei miei giocatori’

«Non dobbiamo lasciarci abbattere da una sconfitta, oltretutto immeritata».

È questo il messaggio che Abel Braga lancia ai suoi giocatori dopo il ko 2-0 all'esordio contro lo Zurigo. «Non sono evidentemente contento del risultato, anche perché quando perderemo delle partite meritatamente, lo ammetterò, ma in questo caso non è così – ha spiegato il 68enne brasiliano –. Sono infatti soddisfatto della prestazione dei miei ragazzi, hanno fatto quello che ho chiesto loro e i numeri parlano in nostro favore, con il 66 per cento di possesso palla e ben 11 calci d'angolo (contro nessuno per gli avversari, ndr). Purtroppo però abbiamo pagato a caro prezzo gli errori individuali, che si sono rivelati decisivi. Può capitare di sbagliare un controllo o un passaggio in una partita, ma se quando succede l'avversario va in gol, l'errore sembra più evidente e più grave. Questi sbagli si eliminano solo con la fiducia e io ne ho tanta nei miei giocatori».

Compreso nei giovani Muci (sostituito alla pausa) e Hajrizi, quest'ultimo apparso in difficoltà e tutt'altro che perfetto sulle due reti avversarie ma preferito dall'allenatore all'esperto Maric... «È stata una scelta tecnica. Nelle amichevoli ho provato questa formazione e ho avuto buone risposte, per cui ho deciso così e non sarà certo una sconfitta a far vacillare le mie convinzioni. Qualcuno mi ha chiesto se Hajrizi è troppo giovane, ma non esiste, a 21 anni un giocatore deve essere pronto, io stesso ho giocato in prima squadra quand'ero giovane, figuriamo nel calcio di oggi. E lui ha fatto anche buone cose, così come Muci, che ho deciso di cambiare alla pausa solo perché nei contrasti con i possenti centrali dello Zurigo era caduto spesso e Abubakar nell'uno contro uno è più forte. In ogni caso bisogna dare tempo ai giovani e andare con calma, ma anche continuare a dare loro fiducia».

Sull'arbitraggio e in particolare sul rigore del 2-0 concesso (giustamente) allo Zurigo, Braga afferma che «non abbiamo vinto o perso per l'arbitro, il loro rigore c'era ma mi sembra che ce ne fosse uno anche su Abubakar. Ora però la partita è finita e dobbiamo pensare alla prossima».

 

Facchinetti: ‘Abbiamo capito il concetto del mister ma i dettagli ci hanno condannato’

Cerca di vedere il bicchiere mezzo pieno anche il difensore Michael Facchinetti... «Abbiamo capito e messo in pratica il concetto del mister, non ricordo partite in cui abbiamo avuto così tanto possesso palla e siamo stati così aggressivi, ma i dettagli che ci sono stati sfavorevoli hanno però fatto la differenza. Avremmo anche potuto pareggiare e abbiamo preso un palo quando mancavano ancora 15 minuti alla fine del match, per cui penso che nonostante la sconfitta abbiamo mostrato carattere. Non siamo contenti certo, ma dobbiamo prendere le cose positive e crescere come squadra».

CALCIO: Risultati e classifiche

Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
CALCIO
1 ora
Primo gol in Turchia per Mario Gavranovic
Il ticinese protagonista di una bella prova (ha fornito anche due assist), nonostante la sconfitta 6-3 del suo Kayserispor ad Alanyaspor
Tennis
2 ore
Di male in meglio: la stagione ‘folle’ di Rémy Bertola
Il ticinese di 23 anni racconta il suo anno a più facce: una prima parte ‘tutta storta’, la ripresa, la classifica più alta mai raggiunta, l’infortunio
Hockey
5 ore
‘Ora sì che mi sento nuovamente parte del gruppo’
Un gol e un assist nel weekend del ‘comeback’ in National League dopo un anno di stop. D’Agostini: ‘È stata lunga, ma il peggio è dietro di me’
Hockey
7 ore
È Lauri Korpikoski il quinto straniero del Bienne
Il 35enne attaccante finlandese, che nel 2019 aveva vinto il titolo con i Lions, giocherà con i Seeländer fino al termine della stagione
Corsa d’orientamento
10 ore
Nel Mendrisiotto conferme e sorprese
A Rovio Noemy Cerny batte la nazionale Elena Pezzati, che però si rifà nello sprint. Tobia Pezzati firma invece la doppietta in campo maschile
Bouldering
12 ore
Ha iniziato ad arrampicare per gioco, ora sogna le Olimpiadi
Incontro con Davide Torroni, quattordicenne di Gordola campione svizzero U14 e U16: ‘Prediligo corda e boulder, perché le vie sono sempre diverse’
Calcio
1 gior
In Olanda cede una tribuna: ‘Sono senza parole’
A Nijmegen crolla parte della struttura mentre i tifosi ospiti festeggiano il successo del Vitesse Arnhem sul Nec. Il sindaco: ‘Subito un’indagine’
CICLISMO
1 gior
In Italia esce il film su Pantani. ‘La gente capirà chi era’
Parla Tonina, la madre del ciclista trovato morto 17 anni fa in un residence di Rimini. ‘Rabbia? Le promesse non mantenute. Promesse, solo promesse’
VOLLEY
1 gior
Il Lugano ci prova, ma a far festa è lo Cheseaux
Se prive della forte attaccante argentina Camila Hiruela, le ragazze di Salomoni sfiorano il successo dopo un’entrata in materia difficoltosa
MOTOCICLISMO
1 gior
Supersport, il nuovo campione è Dominique Aegerter
Con due gare d’anticipo, in Argentina il bernese mette le mani sul titolo. È il secondo pilota elvetico a riuscirci, dopo Randy Krummenacher nel 2019
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile