laRegione
Sierre
5
Winterthur
1
2. tempo
(5-1 : 0-0)
CALCIO
16.07.21 - 14:19
Aggiornamento: 15:50

Admir Mehmedi lascia la Nazionale svizzera

‘Una decisione maturata dopo lunga riflessione’. L'attaccante si dedicherà al Wolfsburg e alla famiglia. ‘Euro 2020, un degno capitolo finale’

admir-mehmedi-lascia-la-nazionale-svizzera

Admir Mehmedi ha deciso, dopo 76 partite internazionali, 4'188 minuti giocati e un solo cartellino giallo, di ritirarsi dalla Nazionale svizzera. Il trentenne giocatore offensivo ha partecipato con la selezione dell’Asf a tre grandi tornei, ovvero ai Mondiali 2014 e agli Europei 2016 e 2020. 

Mehmedi è una delle figure più carismatiche della Nati. In futuro si concentrerà sul Wolfsburg, con il quale ha un contratto valido fino al 2022, e sulla sua famiglia. «Questa decisione è maturata dopo una lunga riflessione. Il mio desiderio è sempre stato quello di poter scegliere io stesso il momento dell’addio. Nell’ultimo periodo sono stato fermato dagli infortuni – così Mehmedi motiva la sua scelta –. Preso atto di tutta questa situazione sono giunto alla conclusione che questo sia il momento giusto per terminare la mia carriera in Nazionale. L’Euro ha rappresentato un capitolo finale degno e magnifico. Sono fiero e riconoscente di aver potuto trascorrere così tanti anni in Nazionale, vivendo ultimamente anche le emozioni di questo grande torneo».  

L’allenatore della Nazionale Vladimir Petkovic si rammarica per la decisione di Mehmedi: «Admir mi ha comunicato la sua decisione in un colloquio personale. Capisco i suoi motivi. Con il suo gioco, la sua personalità e la sua grande professionalità ha contribuito allo sviluppo e ai successi della nostra Nazionale. Perciò merita un grande ringraziamento e rispetto». 

Mehmedi ha lasciato il segno nella Nazionale svizzera. Ha fatto il suo debutto contro una grande del calcio mondiale, il 4 giugno 2011 a Wembley contro l'Inghilterra (2-2). Nella vittoria ai calci di rigore agli ottavi di finale di Euro 2020 contro la Francia, Mehmedi è subentrato all’87’, realizzando il quinto rigore della Svizzera. Nel torneo conclusosi domenica scorsa ha collezionato due presenze. 

Anche nelle fasi finali precedenti, Mehmedi ha realizzato gol importanti. Nella Coppa del Mondo 2014 in Brasile, aveva ottenuto la rete del momentaneo (1-1) nella vittoria contro l’Ecuador (2-1). Grazie alla rete dell’1-1 contro la Romania nella fase a gironi di Euro 2016 in Francia, è diventato il primo giocatore svizzero ad aver segnato sia in un Mondiale, sia in un Europeo. 

A livello giovanile, nel 2011 aveva fatto anche parte, come titolare, dell’U21 di Pierluigi Tami, che in Danimarca era arrivata in finale. La sua rete da fuori area nei supplementari della semifinale contro la Repubblica Ceca aveva regalato alla Svizzera la qualificazione, garantendo inoltre la partecipazione ai Giochi Olimpici dopo più di 84 anni. Nel 2012 al torneo olimpico di Londra, aveva segnato la rete del vantaggio svizzero nella prima partita contro il Gabon. 

Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Qatar 2022
13 min
Messi: ‘I tifosi ci danno la carica’
La Pulce ricorda l’importanza dei supporter alla vigilia del quarto di finale contro l’Olanda
Qatar 2022
1 ora
Brasile-Croazia, classe contro compattezza
Nel primo quarto di finale, i balcanici affrontano i lanciatissimi sudamericani
Tennis
1 ora
Wawrinka spianatutto, dopo Berrettini sconfigge anche Rublev
Il vodese si regala le semifinali al torneo esibizione negli Emirati Arabi, dove domani contenderà al russo Daniil Medvedev il posto nell’atto decisivo
Hockey
2 ore
Ambrì, il ritorno (inatteso) di Claude Julien
Da domani, e per una dozzina di giorni, il sessantaduenne tecnico che si è fatto un nome nella Nhl tornerà a dispensare consigli alla Gottardo Arena
qatar 2022
2 ore
La Nazionale è ritornata in Svizzera
Giocatori e staff sono atterrati a Kloten, dove sono stati accolti da amici, parenti e tifosi
Tennis
2 ore
La classifica protetta aiuta Stan: sarà in campo a Melbourne
Il vodese è uno dei due rossocrociati iscritti di diritto al tabellone principale, mentre invece tra le donne la Svizzera avrà almeno tre rappresentanti
Basket
4 ore
La cestista americana Brittney Griner è libera
Detenuta in Russia per traffico di droga è stata inserita in uno scambio di prigionieri con un mercante d’armi
Volley
7 ore
Il Bellinzona e una sconfitta che regala speranze
Le ticinesi sconfitte 3-1 in casa dal Köniz nel campionato cadetto. Coach Mirandi: ‘Meritavamo di andare almeno al tiebreak’
Qatar 2022
8 ore
Raheem Sterling torna in Qatar venerdì
L’attaccante ventisettenne sarà in panchina contro la Francia, dopo essere tornato a casa, dopo che la sua famiglia è stata vittima di un furto
mountain bike
9 ore
Il Tamaro Trophy è confermato
Il 25 e 26 marzo appuntamento con Colombo, Schurter e i loro avversari a Rivera. Al posto di Marzio Cattani ci sarà una copresidenza
© Regiopress, All rights reserved