laRegione
laR
 
22.04.21 - 16:51
Aggiornamento: 17:20

Il calcio regionale appeso a un filo ma la Ftc non molla

Fulvio Biancardi sull'intenzione del Consiglio federale di non allentare le restrizioni prima del 26 maggio: ‘Faremo pressione, se non ci ripensano è finita’

il-calcio-regionale-appeso-a-un-filo-ma-la-ftc-non-molla

Quanto annunciato mercoledì dal Consiglio federale (ossia che non sono previsti ulteriori allentamenti alle restrizioni prima del 26 maggio) ha spiazzato un po’ tutti, compreso il mondo del calcio regionale, che sperava di poter riprendere a breve perlomeno ad allenarsi senza restrizioni (ora è possibile farlo in gruppi di al massimo 15 persone e senza contatto, salvo indossando la mascherina), nella speranza di tornare in campo per concludere almeno la prima parte dei campionati interrotti lo scorso 23 ottobre. Invece, tale prospettiva per gli over 20 (i più giovani possono invece già allenarsi e giocare senza restrizioni) si è decisamente allontanata dopo l’annuncio delle autorità federali.

«Non è di certo una bella notizia e sinceramente fatico a comprenderla e a condividerla – afferma il presidente della Federazione ticinese di calcio Fulvio Biancardi, che circa un anno fa aveva lui stesso (assieme alle altre associazioni regionali) chiesto all’Associazione svizzera di calcio di interrompere definitivamente i campionati –. L’anno scorso ci eravamo effettivamente attivati noi in quanto in Ticino la situazione era molto grave, mentre in Svizzera interna non avevano ancora capito la gravità della situazione. Quest’anno però è stato inserito nel regolamento un punto specifico che permette di omologare i risultati se sono state giocate almeno la metà delle partite, ed è lì che vorremmo a tutti i costi arrivare. Purtroppo in Ticino, così come nella maggior parte delle altre regioni, siamo ancora piuttosto lontani visto che ad esempio da noi mancano ancora 6-7 turni – il Ligornetto in Terza Lega è la squadra più “indietro” –, ma il tempo stringe calcolando anche che da maggio solitamente ci si mette pure la variabile del maltempo e che non possiamo mica giocare fino a luglio. Anche per questo la data limite per riprendere con le partite ufficiali dovrebbe essere il weekend del 12 maggio, al limite il 19. A tal proposito è in corso una consultazione tra le varie federazioni regionali per capire come muoversi. Come Ftc, pensiamo che sia ancora prematuro cancellare la stagione e anzi, vorremmo fare pressione sul Consiglio federale affinché torni sui suoi passi e ci permetta di tornare in campo il più presto possibile. Se non dovesse essere il caso, a quel punto penso che l’annullamento della stagione sarebbe inevitabile, decisione che però compete unicamente al comitato centrale dell’Asf, al quale ci rimettiamo».

Leggi anche:

Berna non prevede altri allentamenti prima del 26 maggio

Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Qatar 2022
7 ore
L’arte del pallone: il Brasile non dà scampo alla Corea
Primo tempo a passo di danza in un lunedì senza storia, con la selezione di Tite che liquida la pratica degli ottavi segnando quattro gol
HOCKEY
8 ore
L’ipocrisia dell’ibrido. Mottis: ‘Che formazione sia’
L’inverno rigido di una Swiss League che attende di conoscere il proprio destino dopo aver sopravvalutato se stessa. ‘Quei 400 mila franchi ora mancano’
Altri sport
9 ore
Riesaminate le provette dei Giochi 2012: 73 casi di doping
Immane lavoro dell’Ita su richiesta del Comitato olimpico internazionale: oltre 2700 campioni analizzati, trentun medaglie ritirate e 46 riassegnate
Qatar 2022
11 ore
Ai rigori vince la Croazia
I giapponesi non reggono la pressione e dal dischetto sbagliano 3 volte su 4
QATAR 2022
11 ore
Tutti i numeri di Kylian Mbappé
Il 24enne francese sta riscrivendo una parte dei libri di storia del calcio. È il primo giocatore ad aver totalizzato 9 reti mondiali ad appena 23 anni
QATAR 2022
12 ore
Santos non si sbilancia, mezz’ora di parole senza concetti
Il tecnico del Portogallo non fornisce indicazioni sullo status di Cristiano Ronaldo, che molti lusitani vorrebbero vedere in panchina
QATAR 2022
13 ore
Achraf Hakimi e un derby tra calcio e politica
Il laterale del Psg e del Marocco è nato a Getafe ed è cresciuto al Real Madrid: ‘Ma giocare per il Marocco non ha prezzo’
Nuoto
14 ore
Anche a Coira il Ticino c’è, e non teme confronti
Ai Campionati giovanili nazionali a squadre le formazioni della Svizzera italiana fanno incetta di podi, facendo addirittura ‘en-plein’ al maschile
Qatar 2022
14 ore
La Spagna non deve sottovalutare il Marocco
Fra le favorite per il successo finale, le Furie rosse agli ottavi trovano un avversario fastidioso
Qatar 2022
15 ore
Col Portogallo quinto assalto ai quarti di finale
Rossocrociati sempre sconfitti agli ottavi contro Spagna (1994), Ucraina (2006), Argentina (2014) e Svezia (2018): che questa sia la volta buona?
© Regiopress, All rights reserved