laRegione
S.Gallo
5
Losanna
0
fine
(3-0)
Young Boys
5
Lucerna
2
fine
(1-2)
Lugano
3
Sion
1
fine
(2-1)
Basilea
4
Zurigo
0
fine
(2-0)
Vaduz
1
Servette
3
fine
(1-1)
il-lugano-stringe-i-denti-vince-e-blinda-la-salvezza
CALCIO
10.04.21 - 20:220

Il Lugano stringe i denti, vince e blinda la salvezza

I bianconeri battono il Losanna con un gol di Maric e raggiungono quota 40, considerata da Jacobacci la quota sicurezza. Ora possono pensare ai quarti di Coppa

Il Lugano ha raggiunto quota 40 punti e da qui alla fine del campionato sarà tutto grasso che cola. Nel senso che, in  base ai calcoli stilati da Maurizio Jacobacci, grazie alla vittoria contro il Losanna, la salvezza è stata blindata e nelle otto partite rimanenti sarà possibile andare a cercare la conquista del secondo posto alle spalle dell’inarrivabile Young Boys. 

Missione compiuta, dunque. Anche se è stato molto più difficile del previsto salire da 37 a 40 punti. Il Losanna, a essere onesti, almeno un punto lo avrebbe meritato, per la qualità del gioco mostrato, per le occasioni create, per la mole di lavoro sviluppato. La partita l’ha fatta la squadra di Giorgio Contini, anche perché il vantaggio precoce dei bianconeri, trovato da Maric al 18’ con una deviazione di piatto su calcio d’angolo di Ziegler, ha costretto gli ospiti a premere sull’acceleratore. Squadra giovane e talentuosa, quella vodese non si è fatta pregare e ha costruito un buon numero di occasioni per pareggiare, su tutte una prolungata azione conclusa con un diagonale respinto sulla linea da Kecskes e con il tap-in da due passi fallito da Guessand (56’), il palo centrato di testa da Bolingi al 79’, e la deviazione aerea del portiere Diaw al 94’, finita al lato di un niente. Va anche detto che, alla luce della mole di gioco sviluppata dagli ospiti, il terzetto difensivo ha dato ulteriore prova della sua solidità, tanto che Osigwe (in campo per Baumann, infortunatosi nel riscaldamento) non ha mai dovuto sfoderare il suo talento.

E sul conto del Lugano? Poco o nulla, a dire il vero. La compagine di Jacobacci non è stata capace di finalizzare una sola delle molte ripartenze avute a disposizione, un po’ per scelte sbagliate, un po’ perché le due punte (Abubakar e Ardaiz) non si sono dimostrate all’altezza, a differenza di Bottani, schierato alle loro spalle e autore di un’eccellente prestazione. Sua, in definitiva, l’occasione migliore per i bianconeri, con un traversone basso dalla sinistra, sul quale nessuno è stato in grado di intervenire.

Tutto è bene quel che finisce bene, dunque. Il Lugano sale a 40 punti, trascorre la notte al secondo posto e può permettersi di preparare in tutta serenità l’appuntamento di martedì, quando a Cornaredo (inizio alle 17.00) arriverà il Lucerna per i quarti di finale di Coppa Svizzera.


Lugano - Losanna (1-0) 1-0

Rete: 18’ Maric 1-0

Lugano: Osigwe; Kecskes, Maric, Ziegler; Lavanchy (83’ Opara), Sabbatini, Lovric, Facchinetti (83’ Daprelà); Bottani (83’ Gerndt); Ardaiz (58’ Covilo), Abubakar (75’ Lungoyi)

Losanna: Diaw; Boranijasevic; Loosli, Moritz, Flo; Kukuruzovic, Puertas (85’ Bares), Suzuki (85’ Ninizayamo); Da Cunha (68’ Bolingi); Mahou (75’ Ouattara), Guessand

Arbitro: Fähndrich

Note: porte chiuse. Lugano senza Custodio (squalificato), Oss e Guerrero (infortunati); Losanna senza Falk, Trazié, Monteiro, Geissmann, Zekhnini, Zohouri, Schmidt, Turkes (infortunati). Ammoniti: 49’ Mahou. 63’ Covilo. 72’ Kecskes. 77’ Lavanchy

CALCIO: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Gallery
Calcio
18 min
Lugano, il saluto a Cornaredo è bello ma denso di rimpianti
I bianconeri si congedano dal pubblico di casa con un bel 3-1 al Sion, ma in Europa va il Servette, terzo dietro a Young Boys e Basilea
Calcio
23 ore
Il Chiasso ha una sola possibilità: vincere con 3 gol di scarto
Un pareggio sul campo dello Sciaffusa permette ai rossoblù di sperare fino all'ultimo nella salvezza. Che passa, però, da un successo rotondo sullo Xamax
BASKET
1 gior
La Sam vince anche il secondo derby ed è in semifinale
Ci vogliono due overtime all'Elvetico per decidere il quarto tra Spinelli e Lugano. Con i generosi Tigers che alla fine sono costretti alla resa
Hockey
1 gior
Dario Simion e la Svizzera stendono la Lettonia
Due gol del ticinese spianano la strada alla nazionale di Fischer nel penultimo test prima dei Mondiali. Poi si farà sul serio, con i rinforzi Nhl
Orientamento
1 gior
Elena Roos in scioltezza ai quarti di finale
Assieme alla ticinese, altri tredici svizzeri superano lo scoglio delle qualificazioni della Knockout a eliminazione degli Europei
Tennis
1 gior
A Ginevra, Federer inizia da Andujar o Thompson
Sulla terra battuta in riva al Lemano il renano sarà in campo nel tardo pomeriggio di martedì per il suo ottavo di finale
Pallavolo
1 gior
La Svizzera di van Hintum si guadagna gli Europei
Le rossocrociate battono l'Estonia e si assicurano l'accesso alla fase finale che andrà in scena in agosto
Hockey
1 gior
Per gli Zsc Lions, dalla Russia arriva Justin Azevedo
Lo Zurigo ingaggia (con contratto di due stagioni) il 33enne centro canadese, vincitore della Coppa Gagarin con il Kazan nel 2018
MOTOCICLISMO
1 gior
Lüthi delude ancora, Dupasquier invece no
Venerdì difficile per il bernese della Moto2, diciannovesimo dopo la prima giornata. In Moto3, invece, il friborghese è a sei decimi dal migliore
Formula 1
1 gior
Stavolta niente Turchia per la Formula 1. Per colpa del Covid
La difficile situazione sanitaria nel Paese costringe il Circus a rivedere i piani: il 27 giugno si correrà nuovamente in Austria, sull'asfalto di Spielberg
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile