laRegione
Sierre
7
Winterthur
2
3. tempo
(5-1 : 1-0 : 1-1)
CALCIO
08.04.21 - 16:55
Aggiornamento: 17:13

Caos Euro, a rischio le sedi di Dublino e Bilbao

Al momento attuale Irlanda e Spagna non sono propense ad aprire le partite al pubblico. L'Uefa dovrebbe decidere a inizio settimana prossima

caos-euro-a-rischio-le-sedi-di-dublino-e-bilbao

Due giorni dopo che le dodici sedi per la fase finale dell’Europe (dall'11 giugno all'11 luglio) hanno presentato all’Uefa i loro concetti per l’organizzazione delle partite in presenza di pubblico, i dettagli iniziano a trapelare. Dublino e Bilbao, ad esempio, rischiano di essere candidati zoppi. L’Uefa si aspetta che le partite del campionato europeo siano giocate davanti al pubblico. Le 21 città organizzatrici dovevano presentare i loro piani entro martedì scorso. Non tutti i concetti possono soddisfare la confederazione europea. L'associazione calcistica irlandese, per esempio, non ha voluto dare alcuna garanzia per la presenza di spettatori nello stadio di Dublino. 

Per Bilbao, l'associazione calcistica spagnola ha detto che giocare di fronte a una folla sarebbe “impensabile”. Il governo regionale basco vuole permettere l’accesso degli spettatori alle partite dell’Euro solo a certe condizioni. Tra le altre cose, almeno il 60% della popolazione dei Paesi Baschi, così come tutta la Spagna, vaccinata contro il coronavirus entro il 14 giugno. Tuttavia, secondo il programma di vaccinazione del governo centrale, questa condizione non potrebbe essere soddisfatta.

Questo rende le due sedi di Dublino e Bilbao candidate zoppe se l’Uefa continua a insistere sul concetto di disputare partite soltanto davanti a un certo numero di spettatori. Dublino e Bilbao sono gli stadi accoppiati nel gruppo E, quello che vedrà in campo Spagna, Svezia, Polonia e Slovacchia.

Per quanto concerne i concetti elaborati da Russia e Inghilterra, a San Pietroburgo le autorità intendono riempire metà dello stadio, mentre a Londra sono attesi circa 20.000 spettatori per la prima partita, un numero che sarà gradualmente aumentato in vista delle finali. L’Uefa deciderà molto probabilmente all'inizio della prossima settimana in quale forma e in quali città si svolgeranno gli Europei.

Incertezza permane anche su Roma e Baku, le due città in cui la Svizzera disputerà le sue tre partite della fase preliminare. Ci si aspetta che gli stadi siano riempiti al 25% della loro capacità. Ma nel frattempo, in Italia il governo è già intervenuto... «In questa fase, non è ancora possibile dare un via libera definitivo per le partite con spettatori», ha fatto sapere il ministero della salute. A Baku, rimangono punti interrogativi perché nella capitale azera le autorità hanno vietato il Gran Premio di Formula 1 in programma il 6 giugno, sei giorni prima del primo confronto che metterà di fronte Svizzera e Galles.

Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Qatar 2022
1 ora
Messi: ‘I tifosi ci danno la carica’
La Pulce ricorda l’importanza dei supporter alla vigilia del quarto di finale contro l’Olanda
Qatar 2022
2 ore
Brasile-Croazia, classe contro compattezza
Nel primo quarto di finale, i balcanici affrontano i lanciatissimi sudamericani
Tennis
3 ore
Wawrinka spianatutto, dopo Berrettini sconfigge anche Rublev
Il vodese si regala le semifinali al torneo esibizione negli Emirati Arabi, dove domani contenderà al russo Daniil Medvedev il posto nell’atto decisivo
Hockey
3 ore
Ambrì, il ritorno (inatteso) di Claude Julien
Da domani, e per una dozzina di giorni, il sessantaduenne tecnico che si è fatto un nome nella Nhl tornerà a dispensare consigli alla Gottardo Arena
qatar 2022
4 ore
La Nazionale è ritornata in Svizzera
Giocatori e staff sono atterrati a Kloten, dove sono stati accolti da amici, parenti e tifosi
Tennis
4 ore
La classifica protetta aiuta Stan: sarà in campo a Melbourne
Il vodese è uno dei due rossocrociati iscritti di diritto al tabellone principale, mentre invece tra le donne la Svizzera avrà almeno tre rappresentanti
Basket
6 ore
La cestista americana Brittney Griner è libera
Detenuta in Russia per traffico di droga è stata inserita in uno scambio di prigionieri con un mercante d’armi
Volley
8 ore
Il Bellinzona e una sconfitta che regala speranze
Le ticinesi sconfitte 3-1 in casa dal Köniz nel campionato cadetto. Coach Mirandi: ‘Meritavamo di andare almeno al tiebreak’
Qatar 2022
10 ore
Raheem Sterling torna in Qatar venerdì
L’attaccante ventisettenne sarà in panchina contro la Francia, dopo essere tornato a casa, dopo che la sua famiglia è stata vittima di un furto
mountain bike
11 ore
Il Tamaro Trophy è confermato
Il 25 e 26 marzo appuntamento con Colombo, Schurter e i loro avversari a Rivera. Al posto di Marzio Cattani ci sarà una copresidenza
© Regiopress, All rights reserved