laRegione
Calcio
20.10.19 - 18:060
Aggiornamento : 20:00

Duello senza reti a Cornaredo, un 'legno' per parte

0-0 tra Lugano e Zurigo in una sfida tutto sommato abbastanza ben giocata da due squadre alle prese anche con le difficili condizioni del campo

Quinto incontro casalingo della stagione senza vittoria per il Lugano, costretto al pareggio interno da uno Zurigo che a Cornaredo non chiedeva più del punto che ha – meritatamente – portato a casa. Poco ci è mancato che Aratore, con un clamoroso destro stampatosi sull'incrocio dei pali, firmasse un gol fantastico, sulla falsa riga di quanto gli riuscì al Letzigrund, nella partita del debutto stagionale coincisa con la prima delle due vittorie ottenute dai bianconeri, corsari due settimane fa a Sion.

Una fiammata, quella dell'esterno, in un contesto in cui, però, la squadra di Fabio Celestini ha prodotto troppo poco in termini offensivi, come purtroppo le è già successo troppe volte in stagione.

Di Bottani l'occasione più ghiotta, oltre al citato 'legno', ma il suo diagonale ha trovato il piedone di Brecher a negargli il gol. 

Sul conto dello Zurigo un paio di mischie risolte senza gravi conseguenze da Daprelà e compagni, e un palo esterno colto da Marchesano su punizione. In parità il conto dei legni, in equilibrio anche il punteggio, e in definitiva è il verdetto più consono a quanto le due squadre hanno fatto vedere, su un campo appesantito dalle precipitazioni.

Potrebbe interessarti anche
Tags
cornaredo
legno
zurigo
due squadre
squadre
campo
lugano
TOP NEWS Sport
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile