laRegione
Foto @DanieleKley
Calcio regionale
23.08.19 - 10:050

Come cambia la Seconda Lega: via alla nuova stagione

Le novità in panchina, il calciomercato e tanto altro. Tutto quello che c'è da sapere in vista della stagione 2019-2020

Finalmente si (ri)inizia. Il calcio regionale sta per tornare e promette di farlo con una stagione ricca di novità, emozioni, spettacolo e colpi di scena in linea con quella che è stata l’estate del calcio ‘minore’. Acquisti scoppiettanti, cambi di maglia inaspettati, giocatori da scoprire e club in cerca di rilancio. Nei mesi di luglio e agosto nessuna squadra è rimasta con le mani in mano. Qualcuna si è rinforzata parecchio, altre hanno lavorato minuziosamente per garantire ai rispettivi allenatori un organico in grado di soffrire meno rispetto alla passata stagione. Insomma, quello che sta per iniziare si preannuncia come un campionato combattuto in cui, sulla carta – perché solo il campo sarà il giudice supremo –, nessuna parte con i favori del pronostico e, contestualmente, nessuna parte con “un piede nella fossa”.

Tra ‘rimborsi’ da capogiro, sodalizi che, invece, tengono fede ad altri valori, interviste, approfondimenti e test amichevoli vi abbiamo raccontato il meglio dell’estate 2019 sulle pagine di Laborsport. Ora, come la scorsa stagione, il calcio regionale torna su La Regione con le puntuali statistiche e riepiloghi settimanali dei campionati di Seconda e Terza Lega.

Chi ha salutato la categoria

Non tutto sarà, inevitabilmente, come la scorsa stagione. In Seconda Lega sono tante le novità ai nastri di partenza della stagione 2019-2020. Riarena e Losone hanno, loro malgrado, salutato la categoria regina del Cantone con la retrocessione arrivata all’ultima giornata dello scorso anno.

Le new entry

Tre le ‘new entry’ in Seconda Lega. E tutte e tre promettono battaglia, motivo per cui tra le 14 squadre in competizioni non sembrano essere delle “squadre materasso” o le cosiddette “cenerentole”. Il Coldrerio di Fabbri si aggiunge al corposo gruppo di squadre del Mendrisiotto in Seconda Lega dopo la straordinaria cavalcata dalla passata stagione in Terza Lega. Dal Gruppo 1 di Terza Lega arriva anche il Malcantone di Omar Copelli che è dovuto passare dallo spareggio contro il Gordola per assicurarsi un posto nell’élite del Ticino calcistico. Il Sementina di mister Di Federico – autentica dominatrice del Gruppo 2 di Terza Lega – torna, come il Malcantone, in Seconda Lega dopo un solo anno di ‘purgatorio’. Il trio di neopromosse si è abilmente mosso sul mercato per non patire il “salto di categoria”.

Gli allenatori

Non tutti gli allenatori della passata stagione sederanno sulla stessa panchina. Il valzer delle panchine ha mosso le acque anche in Seconda Lega, categoria dove ben cinque squadre si presentano con un allenatore diverso. Dopo una serie di avvicendamenti e una stagione tribolata, l’Ascona ha scelto l’ex Solduno Victor Dos Santos quale nuovo condottiero. Salutato Mirsad Shala al termine della stagione, il Rapid Lugano ha scelto invece di puntare su un allenatore che la categoria la conosce bene. Nathan Schiavon guiderà, infatti, un rivoluzionato Rapid Lugano nella stagione 2019-2020. Il Vallemaggia punta alla continuità nei risultati e alla valorizzazione dei giovani locali. Per farlo occorre un allenatore d’esperienza e che il club valmaggese ha individuato nella persona di Alessandro Oliva, reduce da un’esperienza nella massima serie lettone. Riparte con una nuova guida anche il Minusio. Chiuso il ciclo Tami (passato al Mendrisio), il club gallonero ha scelto Kazik Nicolò per portare avanti l’ottimo lavoro svolto negli anni. Cambio di panchina anche in casa Vedeggio. Dopo il biennio trascorso con Roberto Gatti al timone (per lui esperienza in Serie D adesso), i blaugrana hanno affidato la panchina ad Alessandro Giallonardo, giocatore proprio del Vedeggio fino alla scorsa stagione.

Gli incroci della prima giornata

Si inizia martedì con l’anticipo tra i vice-campioni del Balerna, guidato ancora da Simone Pichierri e il neo promosso Malcantone, che voglia di cominciare con il piede sbagliato non ne ha. Mercoledì 28 si entra nel vivo con le restanti partite. Il Minusio di Nicolò ospiterà il Vedeggio, il Sementina partirà in casa contro il Vallemaggia. L’avventura in Seconda Lega inizia in trasferta per il Coldrerio di Fabbri, che se la vedrà contro l’ambizioso Cadenazzo di Berriche. Il Castello di Stefani – sulla carta una delle pretendenti alla vittoria finale – cerca i tre punti in casa del Cademario. Il Morbio di Righi riceverà invece la visita del Rapid Lugano, mentre l’Arbedo parte da Ascona.

Potrebbe interessarti anche
Tags
seconda lega
panchina
stagione
lega
seconda
stagione 2019-2020
categoria
calcio
novità
squadre
TOP NEWS Sport
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile