laRegione
Gianfranco Bontognali, nuovo allenatore del Losone dalla scorsa settimana - Ti-Press
Calcio regionale
28.10.18 - 17:110
Aggiornamento 20:06

Il 'nuovo' Losone di Bontognali frena il Balerna

Seconda Lega, cosa ci dicono le statistiche dopo nove giornate

Losone la seconda squadra a cambiare guida

È stato il Losone il grande protagonista della scorsa settimana nel torneo di Seconda Lega Regionale. I locarnesi, dopo un avvio di stagione non propriamente brillante, hanno optato per un cambio d’allenatore. L’ex Gambarogno-Contone Gianfranco Bontognali ha dunque preso il posto di Damiamo Cossi. E i primi risultati non hanno tardato ad arrivare. In trasferta sul campo del Balerna capolista, gli oranges hanno saputo frenare la corsa dei momò costringendoli all’1-1. Si tratta del secondo cambio d’allenatore nel torneo dopo l’arrivo di Riccio sulla panchina dell’Ascona.

Balerna, più di così è difficile: miglior attacco e miglior difesa

È testa a testa tra Balerna e Arbedo anche per quanto riguarda il miglior attacco. La squadra di Simone Pichierri, tuttavia, conduce agevolmente con 28 reti in nove partite, pari a una media di 3,11 reti per partita. L’Arbedo di Manuel Rivera, invece, segue a quota 19 reti (2,11 a partita).

Nonostante il primo punto storico guadagnato nella sfida contro il Rapid Lugano, il Riarena di mister Fanaro continua a risultare la squadra più bucata della competizione con 30 reti incassate in 810’ di gioco. Sorride la difesa del Balerna, che per contro vanta pure la miglior difesa di Seconda Lega con soli cinque gol incassati.

Regola numero uno: non subire gol. Arbedo specialista

Grazie al clean sheet ottenuto nell’incontro contro il Cademario, l’Arbedo di Rivera si porta in cima alla speciale classifica di “imbattibilità stagionale”. In nove incontro, i bellinzonesi con Frigerio in porta hanno mantenuto inviolata la propria porta in cinque occasioni, due in casa e tre in trasferta. Gli estremi difensori di Balerna e Gambarogno seguono con 4 clean sheet ciascuno.

Punti in rimonta: Vallemaggia ancora al comando

Nessuno scossone nella nona giornata per quanto riguarda la classifica dei “punti guadagnati in rimonta”. Al comando rimane il Vallemaggia di Patrick Donghi con quota sette punti. Secondo posto per l’ottimo Castello di Amedeo Stefani, capace di assicurarsi cinque punti dopo essere stato in svantaggio.

Quando segnano le squadre: Balerna a piacimento

Al Balerna di capitan Sidari piace aprire e chiudere le partite. In questa prima parte di stagione, i momò hanno dimostrato di poter colpire gli avversari a loro piacimento. Sono infatti i neroblù la squadra con più reti all’attivo nel primo quarto d’ora di gioco con 5 reti. Minusio e Vallemaggia, dalla loro, colpiscono maggiormente negli ultimi quindici minuti prima della pausa (5 reti ciascuno). Con 10 reti messe a referto è sempre il Balerna a essere più costante nei minuti finali. Tra il 75’ e il 90’, infatti, la capolista ha realizzato 10 reti.

Se al termine della precedente giornata era una sfida aperta tra Morbio e Arbedo per l’etichette di “più cattiva”, diversa è la situazione dopo il nono turno. I biancorossi hanno “allungato” sugli oranges confermandosi la squadra con più sanzioni dell’intero campionato. Con 34 cartellini (30 gialli e 4 rossi), l’Arbedo ha finora collezionato un cartellino ogni 23 minuti di gioco.

Potrebbe interessarti anche
Tags
reti
arbedo
balerna
squadra
lega
punti
seconda lega
gioco
minuti
difesa
TOP NEWS Sport
© Regiopress, All rights reserved