laRegione
roller hockey
09.12.22 - 13:15
Aggiornamento: 16:22

Il Biasca asfalta il Wimmis e accede ai quarti di Coppa

La partita finisce su un perentorio 9-3, grazie al poker di Gregorio Boll e alla tripletta di ‘Timo’ Devittori

di Paolo Togni
il-biasca-asfalta-il-wimmis-e-accede-ai-quarti-di-coppa
Ti-Press/Crinari
Seconda vittoria consecutiva

Buona affluenza di pubblico al Palaroller, dove sono andati in scena gli ottavi di Coppa Svizzera, con il Biasca che ha pescato al sorteggio il Wimmis, altra compagine di Lna già sconfitta 5-4 ai rigori nel primo scontro casalingo di campionato. I padroni di casa sono partiti col piede sull’acceleratore, rendendosi subito pericolosi dalle parti di Iseli con le ripetute sfuriate di un indiavolato Scanavin. Gli ospiti hanno inizialmente retto le pressioni dei rivieraschi, ma nulla hanno potuto all’11’ sull’iniziativa di Gregorio Boll, che ha sciorinato la sua classe mandando fuori tempo la difesa e colpendo la pallina a mezz’aria dopo essersi accentrato. Boll è pure protagonista nell’azione del 2-0. Sebbene la rete gli sia stata assegnata, ha in realtà offerto l’assist per la deviazione di un ben posizionato ‘Timo’ Devittori. Ha così preso piede un evidente cedimento del Wimmis, durato fino al provvidenziale time-out e all’interruzione di gioco per un colpo rimediato dal portiere bernese: episodi che hanno spezzato il buon momentum dei ticinesi – portatisi nel mentre sul 4-0 grazie all’incursione di Pablo Saez e all’insistenza sottoporta di Devittori – e hanno dato la carica necessaria agli ospiti per trovare l’estemporanea rete del 4-1. Al 23’ è però ancora il Biasca ad avere l’ultima parola: 5-1 di capitan Ruggiero che finalizza il pulito fraseggio con Camillo Boll. Gli ospiti approfittano della pausa per effettuare un cambio tra i pali e riordinare le idee, ma il cartellino blu rimediato dall’attaccante Andrin Gottwald al 26’ spazza definitivamente ogni ambizione di rimonta. Gregorio fredda infatti con un tiro preciso dal dischetto l’ultimo entrato Elias Kauter e porta i suoi sul 6-1.

Gli uomini di Grippo hanno cercato di opporsi all’andamento della partita, impegnando a tratti un sempre attento Figueiredo. Gli slanci offensivi ospiti hanno però anche propiziato le ripartenze in contropiede dei viola su cui sono nate le ultime 3 reti – degne di menzione la rapida triangolazione Saez-Gregorio-Devittori per l’8-2 e il poker di Boll del 9-2, nato da un non facile controllo al volo da parte di Devittori. Il confronto si è poi concluso sul perentorio 9-3, secondo risultato utile consecutivo per i biaschesi.

È stata nel complesso una partita di difficile lettura per gli Oberländer, fattisi trovare spesso allo sbaraglio di fronte a un compatto e cinico Biasca. La partenza di Gaël Jimenez, per due anni perno essenziale della compagine bernese, sembra ripercuotersi ancora drasticamente sull’organizzazione dell’intera squadra. Bravi d’altro canto i rivieraschi, trascinati dalla carica dirompente di Boll (4 reti, 2 assist) e Devittori (3 reti, 1 assist), nel non fare sconti di alcun tipo e nel garantirsi così agevolmente l’accesso ai quarti.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Hockey
7 ore
Maxim Noreau finisce sui francobolli. In Sierra Leone
Il difensore canadese ex Ambrì ha la sua faccia su un bollo da cinquanta centesimi in Africa. ‘Perché? Davvero non lo so, ma nessuno mi ha chiesto nulla’
Atletica
8 ore
In Polonia gli elvetici fanno la loro bella figura
A Torun, nel meeting valido per l’Indoor Gold Tour, Ditaji Kambundji centra il limite per gli Europei, mentre Elmer firma il miglior tempo della carriera
Calcio
9 ore
Mondiale per club, è il Real il secondo finalista
Gli spagnoli sconfiggono gli egiziani dell’Al Ahly grazie alle reti di Vinicius Junior, Valverde e – nei minuti di recupero – Rodrygo e Arribas
SCI ALPINO
10 ore
A soli 37 anni si è spenta Elena Fanchini
Malata da tempo, la sorella maggiore di Nadia si è dovuta arrendere a una recidiva del tumore ed è morta nella sua casa in provincia di Brescia
Formula 1
10 ore
Nessun bavaglio nel Circus. ‘Oguno può dire ciò che pensa’
In un’intervista al britannico The Guardian, Stefano Domenicali si schiera a favore della libertà d’espressione dei piloti, invitando la Fia a chiarire
Sci
12 ore
Lo scettro di Lara raccolto da Marta Bassino
Nel superG iridato, la ticinese detentrice del titolo chiude solo sesta. Giovedì tocca ai maschi, con Marco Odermatt in pole position
Tennis
13 ore
Abu Dhabi, Belinda ai quarti senza soffrire
La sangallese, numero nove al mondo, non incontra alcuna difficoltà nel superare l’ucraina Marta Kostjuk (numero 57 Wta), battuta 6-4 7-5
Ciclismo
14 ore
Il Velo Club Mendrisio fra tradizione e sfide del presente
Il presidente Alfredo Maranesi: ’Ormai ci sono pochissime gare, la stampa si interessa sempre meno, e di conseguenza fatichiamo a trovare sponsor’
Hockey
14 ore
Giovane, inesperta Svizzera. ‘Spero che (i club) apprezzino’
A Zurigo la Nazionale di Fischer si prepara ad affrontare la Finlandia con qualche artista in meno del solito. ‘Forechecking aggressivo e più semplicità’
Altri sport
15 ore
Sgambetto riuscito, il Biasca sale a quota 22 punti
Continua la serie positiva dei rivieraschi, che confermano di avere la difesa più solida del campionato e mettono sotto anche il temibile Ginevra
© Regiopress, All rights reserved