laRegione
unihockey
08.12.22 - 19:22
Aggiornamento: 22:23

Solo il Ticino di Tomatis festeggia il successo

I rossoblù sconfiggono il Langenthal Aarwangen, ma poi si arrendono all’Eggiwil. Verbano battuto da Thun e Grünenmatt.

solo-il-ticino-di-tomatis-festeggia-il-successo
Ti-Press/Piccoli
Indi Andreetta, decisivo sabato

Tre punti per il Ticino Unihockey contro il Langenthal, poi solo sconfitte per le ticinesi con i rossoblù arresisi all’Eggiwil, mentre il Verbano è uscito a mani vuote dagli incontri con Thun e Grünenmatt. Sabato, i rossoblù affrontano il fanalino di coda Langentahl Aarwangen. Sono proprio i padroni di casa a portarsi due volte in vantaggio, ma entrambe ripresi quasi immediatamente dal powerplay del Tiuh, che trova la rete con Nivala e Kainulainen. Ancora in superiorità numerica i ticinesi si portano in vantaggio (doppietta di Nivala), e non si faranno più raggiungere nel corso del match. Prima della pausa Andreetta insacca il 2-4. Il periodo centrale si conferma molto equilibrato: Kainulainen allunga il vantaggio del Ticino...ma i bernesi vanno due volte in gol a pochi minuti della pausa e rimandano ogni sentenza al terzo tempo. Per fortuna degli ospiti, Andreetta è in gran serata e sigla anche lui la doppietta personale: 4-6. Le reti di Moser e di capitan Monighetti non cambiano poi la sostanza della sfida, che termina 5-7.

Un Tiuh meno brillante si presenta, invece, davanti ai propri tifosi domenica con l’Eggiwil. Succede quasi tutto nel primo tempo. Il Ticino apre le marcature con Regazzi, ma in tre minuti gli ospiti ribaltano il risultato: 1-2. Monighetti trova la rete del pareggio, ma sempre prima della pausa l’Eggiwil si riporta avanti. All’allungo provvisorio dei gialloneri risponde la rete di Nivala pochi secondi prima del quarantesimo minuto, che fissa il risultato sul 3-4. Nell’ultimo periodo nessuno, infatti, riesce a trovare lo spunto vincente.

Il Verbano invece sabato si è arreso a Thun per 10-6. La differenza si è già vista nel primo tempo, con tre reti dei bernesi tra il 6’ e il 14’ a cui risponde il solo Eskelinen. Al 18’ arriva però il 4-1 e a inizio secondo tempo arrivano anche la quinta e la sesta rete. Al 31’ i ticinesi non trasformano un rigore, ma al 36’ arriva comunque la rete di Bonetti. Nel terzo tempo le due squadre giocano punto a punto, ma il Verbano non riesce a recuperare lo svantaggio nonostante le reti di Bacciarini, Castellani, Cappiello (questi due in superiorità numerica) e di nuovo Bonetti.

Domenica a Tenero contro il Grünenmatt è andata in scena una partita molto combattuta, in cui il Verbano reagisce all’immediato vantaggio ospite, portandosi sul 3-1 con Peverelli, Cappiello e Mustonen, ma ancora prima del 20’ il Grünenmatt riequilibra il risultato. Nel secondo tempo il Verbano allunga nuovamente, fin sul 6-3, grazie alle reti di Losa, Castellani e Nicoli, inducendo il coach ospite a chiamare il timeout. Scelta che fa effetto solo nel terzo periodo, quando i bernesi realizzano ben cinque reti, senza subirne, imponendosi così per 6-8.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Tennis
12 ore
Djokovic più forte di tutti e di tutto
Il serbo ha conquistato l’Open australiano mostrando, oltre a una netta superiorità tecnica, pure una forza mentale impressionante
Calcio
18 ore
Gattuso lascia il Valencia
Il campione del mondo 2006, 14° in classifica nel campionato spagnolo, se ne va in accordo col club
Hockey
19 ore
Addio a Bobby Hull
Una delle leggende della Nhl - e dei Chicago Blackhawks - si è spenta lunedì a 84 anni
Calcio
21 ore
‘Situazione difficile, aiuteremo i giocatori’
Dopo il fallimento del Fc Chiasso, i sindacati hanno incontrato i calciatori e hanno spiegato loro come muoversi per far valere i propri diritti
CROSS
23 ore
Roberto Delorenzi vince a Moghegno
La prova generale dei Campionati svizzeri di cross 2024 nobilitata dalla presenza di alcuni talenti confederati protagonisti delle prove di Cross Cup
BASKET
1 gior
Juwann James, quando il senso del dovere è più forte del dolore
Asterischi a margine della finale di Sbl Cup vinta dalla Spinelli Massagno. Lo statunitense avrebbe meritato il riconoscimento di Mvp
COSE DELL’ALTRO MONDO
1 gior
Eagles e Chiefs staccano il biglietto per il Super Bowl
Philadelphia supera San Francisco colpito dalla sfortuna, Kansas City si prende la rivincita su Cincinnati grazie a uno stupido fallo
Hockey
1 gior
Il Davos rinforza la difesa con Aaron Irving
Il ventiseienne canadese arriva dal SaiPa in Finlandia e si è accordato con i gialloblù fino al termine della stagione
Calcio
1 gior
Un mese di stop per Allan Arigoni
Il terzino del Lugano ha subito una lussazione acromion-clavicolare di secondo grado della spalla sinistra
IL DOPOPARTITA
1 gior
Sono le situazioni a rendere speciale il ‘Rappi’
Un ottimo Lugano costretto alla resa dal powerplay sangallese. Gianinazzi: ‘Dobbiamo crescere in boxplay e stare alla larga dalla panchina’
© Regiopress, All rights reserved