laRegione
SPORTS AWARDS
01.12.22 - 16:17
Aggiornamento: 16:54

Noè, Lara e gli altri dei di Olimpia tra i finalisti di Zurigo

Anche i due ticinesi nominati per la serata di Gala dell’11 dicembre, dove verranno eletti i successori di Marco Odermatt e Belinda Bencic

noe-lara-e-gli-altri-dei-di-olimpia-tra-i-finalisti-di-zurigo
Keystone
Il nidvaldese succederà a sé stesso?

Dopo aver vissuto un mese fa in Ticino la soddisfazione del trionfo (e per il secondo anno di fila) alla premiazione del miglior sportivo del cantone, Noè Ponti ci riprova anche a livello nazionale. Il ventunenne locarnese, infatti, è tra i dodici prescelti per partecipare alla finale che l’11 dicembre, a Zurigo, assegnerà l’edizione 2022 degli Sports Awards, riconoscimento attribuito ogni anno allo sportivo svizzero più meritevole.

Inutile dire, però, che la concorrenza per il nuotatore gambarognese, autore di quello straordinario balzo sul podio ai Giochi di Tokyo nei 100 delfino, sarà davvero agguerrita: tra i nominati in campo maschile ci sarà infatti quel Marco Odermatt campione olimpico di gigante e che punta a succedere a sé stesso nell’albo d’oro, ma pure il campione olimpico di discesa Beat Feuz, in un elenco completato dalla grande speranza dell’atletica nazionale Simon Ehammer, dal campione del mondo di mountain bike Nino Schurter e dal re della lotta svizzera Joel Wicki.

La battaglia, però, si preannuncia accesa anche in campo femminile, dove la nostra Lara Gut-Behrami, campionessa olimpica di superG, darà senz’altro filo da torcere anche alle altre due dee di Olimpia Corinne Suter (oro in discesa) e Michelle Gisin (oro in combinata) e alla specialista di freestyle Mathilde Gremaud, pure lei campionessa olimpica. A completare l’elenco di campionesse le due sole ragazze che non arrivano dallo sci, ovvero una Mujinga Kambundji che non ha certo bisogno di presentazioni e la ciclista bernese Marlen Reusser, nel cui palmarès spicca soprattutto l’argento olimpico a cronometro due anni or sono.

La premiazione avverrà in diretta televisiva la sera di domenica 11 dicembre, nel corso di una serata di Gala trasmessa in contemporanea sulle onde di Rsi La2, Srf1 e Rts2, durante la quale i telespettatori potranno esprimere le loro preferenze grazie al televoto. La preselezione dei dodici finalisti, equamente suddivisi tra uomini e donne, è invece stata decisa sulla base dei voti espressi da giornalisti sportivi e da sportivi di punta a livello nazionale: il periodo preso in considerazione per l’attribuzione del premio è quello che va dal 1° novembre 2021 al 31 ottobre 2022, e il risultato della preselezione peserà nella misura dei due terzi sulla graduatoria finale, mentre il terzo restante sarà deciso dal televoto.

Nel corso della cerimonia verranno tuttavia attribuiti altri cinque premi: quello destinato alla miglior squadra, al miglior allenatore, al miglior sportivo paralimpico e all’Mvp dell’anno, oltre a quello destinato al più promettente talento dello sport rossocrociato.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Basket
21 min
Mercoledì di nuovo in campo Lugano e Massagno
La Sam vincitrice della Coppa di Lega ospita il Neuchatel, mentre i Tigers ricevono il Vevey forse privo di Sefolosha
Tennis
39 min
Golubic subito sconfitta a Lione
Ancora a secco di successi in un tabellone principale nel 2023 la trentenne tennista rossocrociata
Tennis
12 ore
Djokovic più forte di tutti e di tutto
Il serbo ha conquistato l’Open australiano mostrando, oltre a una netta superiorità tecnica, pure una forza mentale impressionante
Calcio
19 ore
Gattuso lascia il Valencia
Il campione del mondo 2006, 14° in classifica nel campionato spagnolo, se ne va in accordo col club
Hockey
19 ore
Addio a Bobby Hull
Una delle leggende della Nhl - e dei Chicago Blackhawks - si è spenta lunedì a 84 anni
Calcio
22 ore
‘Situazione difficile, aiuteremo i giocatori’
Dopo il fallimento del Fc Chiasso, i sindacati hanno incontrato i calciatori e hanno spiegato loro come muoversi per far valere i propri diritti
CROSS
1 gior
Roberto Delorenzi vince a Moghegno
La prova generale dei Campionati svizzeri di cross 2024 nobilitata dalla presenza di alcuni talenti confederati protagonisti delle prove di Cross Cup
BASKET
1 gior
Juwann James, quando il senso del dovere è più forte del dolore
Asterischi a margine della finale di Sbl Cup vinta dalla Spinelli Massagno. Lo statunitense avrebbe meritato il riconoscimento di Mvp
COSE DELL’ALTRO MONDO
1 gior
Eagles e Chiefs staccano il biglietto per il Super Bowl
Philadelphia supera San Francisco colpito dalla sfortuna, Kansas City si prende la rivincita su Cincinnati grazie a uno stupido fallo
Hockey
1 gior
Il Davos rinforza la difesa con Aaron Irving
Il ventiseienne canadese arriva dal SaiPa in Finlandia e si è accordato con i gialloblù fino al termine della stagione
© Regiopress, All rights reserved