laRegione
INLINE HOCKEY
08.11.22 - 16:42

Europei fallimentari per la Nazionale

Titolo svizzero Juniores, Sayaluca spalle al muro

di Simon Majek
europei-fallimentari-per-la-nazionale

Fallimentare l’avventura della Nazionale agli Europei di Duisburg. Dopo il forfait dell’India, attesissima special guest, la selezione di Eisenring e Sprecher si è trovata in sovrannumero con 23 invece di 20 giocatori ammessi per la competizione. Sacrificati e costretti a fare da spettatori – oltre al portiere Loth – anche i "nostri" Andrea Bersier e Ronny Hurni del Malcantone, vittime di una grave ingenuità. "Bisogna professionalizzare l’organizzazione di questo sport", confida un amareggiato ma costruttivo Bersier. L’Europeo rossocrociato sarebbe di lì a poco diventato un piccolo incubo. Dopo una vittoria e un pareggio contro Gran Bretagna e Germania, sabato la Svizzera ha vinto facilmente contro l’Austria e pareggiato contro la Danimarca. Proprio contro la selezione nordica è arrivata la sconfitta in semifinale domenica. Con più fame e spirito di sacrificio, i danesi sono riusciti a rimontare e superare gli elvetici 6-4. Niente triplete dunque, ma terzo posto al termine di una competizione da dimenticare. La Germania si è laureata campione europeo vincendo in finale contro i generosi danesi, che nonostante una panchina cortissima hanno sfiorato l’impresa.

In gara-1 della finale per il titolo juniores, il Sayaluca ha fatto tremare il Forum Biwi di Rossemaison. Sotto 3-1, il Golia dell’inline svizzero ha fatto ricorso a tutte le sue risorse – tra cui un Gaël Christe implacabile – per girare la partita nel secondo tempo finito sul 6-4 per i padroni di casa. I ragazzi di Andrea Giovetto non hanno lasciato la presa e si sono portati a -1, prima di cedere il passo alla panchina più lunga e al ritmo incalzante del Rossemaison, che ha inchiodato il punteggio sull’11-6.

Sabato 12 novembre alle 14 al Palamondo di Cadempino, il Sayaluca deve vincere se vuole regalarsi la bella domenica 13 a Rossemaison. I giurassiani campioni in carica sono a un passo dall’ennesimo titolo svizzero, ma il Sayaluca ha mostrato di avere un gruppo solido. «Venderemo cara la pelle», avverte coach Giovetto. Swiss World TV trasmetterà in diretta l’incontro con commento in francese e italiano.

Termina con un nulla di fatto l’avventura verso la promozione in Prima lega degli Eagles Vedeggio, sconfitti anche in gara-2 dello spareggio dal Givisiez II per 12-2. Dopo essere andati avanti 2-0, i ticinesi hanno subito il gioco rapido e duro dei friborghesi, che nel periodo centrale hanno creato il vuoto. Una sconfitta figlia dei molti infortuni e delle assenze al termine di una stagione estenuante. «Siamo orgogliosi della prestazione dei giocatori presenti, tra cui i due giovanissimi Samuel Pianta e Haran Bianchi», spiega Daniele Costantini. «Vogliamo rinforzarci e continuare a lottare per la promozione».
Dopo l’ascesa in LNB festeggiata l’anno scorso, l’Aire-la-Ville ha conquistato la LNA battendo il La Tour in 3 partite. Complimenti all’allenatore Patrick Sprecher, che è riuscito a guidare i suoi dalla Prima lega alla Serie A in 2 sole stagioni.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
IL DOPOPARTITA
2 ore
‘Volevamo questa reazione’. E il Lugano torna decimo
I bianconeri battono lo Zugo per la quarta volta (su quattro) e si riscattano dopo la partitaccia con il Friborgo. Guerra: ‘Ma non è ancora finita’
IL DOPOPARTITA
2 ore
Ambrì ancora beffato. ‘Sono tre punti buttati’
I biancoblù pagano il 2-0 e vengono sconfitti dall’Ajoie nonostante un largo dominio. Chlapik: ‘Usiamo la rabbia per reagire a Zurigo’.
Tennis
3 ore
Davis, dopo il venerdì Svizzera e Germania sull’1-1
Il successo di Hüsler non basta: nulla da fare per Stan Wawrinka nel duello con il numero uno tedesco Alexander Zverev
Hockey
4 ore
Ambrì, una sconfitta che non ci voleva
La compagine biancoblù si è inchinata all’Ajoie davanti ai propri tifosi: all’overtime decide tutto un gol di Frossard.
Hockey
4 ore
Il Lugano rialza la testa a Zugo e torna a casa con tre punti
Gli uomini di Luca Gianinazzi riescono nuovamente a prevalere sui campioni svizzeri: 4-1 il risultato finale alla BossardArena
CALCIO
8 ore
Il nuovo ‘Nacho’ ha sete di riscatto
Dopo un anno difficile sul piano personale e deludente in campo, Ignacio Aliseda è tornato sereno: ‘Voglio mostrare al Lugano tutte le mie qualità’
Formula 1
9 ore
La Ford torna in Formula 1 con la Red Bull
Il costruttore automobilistico statunitense fra tre anni farà ritorno nel Circus che aveva abbandonato nel 2004
sci nordico
9 ore
A Dobbiaco cade Nadine Fähndrich
La lucernese fuori in semifinale (come Valerio Grond tra gli uomini) e perde la testa della Coppa del mondo di sprint
ATLETICA
9 ore
Sepulveda Moreira e Tahou brillano nei 60 metri
Ai campionati ticinesi di sprint e ostacoli che a Locarno hanno chiuso la stagione indoor
Basket
10 ore
Domenica di festa per la Sam, per il Lugano invece cerotti
A Nosedo arriva il Monthey, nel pomeriggio in cui verrà celebrato il trionfo in Coppa. I Tigers, invece, vanno a Nyon. ‘Siamo in emergenza’
© Regiopress, All rights reserved