laRegione
CICLISMO
17.10.22 - 18:39

Nel 2023 il Giro d’Italia farà tappa a Crans-Montana

La corsa rosa arriverà in Vallese il 19 maggio, attraverso il Gran San Bernardo e il giorno dopo tornerà in Italia passando dal Sempione

nel-2023-il-giro-d-italia-fara-tappa-a-crans-montana

Il Giro d’Italia 2023 farà tappa in Vallese. Venerdì 19 maggio la corsa arriverà a Crans-Montana, in provenienza da Borgofranco d’Ivrea. Saranno 208 i chilometri da percorrere per un dislivello di 5’100 metri, attraverso il Gran San Bernardo (34 km con punte massime al 10%) e il Col de la Croix de Coeur (15,4 km con punte al 13%), prima dell’ascesa finale verso la rinomata stazione invernale (13,1 km con punte al 13%). L’edizione 2023 della corsa rosa è stata presentata poco fa al Teatro Lirico Giorgio Gaber di Milano. Sabato 20 maggio il Giro ripartirà da Sierre alla volta di Cassano Magnago. Da superare ci sarà il Sempione, per una frazione che costeggerà la parte bassa del Verbano, prima di concludersi, probabilmente in volata, in provincia di Varese. Era dal 1963 e dall’arrivo a Leukerbad, che il Giro d’Italia non si fermava più in Vallese.

Il Giro partirà il 6 maggio dall’Abruzzo, con un primo arrivo in salita al Lago Laceno al quarto giorno, seguito da quello a Campo Imperatore della settima frazione, la prima di vera montagna (oltre 4’000 metri di dislivello). Nell’ultima settimana di corsa, da segnalare l’arrivo al Monte Bondone (16ª tappa), quella in Val di Zoldo (18ª) e, soprattutto, quella ai 2’300 metri delle Tre Cime di Lavaredo (19ª) dopo aver superato il passo Campolongo, il passo Valparola, il passo Giau, il passo Tre Croci. Il periplo si concluderà il 28 maggio con l’ultima frazione a Roma.

Da segnalare che gli organizzatori hanno programmato circa 70 km a cronometro (la terza, al penultimo giorno si chiuderà al Monte Lussari con 7,3 km di salita che toccheranno punte del 22%), tanti in un ciclismo moderno che negli ultimi decenni ha sempre più ridotto i chilometri contro il tempo.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Tennis
2 ore
Djokovic più forte di tutti e di tutto
Il serbo ha conquistato l’Open australiano mostrando, oltre a una netta superiorità tecnica, pure una forza mentale impressionante
Calcio
8 ore
Gattuso lascia il Valencia
Il campione del mondo 2006, 14° in classifica nel campionato spagnolo, se ne va in accordo col club
Hockey
8 ore
Addio a Bobby Hull
Una delle leggende della Nhl - e dei Chicago Blackhawks - si è spenta lunedì a 84 anni
Calcio
11 ore
‘Situazione difficile, aiuteremo i giocatori’
Dopo il fallimento del Fc Chiasso, i sindacati hanno incontrato i calciatori e hanno spiegato loro come muoversi per far valere i propri diritti
CROSS
13 ore
Roberto Delorenzi vince a Moghegno
La prova generale dei Campionati svizzeri di cross 2024 nobilitata dalla presenza di alcuni talenti confederati protagonisti delle prove di Cross Cup
BASKET
15 ore
Juwann James, quando il senso del dovere è più forte del dolore
Asterischi a margine della finale di Sbl Cup vinta dalla Spinelli Massagno. Lo statunitense avrebbe meritato il riconoscimento di Mvp
COSE DELL’ALTRO MONDO
16 ore
Eagles e Chiefs staccano il biglietto per il Super Bowl
Philadelphia supera San Francisco colpito dalla sfortuna, Kansas City si prende la rivincita su Cincinnati grazie a uno stupido fallo
Hockey
17 ore
Il Davos rinforza la difesa con Aaron Irving
Il ventiseienne canadese arriva dal SaiPa in Finlandia e si è accordato con i gialloblù fino al termine della stagione
Calcio
20 ore
Un mese di stop per Allan Arigoni
Il terzino del Lugano ha subito una lussazione acromion-clavicolare di secondo grado della spalla sinistra
IL DOPOPARTITA
1 gior
Sono le situazioni a rendere speciale il ‘Rappi’
Un ottimo Lugano costretto alla resa dal powerplay sangallese. Gianinazzi: ‘Dobbiamo crescere in boxplay e stare alla larga dalla panchina’
© Regiopress, All rights reserved