laRegione
CICLISMO
24.09.22 - 14:10

Le speranze mondiali dell’emergente Mauro Schmid

Domani a Wollongong, in Australia, in palio il titolo iridato della corsa in linea

le-speranze-mondiali-dell-emergente-mauro-schmid

Senza troppe pressioni addosso, ma comunque con qualche legittima ambizione, il 22enne Mauro Schmid si appresta a disputare il suo primo Campionato mondiale in linea nella categoria élite. «In gare come queste contano soltanto le medaglie», esordisce il corridore della Quick-Step, che di medaglie nel Nuovo Galles del Sud ne ha già vinta una, mercoledì, nella staffetta mista a cronometro in compagnia dei connazionali Nicole Koller, Marlen Reusser, Elise Chabbey, Stefan Bissegger e Stefan Küng. «Preferisco attaccare ed eventualmente scoppiare piuttosto che dovermi rimproverare in futuro di non averci nemmeno provato», dichiara il vincitore di una tappa al Giro d’Italia nel 2021, la frazione che si concludeva al traguardo di Montalcino. Quello disegnato a Wollongong sarà un circuito davvero molto duro per la sua lunghezza (ben 270 km), ma pure per le salite - lievi ma piuttosto frequenti - che dovrebbero alla lunga ridurre il novero dei pretendenti al successo. «Il tracciato australiano ben si addice alle mie caratteristiche tecniche e fisiche», spiega il corridore di Bülach, canton Zurigo, «e il mio stato di forma, in costante crescita malgrado la stagione stia ormai giungendo alla fase conclusiva, mi rende ottimista in vista della prova di domani».

Occhio anche a Küng

Possibile protagonista fra i selezionati rossocrociati sarà pure il 28enne Stefan Küng - della Groupama-Fdj - anch’egli liberato dal fardello delle aspettative grazie alla conquista della medaglia d’argento (benché lui in realtà puntasse a mettersi al collo il metallo più prezioso) nella gara a cronometro individuale, oltre che dell’oro a squadre miste. Specialista nell’inserirsi nelle lunghe fughe e già vincitore del bronzo mondiale in linea nell’edizione del 2019 nello Yorkshire, domenica potrebbe dare fastidio a Wout van Aert, Tadej Pogacar, Remco Evenepoel e agli altri grandi favoriti per il successo finale.

Bissegger e gli altri

Qualche onesta chance di intrufolarsi nella fuga decisiva, domani, ce l’avrebbe anche il 24enne Stefan Bissegger - uomo della Ef Education - che come Küng è turgoviese e specialista delle prove contro il tempo. In assenza per forfait del bernese Marc Hirschi, che probabilmente avrebbe avuto le maggiori possibilità di mettersi in mostra lungo un tracciato come quello che gli atleti affronteranno nelle primissime ore del mattino (secondo il fuso orario svizzero), restano davvero ben poche speranze per gli altri tre rossocrociati convocati dal Ct Michael Albasini per la gara regina. Parliamo di Silvan Dillier, Fabian Lienhard e Simon Pellaud, che dovranno più che altro lavorare duramente al servizio dei tre compagni citati in precedenza, qualora dovessero davvero ritrovarsi nella possibilità di giocarsi un posto sul podio di questo Mondiale organizzato agli antipodi.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
TIRI LIBERI
1 ora
Hervé Coudray, il nuovo factotum del basket elvetico
Il francese è stato nominato responsabile tecnico nazionale. Possiede un importante curriculum nella formazione e una filosofia che si ispira agli Usa
Calcio
3 ore
Gianluca Ferrero nuovo presidente della Juve
L’uomo d’affari 59enne scelto dall’azionista principale per succedere ad Andrea Agnelli
Formula 1
4 ore
Mattia Binotto si è ufficialmente dimesso dalla Scuderia Ferrari
Il Team Principal lascerà il suo ruolo il 31 dicembre. ‘Giusto compiere questo passo, per quanto sia stata per me una decisione difficile’
Qatar 2022
6 ore
L’ombra delle minacce alle famiglie dei giocatori dell’Iran
La Cnn cita una fonte della sicurezza interna: decine di Pasdaran in Qatar per controllare i giocatori ed evitare proteste e contatti con stranieri
atletica
9 ore
Del Ponte si opera ‘per evitare questo infortunio in futuro’
La ticinese è vittima di una frattura da stress. Coach Meuwly detta i tempi di recupero: ‘Allenamento a pieno regime da metà marzo, gare in estate’,
SERIE A
16 ore
Il CdA della Juve si è dimesso in blocco: lascia anche Agnelli
Il dirigente 46enne saluta il club bianconero dopo più di dodici anni: decisive le contestazioni sulle plusvalenze.
Qatar 2022
16 ore
La doppietta di Bruno Fernandes porta il Portogallo agli ottavi
Ottima prestazione che si meritano a pieno merito i tre punti con l’Uruguay, dopo la Corea ci sarà la seconda classificata del girone della Svizzera
volley
17 ore
Bellinzona chiaramente sconfitto dal Therwil
Le basilesi passano all’Arti e Mestieri con un secco 3-0. Valentina Mirandi: ‘Ci siamo fatte sopraffare dalle difficoltà’.
Qatar 2022
17 ore
Yakin: ‘Col Brasile serviva più coraggio’
Freuler: ‘Sapevamo che la gara decisiva sarebbe stata quella coi serbi’
volley
17 ore
Sesta vittoria consecutiva per il Lugano
Kanti Sciaffusa sconfitto al tie break, dopo aver sprecato un match point nel quarto set. Bianconere sempre terze in classifica.
© Regiopress, All rights reserved