laRegione
Cameroon
1
Serbia
0
1. tempo
(1-0)
L’ANGOLO DELLE BOCCE
06.09.22 - 13:44
Aggiornamento: 14:25

Prestazione perfetta, la Coppa Svizzera torna in Ticino

La selezione rossoblù, diretta da Fausto Piffaretti, si è imposta a Zurigo, davanti ai padroni di casa e a Soletta detentore del titolo

di Riccardo Ballinari
prestazione-perfetta-la-coppa-svizzera-torna-in-ticino

Dopo un anno di permanenza nel Canton Soletta, vincitore a Bienne del trofeo nel 2021, la Coppa Svizzera torna in Ticino grazie alla brillante prestazione fornita domenica a Zurigo dal quintetto schierato dal coach Fausto Piffaretti. L’indisponibilità del convalescente Maurizio Dalle Fratte, al quale auguriamo un pronto ristabilimento, ha rimesso in gioco l’esperto e affidabile Tiziano Catarin, convocato in sostituzione del chiassese e sceso in campo insieme a Luca Rodoni, Valentino Ortelli, Alessandro Eichenberger e Ryan Delea. Superato agevolmente il Vallese nella partita d’esordio di sabato pomeriggio nel torneo a terne, i ticinesi si sono assicurati un posto in finale sconfiggendo prima il Grigioni e poi la prima delle due formazioni zurighesi in gara, imitati dalla terna solettese. Anche in coppia, il percorso dei ragazzi di Piffaretti è stato dirompente, tanto da guadagnarsi la finale a spese nell’ordine di Turgovia, Argovia e ancora Zurigo 1, imitati anche in questo caso dalla formazione solettese. Decisivi quindi per l’assegnazione della Coppa i due incontri con Corbo e compagni. Nella finale di coppia Rodoni e Delea hanno gettato le basi per riconquistare il trofeo battendo i solettesi per 12-10. Ha poi completato l’opera il trio Eichenberger-Catarin-Ortelli imponendosi per 12-9. Nel torneo individuale Valentino Ortelli, dopo aver vinto contro Sciaffusa e San Gallo, è stato superato per un soffio in semifinale (12-11) dallo zurighese Sandro Santopadre, quest’ultimo vincitore del torneo dopo aver battuto Berna in finale per 12-8. Questo il podio: 1. Ticino (12 punti), 2. Zurigo 1 (9), 3. Soletta (6). Seguono: Zugo e San Gallo (4); Argovia e Berna (3); Grigioni (2); Basilea, Friborgo, Sciaffusa e Zurigo 2 (1); Lucerna, Vallese e Neuchâtel (0).

Gianni Gnesa campione del Verbano

Battendo Rosaria Cadei (Stella) in finale, Gianni Gnesa (Verzaschese) ha vinto il campionato individuale del Verbano. Al terzo posto si sono piazzati Tiziano Catarin e Antonio Riccio (Stella). Si giocherà il 29 ottobre a Cavergno il Master locarnese al quale si sono qualificati: Manlio Del Curto (Aurora), Angelo Caraffa (Aurora), Massimo Facchinetti (San Gottardo), Gianni Gnesa (Verzaschese), Rosaria Cadei (Stella), Antonio Riccio (Stella) e Marco Bozzotti (Verzaschese).

Gara degli artigiani

Il mini torneo proposto domenica dalla Condor Club 2000 a Riva San Vitale è stato vinto da Riccardo Ballinari che ha battuto in finale per 12-8 Sandro Pedrini. Terzi classificati: Gianfranco Larghi e Giulio Tomasi.

Gara individuale nel Mendrisiotto

Si concluderà venerdì sera al bocciodromo Cercera di Rancate il torneo individuale organizzato dall’Ideal di Coldrerio con la partecipazione di 46 giocatori.

Domenica si gioca il Gp Winterthur

Saranno 114 i giocatori che, diretti da Claudio Bertuol, si contenderanno la vittoria domenica nel torneo organizzato dall’Ub Winterthur in ricordo di Erika ed Heinz Stuber. La gara a carattere nazionale è valida per le classifiche del Premio Fsb.

Terna dell’Amicizia

Scadono il 7 settembre le iscrizioni al torneo a terne proposto seralmente dalla San Gottardo di Chiasso dal 10 al 14 ottobre.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Calcio
59 min
Heiko Vogel direttore sportivo del Basilea
Ritorno sulle rive del Reno per il 47enne ex allenatore
Qatar 2022
13 ore
Un missile di Fullkrug tiene in corsa i tedeschi
Finisce in parità la sfida più attesa tra una Spagna che dovrà stare attenta al Giappone e una Germania che si gioca tutto con il Costarica
Sci
15 ore
Wendy, il gran giorno è arrivato. Ma lo deve condividere
Sulle nevi del Vermont la svittese centra infine un trionfo nello slalom che inseguiva da una vita. A far festa con lei, però, c’è anche Larson
Qatar 2022
15 ore
Senza Neymar l’esame di maturità di Yakin
Il tecnico rossocrociato, che 15 mesi fa allenava ancora in Challenge League, contro il Brasile non disporrà di Okafor
Qatar 2022
16 ore
Davies illude il Canada, Kramaric lo elimina
La Croazia rimonta grazie soprattutto a una doppietta della punta dell’Hoffenheim
IL DOPOPARTITA
17 ore
Un weekend in bianco: ‘Restiamo positivi, meritavamo di più’
L’Ambrì rende nuovamente la vita dura allo Zurigo, che però trova il modo di spuntarla. ‘La fortuna? Non è stata dalla nostra, ma bisogna anche cercarla’
QATAR 2022
17 ore
Belgio sconfitto, a Bruxelles scoppiano disordini
La polizia è intervenuta con cannoni ad acqua per disperdere i tifosi facinorosi. Le autorità hanno chiesto alla popolazione di non recarsi in centro
QATAR 2022
18 ore
‘Battere il Brasile? Non mi stupirebbe’
Nestor Subiat fiducioso sulle qualità della Nazionale svizzera. ‘E per l’Argentina il Mondiale inizia adesso’. Il ricordo del 1994 e di Andres Escobar
Qatar 2022
19 ore
Marocco troppo forte per il Belgio
Dopo il pareggio coi croati vicecampioni del mondo, i magrebini colgono la posta piena coi Diavoli rossi
Qatar 2022
20 ore
Bandiera del Kosovo nello spogliatoio serbo: ‘Fifa ipocrita’
Criticata dal governo della Serbia la decisione di avviare un procedimento disciplinare contro la locale Federcalcio per il vessillo esposto ai Mondiali
© Regiopress, All rights reserved