laRegione
TRIATHLON
09.08.22 - 15:18
Aggiornamento: 17:58

Successi per il TriUnion ai Campionati svizzeri

Bronzo per Sasha Caterina (U23) e oro per Tiziana Rosamilia (U16)

a cura di Christophe Pellandini
successi-per-il-triunion-ai-campionati-svizzeri

Lo scorso weekend si sono svolti a Nyon i Campionati nazionali di triathlon sprint, che hanno visto Sasha Caterina cogliere un ottimo terzo rango nella categoria Under 23. Del resto, non è una novità: è sempre salito sul podio fin da quando gareggiava nella Under 14, dimostrando estrema costanza e progresso continuo. Nella gara di Nyon, Caterina dalle prime bracciate ha fatto comprendere che, sulle rive del Lemano, faceva sul serio. Dopo la frazione a nuoto di 750 metri, uscito con un gruppo di 6 triatleti con circa 30 secondi sugli inseguitori, nella parte in bicicletta di due giri da 10,5 km il divario è aumentato fino a 1 minuto, limitando la lotta per il titolo al solo gruppo di testa, di cui faceva ovviamente parte il ticinese. Nella transizione bicicletta-corsa, Caterina si è però purtroppo ritrovato ultimo, posizione di svantaggio che ne ha anche condizionato la partenza per la corsa. Con grande determinazione ha però saputo rimontare diversi avversari, ma non è stato sufficiente. Alla fine si è imposto Maxime Flury, con vantaggio minimo su Lhérieau. Maxime Flury, col suo tempo di 58’10"4, ha vinto sia il titolo U23 sia il titolo Élite. Secondo Lhérieau in 58’48"5 e terzo, come detto, Sasha Caterina in 58’57"3. Per il triatleta ticinese si prospettano ora cinque settimane di preparazione in vista della Coppa Europa in calendario l’11 settembre a Zagabria.

Nella categoria U16 grande vittoria per Tiziana Rosamilia. La determinata 14enne del TriUnion, dopo una buona frazione a nuoto – 4a all’uscita dal lago – ha inforcato la bicicletta gestendo bene la distanza dei 10,5 km rimanendo nel primo gruppo. Determinante è stata la sua frazione podistica – ha corso i 2,5 km in 8’29"5 –, ma soprattutto è stata molto fredda nel piazzare uno sprint finale sulla diretta avversaria Danna Anouk. Nella stessa categoria, da segnalare il 5° rango di Martina Buri e il 12° di Luna Gubler. Tiziana Rosamilia si laurea campionessa svizzera U16 e, grazie alle sue tre vittorie, è anche prima nel circuito Youth League (14-15 anni). Purtroppo il 3-4 settembre – in concomitanza col Triathlon di Locarno – Tiziana dovrà partecipare a un’altra gara a Yverdon, e come altri giovani ticinesi non potrà dunque prender parte all’appuntamento sulle rive del Verbano.

Nella categoria U18, ottimi piazzamenti per Lorenzo Bazzana (5°) ed Elia Rigamonti (9°). Nella competizione U16, 5° posto per Adriano Rosamilia, 6° Samuele Iaconi e 8° Sebastien Brunner. Nell’Under 18 femminile, 6a posizione finale per Amélie Buvoli.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Calcio
1 ora
Francia, un’inchiesta giornalistica accusa il presidente del Psg
A due mesi dai Mondiali, Libération pubblica la storia di un imprenditore franco-algerino fermato in Qatar ’perché sapeva troppo su Al-Khelaifi’
Formula 1
5 ore
Il digiuno non spaventa Lewis. ‘Se non vinco non casca il mondo’
Domenica si torna in pista a Singapore e il sei volte campione del mondo spera di non restare per la prima volta a secco. ‘Ho sei occasioni per provarci’
CALCIO
9 ore
A due mesi dai Mondiali c’è chi sogna e chi ha gli incubi
Brasile e Argentina sembrano le selezioni più pronte. In Europa bene Spagna e Olanda, mentre per Francia e Inghilterra sono più i dubbi delle certezze
BMX FREESTYLE
12 ore
Il Park di Cadenazzo ospita i Campionati svizzeri
Sabato 1° ottobre (o domenica in caso di brutto tempo) al via una cinquantina di atleti, tra i quali la medaglia olimpica Nikita Ducarroz
Calcio
15 ore
Svizzera - Cechia: le pagelle
Sommer migliore in campo. Bene anche Widmer e Sow. Troppe imprecisioni e prestazione non perfetta per Elvedi
HOCKEY
1 gior
Il primo derby fa bello il Lugano. Bürgler: ‘Troppo impazienti’
I biancoblù iniziano bene, i bianconeri proseguono meglio. McSorley: ‘Col nostro gioco li abbiamo messi in difficoltà. Meritiamo di stare più in alto’
CALCIO
1 gior
Una Svizzera poco brillante batte la Cechia e si salva
Nations League, i rossocrociati faticano ma alla fine si impongono con le reti di Freuler ed Embolo. Decisivo Sommer che para un rigore
hockey
1 gior
Il primo derby è tutto del Lugano
I bianconeri si impongono con autorità alla Gottardo Arena, grazie alla doppietta di Thürkauf e alle reti di Granlund e Andersson
COSE DELL'ALTRO MONDO
1 gior
Non basta fare bene i compiti, Las Vegas ne sa qualcosa
Un’accurata programmazione può portare dall’altare alla polvere, ma i Raiders, nonostante Adams e Jones, rimangono la sola squadra senza vittorie
TIRI LIBERI
1 gior
L’estate del basket, dagli Europei alle dimissioni arbitrali
Il prossimo weekend riparte il campionato svizzero per voli che si spera non siano pindarici. Facciamoci sorprendere
© Regiopress, All rights reserved