laRegione
BOCCE
06.07.22 - 16:16

Il campionato ticinese sorride ancora a Laura Riso

Quarto oro cantonale per l’esponente della Gerla, che in finale al bocciodromo di Lugano ha prevalso sulla locarnese Rosaria Cadei

di di Riccardo Ballinari
il-campionato-ticinese-sorride-ancora-a-laura-riso
Rosaria Cadei, Laura Riso, Milly Recalcati ed Elisabetta Franceschini con Romeo Pellandini e Gianfranco Ferrazzini

Una settimana boccistica decisamente votata al femminile quella proposta dalla Gerla al bocciodromo di Lugano. Dove, oltre al campionato individuale ticinese riservato alle signore, rivinto come vedremo da Laura Riso, il club di Cadempino ha organizzato pure un torneo individuale di categoria A e una gara a coppie di categoria B. Quest’ultima ha visto imporsi Samanta Ferrazzini e Susanna Longoni con un 12-11 in finale, strappato con grande determinazione al duo della Sfera Giovanni Borelli-Mario Besomi, i quali parevano destinati a primeggiare essendo stati in chiaro vantaggio per buona parte del confronto. Al terzo posto si sono classificati i sempre regolari Vittorio Curti-Alfonso Mancassola della Sb Lugano a pari merito con gli abbinati Waldo Negri-Diego Ferregutti (Malcantonese-Riva San Vitale). I primi hanno perso la semifinale da Borelli-Besomi per 12-9, i secondi dalle ragazze della Gerla per 12-8.

Laura Riso, come detto, ha rivinto il titolo individuale ticinese portando così il suo personale bottino nella specialità a quota quattro ori. L’ultima ad arrendersi di fronte al suo poderoso incedere è stata la locarnese Rosaria Cadei (Stella), fresca vincitrice della Nazionale di Höri. Ma il suo bel tentativo di rimonta, dopo essere stata sotto per 7-0, si è arenato a quota sei punti in tabella. Senza storia invece le precedenti semifinali che hanno visto imporsi facilmente la Riso per 12-1 su Milly Recalcati (San Gottardo) e la Cadei per 12-2 su Elisabetta Franceschini (Riva San Vitale).

È terminato invece con la vittoria di Davide Bianchi il torneo di categoria A: il portacolori del Condor Club di Cadempino ha iniziato il girone finale superando per 12-8 Alessandro Eichenberger (Ideal), poi in semifinale Giuseppe Destefani (Pregassona) per 12-6 e infine Marco Ferrari (San Gottardo) in finale con il punteggio di 12-7. Ferrari che in semifinale aveva avuto la meglio per 12-6 sul compagno di club Massimo Facchinetti. Questi, per concludere, i quinti classificati: Fausto Piffaretti (Gerla), Mario Zucca e Tiziano Catarin (Stella), a pari merito con Eichenberger.

L’acuto di Milly

Passano gli anni ma la fame di vittorie di Milly Recalcati rimane immutata. L’esperta esponente della San Gottardo ha vinto infatti domenica a Novazzano la gara nazionale femminile proposta dalla Sb Centrale nel locale Centro Atte. Superata le qualificazioni del mattino, Milly Recalcati ha lasciato sul 7 in semifinale Rosaria Cadei (Stella), concedendo poi un sol punticino in più (12-8) a Giulia Rota (Centrale) in finale. Sul podio è salita anche Loredana Cattaneo (Bleniese), sconfitta dalla Rota (12-4) in semifinale.

I convocati per il Mondiale Under 18 di Roma

Sono Giorgia Cavadini, Ryan Regazzoni, Gioele Bianchi e Numa Cariboni i convocati dal coach Marco Regazzoni per il Mondiale Under 18 che si disputerà a Roma nel mese di settembre.

Ci ha lasciati "Dado"

È scomparso negli scorsi giorni Osvaldo "Dado" Quadrelli: aveva novantaquattro anni. Fu un eccellente puntista nelle file della bocciofila Pregassona, tanto da guadagnarsi più volte la convocazione in nazionale. Con la maglia rossocrociata fu protagonista negli anni ’50 delle due storiche vittorie ottenute a Lugano e Bellinzona contro l’Italia. Fino a poche settimane orsono lo si incontrava
spesso al bocciodromo di Lugano dove, tra una partita a scopa e l’altra, osservava le gesta dei vari boccisti commentandole da par suo. Le nostre condoglianze ai famigliari.

Campionato ticinese punto volo a coppie

Intanto si stanno giocando gli assoluti cantonali di punto e volo a coppie. Il torneo, organizzato dalla Sb Comano, si concluderà sabato pomeriggio sul campo del ristorante La Posta.

Le gare della Sfera

In occasione del suo novantesimo di fondazione la Sfera di Lugano propone tre tornei e cioè il Gp Fontana print a carattere internazionale (dal 22 al 26 agosto), i Campionati svizzeri veterani a coppie (sabato 20 agosto) e quelli giovanili (domenica 21 agosto). Le iscrizioni alle tre gare scadono venerdì 15 luglio.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
BASKET
1 ora
La Sam domina il Neuchâtel, i Tigers resistono un tempo al Vevey
Una vittoria e una sconfitta nel turno infrasettimanale. Decisivi due parziali: la Spinelli piazza un 32-0, il Lugano incassa un 10-29
hockey
3 ore
‘Sono sorpreso, contento e orgoglioso’
Grande onore per il linesman Eric Cattaneo, scelto per la finale di Champions: ‘Rispetto al campionato non c’è la stessa conoscenza con i giocatori’
Rugby
4 ore
Sergio Parisse lascia il rugby: è nel XV ideale di ogni tempo
L’ex capitano della nazionale italiana si ritirerà a giugno. Con lui, nel team migliore di sempre secondo ‘PlanetRugby’, anche il compagno Castrogiovanni
pugilato
7 ore
Tiago Pugno diventa professionista
Il 30enne pugile ticinese è ora alla ricerca di risorse economiche per lanciare al meglio la seconda parte di carriera
TENNIS
7 ore
La Svizzera sfida la Germania con un Wawrinka nel motore
Coppa Davis, da venerdì a domenica a Treviri affronta la squadra del campione olimpico Alexander Zverev
Altri sport
8 ore
Tom Brady annuncia il (nuovo) ritiro
L’uomo dei record, 45 anni, ha detto in un video che lascerà il football, stavolta ‘per davvero’
Hockey
9 ore
Ecco i 25 convocati di Fischer per i Beijer Hockey Games
Si gioca a Zurigo e Malmö, con Fora, Mirco e Marco Müller, Thürkauf, Heim, Eggenberger e Bichsel
Calcio
10 ore
Non valido il contratto di Ziyech al Psg
I documenti relativi al trasferimento dal Chelsea sono giunti fuori tempo massimo alla Lega francese di calcio
Hockey
18 ore
L’hockey stravagante di Sankt Moritz ’48
75 anni fa, al termine di una lunga pausa forzata, per ospitare i primi Giochi dopo la pace ritrovata furono scelte la Svizzera e le nevi engadinesi
il dopopartita
23 ore
L’Ambrì espugna Zugo ‘con la testa e con la lotta’
Uno spunto di Heed dopo 14" di overtime regala la decima vittoria da due punti ai suoi. Pestoni: ‘Ora sottovalutare l’Ajoie sarebbe un errore gigantesco’.
© Regiopress, All rights reserved