laRegione
Cameroon
0
Brasile
0
2. tempo
(0-0)
Serbia
2
Svizzera
3
2. tempo
(2-2)
nuoto
19.06.22 - 19:40

Per Ponti un record svizzero e delle buone sensazioni

Il ticinese ritocca il primato sui 50 farfalla ma esce in semifinale, capolinea anche di Ugolkova sui 200 misti

per-ponti-un-record-svizzero-e-delle-buone-sensazioni

I Mondiali di nuoto di Budapest si sono aperti per Noè Ponti con il record nazionale sui 50 m farfalla, nuotando le batterie in 23"04. Tuttavia il gambarognese non è poi riuscito a ripetersi in semifinale: il 23"29 proposto gli è valso soltanto il tredicesimo assoluto (il settimo della sua semifinale). Il precedente record apparteneva a Ponti stesso, ottenuto l’anno scorso a Marsiglia in 23"39. Per accedere all’ultimo atto il ticinese avrebbe dovuto ripetere il tempo da record riuscitogli poche ore prima, non confermato a causa di una partenza non ottimale. L’oro è poi andato allo statunitense Caleb Dressel con il tempo di 22"57.

Ponti può dunque guardare con fiducia alle prossime gare, i 100 m (sui quali a Tokyo aveva ottenuto una strepitosa medaglia di bronzo) e i 200 m farfalla, a lui più congeniali. Il suo prossimo impegno è previsto domani mattina con le batterie dei 200 m, per le quali in serata sono programmate le semifinali.

Anche la prima gara di Maria Ugolkova si è conclusa in semifinale. Ugolkova ha infatti nuotato i 200 m misti in 2’11"06, all’incirca un secondo in più del suo stesso primato nazionale. Il suo è stato il nono riscontro cronometrico, ovvero il primo fra quello delle nuotatrici eliminate, per accedere alla finale sarebbe dovuta andare 34 centesimi più rapida per pareggiare il tempo dell’ungherese Katinka Hosszu.

Djakovic e Mityukov lontani dal record nazionale ma in ‘semi’

La giornata di sabato ha visto anche Antonio Djakovic (decimo in 3’46"90) e Jérémy Desplanches (ventiduesimo in 1’01"24) venire eliminati nelle batterie rispettivamente dei 400 m a stile libero e dei 100 m a rana. Djakovic si è prontamente rifatto domenica raggiungendo le semifinali dei 200 m stile libero, qualificandosi con un tempo di 1’47"00 (abbondantemente più alto del suo stesso record nazionale). Desplanches si concentrerà invece a partire da martedì sui 200 m misti, gara che gli è valsa il bronzo olimpico a Tokyo. Assieme a Djakovic si è qualificato per le semifinali dei 200 crawl anche Roman Mityukov, di 44 centesimi più lento del connazionale.

Nella semifinale Djakovic si è migliorato chiudendo al quarto posto la sua batteria in 1’46"61, nella batteria di Mityukov (ultimo in 1’47"78) c’era però il giovane rumeno Popovici ad andare a firmare il record mondiale junior in 1’44"40, trascinando i suoi compagni di semifinale e relegando Djakovic all’undicesimo posto.

Lisa Mamié ha invece dovuto rinunciare alla partecipazione ai 100 m a rana a causa di dolori alla gamba. La sua presenza nella gara sulla doppia distanza in programma mercoledì è tuttora in dubbio.

Tra gli altri esiti del primo weekend di gare da segnalare la vittoria di Nicolò Martinenghi nei 100 m rana (privi di Adam Peaty), la prima a questo livello per l’atleta nato a Varese e il primo titolo pure della 19enne statunitense Torri Huske sui 100 m delfino in 55"64. Ma la prestazione più clamorosa l’ha firmata il francese Leon Marchand che nei 400 misti ha firmato il record europeo e sfiorato quello mondiale chiudendo a 44 centesimi dal primato di Michael Phelps.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
QATAR 2022
1 ora
Svizzera affronta la Serbia senza Sommer ed Elvedi
I due ancora alle prese con un attacco influenzale. Saranno sostituiti da Gregor Kobel tra i pali e da Fabian Schär in difesa. Shaqiri in campo da subito
Qatar 2022
2 ore
La Corea sconfigge il Portogallo B e va agli ottavi
I sudcoreani rimontano la rete iniziale lusitana, ribaltano il risultato e, grazie al maggior numeri di gol segnati, superano l’Uruguay
Qatar 2022
2 ore
L’Uruguay batte il Ghana 2-0, ma non basta
La sconfitta del Portogallo contro la Corea permette agli asiatici di superare la Celeste a livello di gol segnati
Hockey
3 ore
Fatton senza ghiaccio per sei, otto settimane
Prestato allo Zugo a metà novembre, il ventunenne portiere del Lugano ha rimediato lo strappo dei legamenti di una caviglia
Calcio
3 ore
Il Lugano di Croci-Torti torna a sudare. ‘Siamo carichi’
Ritrovo a Cornaredo per i bianconeri, per l’inizio della preparazione al campionato che riprenderà il 22 gennaio. ‘Una preparazione diversa dal solito’
Altri sport
3 ore
Il Ticino torna da Losanna con sette medaglie al collo
Buon risultato d’assieme per i judoka di casa nostra in una competizione a cui accedevano soltanto i migliori atleti del ranking nazionale
BASKET
5 ore
Due trasferte in Romandia per Spinelli e Tigers
Il Massagno non deve scherzare contro il Nyon, mentre un Lugano con qualche assente di troppo sarà ospite del Ginevra
SCI ALPINO
5 ore
Cdm senza pace, annullata la discesa di Beaver Creek
Uomini fermi, come settimana scorsa a Lake Louise, a causa di vento e precipitazioni nevose. Si tratta della nona gara tolta dal calendario o posticipata
Hockey
9 ore
Tre giornate e multa a Bachofner
Dopo la carica alla balaustra ai danni di Bykov, squalifica e 3’200 fr. di ammenda per l’attaccante dello Zurigo
Qatar 2022
22 ore
Il Giappone che non t’aspetti: primo posto di gruppo
Dopo i tedeschi, i nipponici mandano al tappeto anche la Spagna, che però va comunque agli ottavi: i primi sfideranno i croati, i secondi i marocchini
© Regiopress, All rights reserved