laRegione
Sion
0
Zurigo
1
fine
(0-0)
Lucerna
Young Boys
16:30
 
Winterthur
Lugano
16:30
 
Wil
3
AC Bellinzona
0
fine
(0-0)
Thun
Xamax
16:30
 
Torino
1
Udinese
0
2. tempo
(0-0)
Zurigo
0
Ambrì
0
1. tempo
(0-0)
Kloten
1
Berna
0
1. tempo
(1-0)
GCK Lions
Winterthur
17:00
 
Ticino Rockets
Langenthal
17:00
 
Visp
Olten
17:00
 
La Chaux de Fonds
Dra.gosier-ga
17:00
 
Turgovia
Sierre
17:00
 
INLINE
14.06.22 - 18:32
Aggiornamento: 19:58

Il Malcantone perde di misura lo scontro al vertice

In Lna buon weekend da sei punti per il Sayaluca, la cui seconda squadra sfiora l’impresa in Coppa Svizzera contro il Buix

di Simon Majek
il-malcantone-perde-di-misura-lo-scontro-al-vertice

Sabato scorso nella Shark Arena di Cassina d’Agno è andato in scena lo scontro al vertice di Lna tra la capolista Malcantone e il campione in carica Rossemaison. Nel primo caldo torrido della stagione gli uomini di Kevin Schuler sono partiti alla grande, dettando il ritmo e portandosi sul 3-0 dopo 20 minuti, grazie alle reti di Briccola, Alberti e Leone. Nel secondo tempo, complici le penalità a sfavore, i padroni di casa hanno rallentato le operazioni, mentre i giurassiani hanno viepiù ritrovato il proprio gioco, che avevano smarrito nella prima frazione di gara. Numeri alla mano, il Rossemaison ha tirato in porta 28 volte, contro le 11 del Malcantone, che è però riuscito a superare indenne una doppia inferiorità numerica. La doppietta di Vincent Stemer a metà gara ha riaperto l’incontro, mentre la rete del top sniper Alexis Neukomm nelle prime battute dell’ultimo periodo ha rimesso la chiesa in mezzo al villaggio. Il Malcantone non si è però perso d’animo e spinto da un generosissimo Franco Briccola ha ricominciato a macinare gioco, riuscendo a tornare avanti per 4-3 grazie ad Axel Leone. Gioia di breve durata, visto che neppure due minuti dopo Stemer aveva già rimesso in parità l’incontro. Ma la doccia fredda è arrivata al 53’, quando in superiorità numerica Gautier Choffat si è inventato una rete da angolazione impossibile. L’arrembaggio finale non ha dato i frutti sperati anche perché Joel Vuillemier, miglior portiere d’Europa da oltre un decennio, ha deciso di chiudere la saracinesca. Sabato 18 giugno alle 18 sulla pista di Cassina d’Agno il Malcantone ospiterà la neopromossa Avenches.

Impresa solo sfiorata anche per il Sayaluca II, che nei quarti di finale di coppa Svizzera contro il Buix, compagine di Lna, ha dimostrato di riuscire ad alzare velocemente il proprio livello di gioco. Sorpresi dal ritmo incalzante dei giurassiani, i ticinesi sono andati sotto 6-1. Partita chiusa? Niente affatto. Spronato da Luca Foglia e Alberto Früh, entrambi autori di una tripletta, il Sayaluca II ha imbastito una lenta ma inesorabile rimonta a cui è mancata quel pizzico di fortuna ed esperienza in più per finirla in bellezza. Alla fine il Buix l’ha spuntata sul punteggio di 11-8. Il prossimo fine settimana al Palamondo di Cadempino il Sayaluca II affronterà sabato alle 14 il La Broye, poi domenica alle 12 l’Oensingen.

In Lna, ottimo anche il fine settimana del Sayaluca di Roy Bay, che è riuscito a conquistare 6 punti in due partite davanti al proprio pubblico. Sabato contro il Lechelles, Christian Didier e compagni hanno dovuto attendere il terzo tempo per chiudere definitivamente la contesa. Sotto per 4-2 dopo 40 minuti, gli ospiti sono stati travolti da un parziale di 8-1 sinonimo di un 12-3 finale. Domenica contro il fanalino di coda dell’Ajoie non c’è mai stata partita come dimostra il risultato finale di 20-0. Sabato 18 giugno alle 17 nel Palamondo di Cadempino, il Sayaluca ospiterà il Bienne Skater 90.

Programma, risultati e classifiche su www.fsih.ch

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Hockey
18 ore
Grazie a Klok il Lugano decolla e atterra sopra il Kloten
Dopo lo Zugo, i bianconeri mettono sotto anche gli Aviatori e salgono al nono posto in classifica, strappandolo proprio alla formazione zurighese
Tennis
18 ore
Stan ottiene il punto decisivo: Svizzera alle finali di Davis
In svantaggio 2-1 dopo la sconfitta nel doppio, i rossocrociati ribaltano la sfida con la Germania grazie ai successi di Hüsler e Wawrinka
Sci
1 gior
A Chamonix lo slalom parla svizzero: primo Zenhäusern, 3° Yule
Due svizzeri sul podio dello slalom per la prima volta dal 1978. Fuori il francese Noel, in testa dopo la prima manche. Primo podio greco con Ginnis
IL DOPOPARTITA
1 gior
‘Volevamo questa reazione’. E il Lugano torna decimo
I bianconeri battono lo Zugo per la quarta volta (su quattro) e si riscattano dopo la partitaccia con il Friborgo. Guerra: ‘Ma non è ancora finita’
IL DOPOPARTITA
1 gior
Ambrì ancora beffato. ‘Sono tre punti buttati’
I biancoblù pagano il 2-0 e vengono sconfitti dall’Ajoie nonostante un largo dominio. Chlapik: ‘Usiamo la rabbia per reagire a Zurigo’.
Tennis
1 gior
Davis, dopo il venerdì Svizzera e Germania sull’1-1
Il successo di Hüsler non basta: nulla da fare per Stan Wawrinka nel duello con il numero uno tedesco Alexander Zverev
Hockey
1 gior
Ambrì, una sconfitta che non ci voleva
La compagine biancoblù si è inchinata all’Ajoie davanti ai propri tifosi: all’overtime decide tutto un gol di Frossard.
Hockey
1 gior
Il Lugano rialza la testa a Zugo e torna a casa con tre punti
Gli uomini di Luca Gianinazzi riescono nuovamente a prevalere sui campioni svizzeri: 4-1 il risultato finale alla BossardArena
CALCIO
1 gior
Il nuovo ‘Nacho’ ha sete di riscatto
Dopo un anno difficile sul piano personale e deludente in campo, Ignacio Aliseda è tornato sereno: ‘Voglio mostrare al Lugano tutte le mie qualità’
Formula 1
1 gior
La Ford torna in Formula 1 con la Red Bull
Il costruttore automobilistico statunitense fra tre anni farà ritorno nel Circus che aveva abbandonato nel 2004
© Regiopress, All rights reserved