laRegione
INLINE HOCKEY
07.06.22 - 13:27
Aggiornamento: 20:57

In Lega nazionale A il Sayaluca non decolla

Dopo essersi arresi alla neopromossa, i luganesi cedono strada anche al Buix. A Cassina d’Agno, intanto, si aspetta il big match con il Rossemaison

di Simon Majek
in-lega-nazionale-a-il-sayaluca-non-decolla
E il Buix ringrazia

Altra battuta d’arresto per il Sayaluca di Roy Bay, che dopo la sconfitta contro la neopromossa Avenches si è dovuto arrendere anche sulla pista del Buix. Passati in vantaggio grazie ad Aron Fassora, i luganesi si sono subito fatti riacciuffare sull’1-1 e la prima pausa ha giovato soprattutto ai padroni di casa, che nel secondo tempo hanno piazzato un parziale di 4-0 tutto grinta e caparbietà. Disciplinati in difesa e spietati in attacco i giurassiani hanno facilmente gestito anche il terzo tempo, scodellando l’incontro sull’8-3 finale. Da notare la stratosferica prestazione di Arthur Pouilly autore di una tripletta e sempre pronto a seminare il panico nelle retrovie degli ospiti.

Il Sayaluca? Generoso sempre, concentrato a tratti, ma soprattutto privo di quel pizzico di genio e sregolatezza in grado di fare la differenza. Quinta sconfitta e altri punti preziosi alle ortiche per una squadra che punta al titolo, ma che per ora ha collezionato solo 6 vittorie in 11 partite e si trova bloccata in quinta posizione. Naturalmente, la partecipazione ai playoff non è messa in discussione, ma per giocarsi al meglio le proprie carte nelle fasi finali del campionato, il Sayaluca deve cercare l’aggancio alle prime posizioni. Missione impossibile? Nient’affatto, ma sicuramente capitan Müller e compagni si sono giocati tutti i jolly a disposizione e devono assolutamente cominciare a raccogliere punti. Capita a pennello il prossimo doppio turno casalingo tra le mura del Palamondo di Cadempino: sabato alle 17 il Sayaluca ospita il Lechelles, l’attuale sesto ma con una media punti migliore dei ticinesi (a cui, vincendo, soffierebbe il quinto posto), mentre domenica alle 14.30 sarà la volta del fanalino di coda dell’Ajoie, già sconfitto sia in campionato che in Coppa. I 6 punti in palio sono lì da prendere, e a scuotere i suoi ci pensa coach Bay: «Dobbiamo decidere chi vogliamo essere, e per adesso siamo una squadra da settimo o ottavo posto».

Sempre sabato, ma alle 17.30 alla Shark Arena di Cassina d’Agno, si terrà invece il big match tra Malcantone e Rossemaison. I giurassiani campioni in carica partono favoriti, ma i ticinesi vogliono confermare e consolidare ulteriormente il primato in classifica. «Sarà una bella partita», prevede un motivatissimo Kevin Schuler, coach del Malcantone. Per l’occasione si terrà anche la festa ufficiale dello Shark fans club, aperta a tutti con griglia e buvette fornitissime.

In Lega nazionale B, invece, sabato alle 14 il Sayaluca II di Marco Buholzer ospiterà il Gerlafingen al Palamondo di Cadempino, mentre il giorno seguente alle 15 sarà impegnato contro il Buix in un incontro valevole per i quarti di Coppa Svizzera.

In Prima Lega, infine, continua la stagione a singhiozzo del Paradiso Tigers, che contro il Grenchen si è portato sul 3-1 prima di spegnere l’interruttore e subire un parziale pesantissimo di 1-7 nel periodo centrale. Partita chiusa? Negativo. Spinti dal proprio pubblico e da un Patrick Frisberg in formato vichingo (ben 4 reti), i tigrotti sono riusciti a completare un’incredibile rimonta a 40 secondi dal sessantesimo. Ma è stata una gioia di breve durata, visto che dopo appena 22 secondi nel supplementare Max Büchi ha realizzato la rete del 9-8 per i solettesi... «Era una partita da tre punti, ma visto come si sono messe le cose anche un punto va benissimo», commenta coach Renzo Ricci.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
CROSS
1 min
Roberto Delorenzi vince a Moghegno
La prova generale dei campionati svizzeri di cross 2024 nobilitata dalla presenza di alcuni talenti confederati protagonisti delle prove di cross cup
BASKET
1 ora
Juwann James, quando il senso del dovere è più forte del dolore
Asterischi a margine della finale di Sbl Cup vinta dalla Spinelli Massagno. Lo statunitense avrebbe meritato il riconoscimento di Mvp
COSE DELL’ALTRO MONDO
2 ore
Eagles e Chiefs staccano il biglietto per il Super Bowl
Philadelphia supera San Francisco colpito dalla sfortuna, Kansas City si prende la rivincita su Cincinnati grazie a uno stupido fallo
Hockey
4 ore
Il Davos rinforza la difesa con Aaron Irving
Il ventiseienne canadese arriva dal SaiPa in Finlandia e si è accordato con i gialloblù fino al termine della stagione
Calcio
6 ore
Un mese di stop per Allan Arigoni
Il terzino del Lugano ha subito una lussazione acromion-clavicolare di secondo grado della spalla sinistra
IL DOPOPARTITA
17 ore
Sono le situazioni a rendere speciale il ‘Rappi’
Un ottimo Lugano costretto alla resa dal powerplay sangallese. Gianinazzi: ‘Dobbiamo crescere in boxplay e stare alla larga dalla panchina’
HOCKEY
19 ore
Il powerplay del Rapperswil è micidiale, Lugano battuto
La trasferta sangallese ha interrotto la striscia positiva dei bianconeri, sconfitti per 5-2 dagli uomini allenati da Stefan Hedlund
VOLLEY
20 ore
Sconfitto in campionato, il Lugano si rifà in Coppa
Le bianconere cedono strada all’Aesch Pfeffingen, prima di conquistare il biglietto per le semifinali nell’inedito derby con le ragazze di Bellinzona
BASKET
23 ore
La Coppa della Lega è della Spinelli Massagno
A Montreux si è imposta 73-69 contro il Vevey, grazie a una grande prova di Marko Mladjan, Williams e Galloway. Infortunio per Sefolosha
IL DOPOPARTITA
1 gior
L’Ambrì oltre i tre punti. ‘Abbiamo ritrovato la costanza’
I biancoblù rientrano da Langnau con tre punti d’oro sulla strada verso i preplayoff. ‘Ma restano altre 11 battaglie. Rüfenacht? Fisicamente è messo bene’
© Regiopress, All rights reserved