laRegione
Olanda
Argentina
20:00
 
Langnau
Bienne
19:45
 
Ajoie
Lugano
19:45
 
Zurigo
Kloten
19:45
 
Lakers
Losanna
19:45
 
Berna
Zugo
19:45
 
Ginevra
1
Ambrì
0
1. tempo
(1-0)
BASKET
08.05.22 - 15:38
Aggiornamento: 16:55

La Spinelli guarda e ricuce, poi esce alla distanza

Fermi sulle gambe nei primi due quarti, i massagnesi svoltano nella ripresa e conquistano il primo punto nella semifinale contro il Neuchâtel

di Dario ‘Mec’ Bernasconi
la-spinelli-guarda-e-ricuce-poi-esce-alla-distanza

Botto Spinelli nella prima contro Neuchâtel, imprevista caduta casalinga dell’Olympic in casa contro Ginevra: questo il responso di gara 1 delle semifinali dei playoff.

Massagno, con il bel contorno di mezzo migliaio di spettatori, movimento giovanile compreso, ha messo in cascina il primo punto con una prova che, manco a dirlo, ha viaggiato a più velocità. Metà di primo e secondo quarto a guardare cosa facevano gli avversari, l’altra metà a ricucire. Al 5’ del primo quarto la Sam era sul 10-17, al 10’ 25-24. Nel secondo quarto al 5’ si era sul 29-38, massimo vantaggio ospite, al 10’ sul 40-41. Il tutto a dimostrazione che la determinazione è un aspetto di cui fa ancora difetto perché, si sa, a rincorrere ci vogliono più energie. «Siamo partiti molto fermi sulle gambe – commenta Gubitosa a fine gara –, lasciando tutto e di più a loro per metà quarto: zero rimbalzi offensivi nel primo quarto, 1 a 6 nel secondo: sono cifre chiarissime. Poi abbiamo svoltato nel secondo tempo con efficacia e qualità in difesa e una maggior disciplina in attacco e l’abbiamo chiusa bene».

Così, a fine gara il 9-18 ai rimbalzi nel primo tempo è diventato un 28-32, il parziale da 40-41 a 81-70, con Neuchâtel a raccogliere un 2-10 negli ultimi 2 minuti, quando la Spinelli era sul 79-60 e un parziale nel quarto di 17-5 in 7’, dopo il 21-1 nei primi 3’. Una dimostrazione di forza scaturita da una difesa molto più reattiva e capace di chiudere i corridoi dove nel primo tempo s’infilavano tutti, 10 punti di Colon, Morris e Popovic. Ma anche in attacco, soprattutto con Martino in regia, c’è stata una manovra più disciplinata della quale hanno beneficiato tutti e ben 9 giocatori hanno "sporcato" il tabellino.

«Poter contare su 9 giocatori ci permette una maggiore intensità e maggior fisicità e la copertura di tutti i ruoli è fondamentale per arrivare in fondo», la chiusura di Gubitosa.

Recuperati Williams, 8 punti, 3 rimbalzi e 6 assist, Marko Mladjan, 21 punti, 9/9 da 2, e un ritrovato Kovac (3/7 da 3), con l’innesto di Baldassarre la Sam ha potuto avere più varianti ed efficacia. Nikolic, 7 rimbalzi ma uno spento 3/7 da sotto, e James, 5/5 e 4 rimbalzi, l’area è stata sostenuta anche da Baldassarre dal quale non si poteva pretendere di più. Significativo lo 0/9 di Fofana, sul quale si sono fiondati tutti a mettergli la museruola. Una Spinelli quindi che ha dimostrato di esserci come squadra se la testa funziona e le scelte sono logiche anziché estemporanee. I realizzatori: Taylor 4, Williams 8, Baldassarre 2, Martino 4 e regia super, D. Mladjan 8, Kovac 16, Nikolic 5, James 13, M. Mladjan 21.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
QATAR 2022
43 min
I rigori premiano la Croazia, il Brasile fa le valigie
In vantaggio al 105’ con Neymar, i sudamericani si fanno rimontare a pochi minuti dal traguardo e dal dischetto pagano gli errori di Rodrygo e Marquinhos
Tennis
1 ora
Wawrinka sconfitto da Medvedev
L’avventura dello svizzero nel torneo d’esibizione in Arabia Saudita si conclude in semifinale, con il doppio 6-4 in favore del russo
Basket
3 ore
Lugano-Olympic, all’Elvetico arriva un po’ d’Europa
Mentre la Sam stasera va in campo per ricevere lo Swiss Central, i Tigers si preparano a sfidare l’eterno nemico, il club meglio gestito di tutto il Paese
QATAR 2022
4 ore
L’Africa chiede al Marocco di scrivere la storia
La selezione magrebina potrebbe essere la prima del Continente nero a raggiungere le semifinali di un Mondiale
SCI NORDICO
5 ore
Nadine Fähndrich trionfa nello sprint classico a Beitostölen
In Norvegia la 27enne lucernese ha colto il terzo successo in Coppa del mondo, precedendo la norvegese Weng e la finlandese Matintalo
roller hockey
6 ore
Il Biasca asfalta il Wimmis e accede ai quarti di Coppa
La partita finisce su un perentorio 9-3, grazie al poker di Gregorio Boll e alla tripletta di ‘Timo’ Devittori
Atletica
7 ore
A Biasca poker per Sam Massagno e Sab Bellinzona
Alle finali regionali dell’Ubs Kids Cup Team ci saranno anche Virtus Locarno e Sfg Biasca
Tennis
12 ore
Bollettieri, il fabbricatore di campioni
Vita, metodi, successi e segreti del più celebre allenatore della storia del tennis, scomparso pochi giorni fa a 91 anni
gallery
sci freestyle
14 ore
L’addio di Nicole Gasparini alle gobbe: ‘Non ne avevo più’
La 25enne ticinese si ritira: ‘Un po’ di paura del cambiamento c’è, ma ora mi accorgo di aver vissuto moltissime esperienze’
I mondiali dal divano
14 ore
Siamo tutti marocchini (almeno una volta nella vita)
La vittoria del Marocco contro la Spagna può anche essere vissuta come una sorta di rivalsa dei migranti contro i padroni di casa
© Regiopress, All rights reserved