laRegione
Automobilismo
02.05.22 - 18:27

Un podio e un quarto posto per Kevin Gilardoni

All’Estoril il pilota italo-svizzero conquista i primi punti della stagione, al debutto nell’International Gt Open

un-podio-e-un-quarto-posto-per-kevin-gilardoni
Kevin Gilardoni sul circuito dell’Estoril

Kevin Gilardoni conclude il primo dei sette appuntamenti dell’International Gt Open con il bilancio di un podio e un quarto posto.

Il pilota italo-svizzero, sul circuito dell’Estoril – al suo debutto nella serie continentale al volante della Lamborghini Huracán Gt3 Evo numero 19 dell’Oregon Team – è riuscito a conquistare i primi punti importanti di questa stagione, lasciando il Portogallo con il terzo posto nella classifica del campionato.

Sabato in Gara 1, Gilardoni e il compagno di squadra Glenn van Berlo avevano agguantato il terzo piazzamento. Risultato arrivato dopo una bandiera rossa iniziale, scaturito anche da un ottimo primo stint dell’italo-svizzero, autore di uno spettacolare sorpasso che gli ha permesso di lasciare la vettura in posizione più avanzata all’olandese.

Van Berlo, scattato quinto nella seconda gara di domenica, ha perso inizialmente due posizioni nello start lanciato, per poi recuperarle nelle tornate successive. Dopo 20 minuti è stato coinvolto in un contatto con la Mercedes di Alain Valente, che lo ha spedito sulla ghiaia. Un fuori programma che ha impedito a lui e Gilardoni di lottare per la vittoria.

Rientrato in pista settimo, Van Berlo a 26 minuti dalla fine ha lasciato il volante a Gilardoni, risalito fino in terza posizione. Ma una penalità di tre secondi per un track limits commesso da Van Berlo, lo ha retrocesso in quarta.

Prossimo appuntamento il Paul Ricard (Francia) il 21 e 22 maggio.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Tennis
6 ore
Djokovic più forte di tutti e di tutto
Il serbo ha conquistato l’Open australiano mostrando, oltre a una netta superiorità tecnica, pure una forza mentale impressionante
Calcio
13 ore
Gattuso lascia il Valencia
Il campione del mondo 2006, 14° in classifica nel campionato spagnolo, se ne va in accordo col club
Hockey
13 ore
Addio a Bobby Hull
Una delle leggende della Nhl - e dei Chicago Blackhawks - si è spenta lunedì a 84 anni
Calcio
16 ore
‘Situazione difficile, aiuteremo i giocatori’
Dopo il fallimento del Fc Chiasso, i sindacati hanno incontrato i calciatori e hanno spiegato loro come muoversi per far valere i propri diritti
CROSS
18 ore
Roberto Delorenzi vince a Moghegno
La prova generale dei Campionati svizzeri di cross 2024 nobilitata dalla presenza di alcuni talenti confederati protagonisti delle prove di Cross Cup
BASKET
19 ore
Juwann James, quando il senso del dovere è più forte del dolore
Asterischi a margine della finale di Sbl Cup vinta dalla Spinelli Massagno. Lo statunitense avrebbe meritato il riconoscimento di Mvp
COSE DELL’ALTRO MONDO
20 ore
Eagles e Chiefs staccano il biglietto per il Super Bowl
Philadelphia supera San Francisco colpito dalla sfortuna, Kansas City si prende la rivincita su Cincinnati grazie a uno stupido fallo
Hockey
22 ore
Il Davos rinforza la difesa con Aaron Irving
Il ventiseienne canadese arriva dal SaiPa in Finlandia e si è accordato con i gialloblù fino al termine della stagione
Calcio
1 gior
Un mese di stop per Allan Arigoni
Il terzino del Lugano ha subito una lussazione acromion-clavicolare di secondo grado della spalla sinistra
IL DOPOPARTITA
1 gior
Sono le situazioni a rendere speciale il ‘Rappi’
Un ottimo Lugano costretto alla resa dal powerplay sangallese. Gianinazzi: ‘Dobbiamo crescere in boxplay e stare alla larga dalla panchina’
© Regiopress, All rights reserved