laRegione
arbitraggio-ondivago-specchio-della-qualita-dei-giocatori
Ti-Press/Gianinazzi
Le critiche sono arrivate ancora dopo Olympic-Massagno
Tiri liberi
05.04.22 - 19:14
di di Dario ‘Mec’ Bernasconi

Arbitraggio ondivago, specchio della qualità dei giocatori

Il calo tecnico di giocatori e degli arbitri va di pari passo nel nostro basket. Ma per i playoff c’è bisogno di garanzie

A Friburgo, in cronaca streaming come su alcune pagine sportive, poche a dire il vero, perché l’interesse per il basket a ovest di Berna è sempre più scarso, mentre a est è quasi nullo, si sono levate non poche lamentele contro l’arbitraggio ondivago adottato nella sfida fra burgundi e Massagno. Ma un discorso analogo è apparso anche altrove, lamentando come gli arbitri bravi siano sempre quelli e non ci siano garanzie nella conduzione delle gare in questo finale di campionato. Io penso che la qualità degli arbitraggi non sia molto inferiore alla qualità del gioco che si vede sulla maggior parte dei campi. Il calo tecnico è evidente e ogni manifestazione internazionale, sia a livello di club, sia di nazionale, ne è una conferma. La qualità dei fondamentali è sempre più in ribasso e lo si vede, ovviamente, soprattutto in difesa. Abbiamo giocatori incapaci di "leggere" l’avversario, gente che non si accorge nemmeno se il suo avversario è mancino o destro, che non sa fare uno scivolamento senza incrociare le gambe, non sa fare un tagliafuori efficace o andare in aiuto a un compagno. Per non parlare degli adeguamenti nella difesa a zona o in seguito al passaggio da un tipo di difesa all’altro se non si viene avvisati da qualcuno, in panchina o meno. Ci sono poi le mani addosso, puntualmente punite in campo internazionale e che costano infrazioni importanti, o i blocchi in movimento. Per finire le spinte più o meno palesi a rimbalzo perché si è fuori posizione o fuori tempo. Ne consegue che, quando gli arbitri, anche nostri, li fischiano, tutti a fare, come dice Kit Karson, le "mammolette" contrite e meravigliate, che poi hanno per conseguenza falli tecnici. E sono anche meritati, non fosse che troppo spesso vengono fischiati o meno a seconda che uno sia da una parte piuttosto che dall’altra, che sia giovane o scafato, a inizio o a fine gara.

Questi ultimi tre fattori li abbiamo più volte segnalati come iniqui e, va pur detto, sono elementi sui quali varrebbe la pena che i responsabili rendano attenti i loro fischietti. Si avvicina la fase finale del campionato e i playoff devono avere la garanzia di essere arbitrati con tutti i crismi di continuità di giudizio e di metro che siano validi per tutti. Se già non abbiamo un livello di gioco esaltante è opportuno che almeno questo livello venga preservato da decisioni che lo abbasserebbero ulteriormente.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
arbitraggio basket friborgo lugano tigers massagno qualità
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
ATLETICA
1 ora
Athletissima, il cast è definito
Grandi nomi come sempre al meeting losannese del 26 agosto
Tennis
1 ora
Toronto, Bencic elimina Serena Williams
Vittoria facile per la sangallese, che liquida la statunitense 6-2, 6-4
Calcio
8 ore
Torna la Serie A fra novità e vecchi difetti
Sabato ricomincia il campionato italiano, che rimane interessante malgrado l’innegabile declino evidenziato negli ultimi anni
calcio
14 ore
All’Eintracht non riesce la sorpresa, la Supercoppa è del Real
Djibril Sow e compagni sconfitti a Helsinki per 2-0 dalle reti di David Alaba e del solito Karim Benzema
atletica
15 ore
Angelica Moser verso gli Europei con qualche dubbio
A Montecarlo l’elvetica deve accontentarsi di salire a 4,36 m nel salto con l’asta. Mentre Fraser-Pryce e Kipyegon regalano spettacolo
atletica
16 ore
Ajla Del Ponte vola in Baviera
La ticinese si prende il ticket per gli Europei, grazie all’11”30 firmato a Langenthal, dove precede Frey di 4 centesimi
nuoto
18 ore
Ponti e Desplanches capifila di una Svizzera ambiziosa
Agli Europei di Roma, la delegazione svizzera punta a ripetere gli ottimi risultati dell’anno scorso a Budapest. Sperando che il Covid non sia d’intralcio
Calcio
19 ore
Lanciata la Super Lega africana
Obiettivo del nuovo torneo è accrescere l’attrattività del calcio continentale
basket
19 ore
‘Abbiamo fatto scelte diverse rispetto al passato’
Robbi Gubitosa e la Sam Massagno vogliono reagire a una stagione che non li ha visti conquistare nemmeno un titolo. Partendo con due stranieri.
calcio
19 ore
Un Lugano incerottato a caccia di miracoli
I bianconeri impegnati domani a Netanya devono ribaltare il 2-0 subito a Cornaredo. Ma le molte assenze rendono l’impresa ancor più complicata
© Regiopress, All rights reserved