laRegione
BASKET
30.03.22 - 21:58
Aggiornamento: 22:15

Dopo un avvio in salita la Sam mette sotto il Boncourt

Per il Lugano, invece, serata difficile in quel di Lucerna, dove gli uomini di Nikolic sono costretti alla resa dallo Swiss Central

di Dario 'Mec' Bernasconi
dopo-un-avvio-in-salita-la-sam-mette-sotto-il-boncourt
Ti-Press/Gianinazzi
Juwann James cerca di farsi largo tra le maglie giurassiane

Il mercoledì sorride solo alla Sam, che batte il Boncourt, mentre il Lugano inciampa a Lucerna. Per la Spinelli avvio in salita, con i giurassiani a infilare 4 triple su 4 (4-12 al 2’). Poi nelle normalità delle cose, con un 18-2 eloquente in tutto la Sam arriva a 22-14 al 6’ e poi +11 (33-24) con una tripla di Tyrtyshnyk a 20" dalla sirena. A testimonianza della forza difensiva ospite, 77% al tiro per Massagno (in campo oltretutto senza Dusan Mladjan e Williams, entrambi a riposo) e nessun rimbalzo offensivo!

Poi la Sam pensa che tutto sia chiuso e invece il Boncourt la riporta a terra: un 2-13 nei primi 4 minuti mette le due squadre sul 35-37 al 4’. Nikolic e compagni continuano a litigare col ferro, le palle perse si assommano: la percentuale del 6,3%, 3/19 la dice lunga sul gioco e sulle scelte e li porta a realizzare soli 13 punti nel quarto, contro i 21 ospiti (46-47). Il 4° fallo di Chatkevicius all’8’ è un macigno per le plance ospiti ed è diventato letale quando Calasan è incorso in due falli antisportivi in 3 minuti, e al 5’ ha lasciato il campo sul 61-57. Poi la Sam ha allungato con il dominio di Nikolic a canestro e le due triple di Kovac, 73-62 al 30’. La Spinelli ha dominato la scena fino all’83-67 al 6’. Quando tutti aspettavano i titoli di coda, James e compagni sono caduti nel "ciapa e tira" insensato che porta a un logico 3-15 (86-82) a 79 secondi dalla fine. Ma ci hanno pensato Martino, una tripla di Mladjan e tre liberi di Taylor a mettere al sicuro il risultato: 94- 85.

Buona la prova di Tyrtyshnyk, l’ucraino arrivato da una settimana: una guardia dalla buona tecnica e visione di gioco che ha chiuso con 10 punti e 4 assists. In doppia cifra sono andati anche Nikolic (24), M. Mladjan (18), Taylor (12) e Kovac (14), buono Martino a 8 punti, come James. Delirante invece l’arbitraggio: hanno fischiato 45 falli, tre tecnici e 3 antisportivi, con giudizi che nulla avevano a che vedere con una partita di questo livello, con a Goncalves la palma del peggiore in campo, che è tutto dire con quanto visto in questa gara.

Il Lugano, dal canto suo, non trova certamente la sua serata migliore in quel di Lucerna: Swiss Central è una compagine capace di mettere in campo un gioco lineare ed efficace, mentre i bianconeri vanno a sbattere regolarmente contro la difesa, cosa che invece non fanno i lucernesi al cospetto degli uomini di Nikolic. La progressione dal 39-23 al 15’ al 53-35 alla pausa è eloquente. Sul 69-40, al 25’, si chiude ogni discorso tecnico, tattico e di forze in campo. Una tristissima altra prestazione senza mordente che non fa bene a nessuno: 114-68.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Qatar 2022
1 ora
Elvedi e Sommer non si sono allenati
Entrambi raffreddati alla vigilia di Svizzera - Serbia, hanno saltato la seduta di giovedì
I mondiali dal divano
8 ore
I segreti dei suoi occhi
Le Coppe del mondo passano, i ricordi restano. Poi diventano tesori nelle nostre memorie
QATAR
15 ore
In campo c’è solo l’Argentina, avanti con Mac Allister e Alvarez
Szczesny il migliore di una Polonia che passa per il rotto della cuffia. Al Messico non basta il 2-1 sull’Arabia Saudita
FREESTYLE
18 ore
Marco Tadé infortunato in Finlandia durante un allenamento
Il 26enne ticinese, già rimpatriato e ospedalizzato a Lugano, ha subito la rottura di quattro costole, di una clavicola e la perforazione di un polmone
QATAR 2022
19 ore
L’Australia raggiunge la Francia negli ottavi di finale
I ‘socceroos’ superano una deludentissima Danimarca con un gol di Leckie. Nell’altra partita, vittoria inutile della Tunisia
Calcio
20 ore
Pelé di nuovo ricoverato
O’Rey, che è malato di cancro, sarebbe in condizioni critiche
CICLISMO
21 ore
Morto Davide Rebellin, investito in bicicletta da un camion
Il dramma nel comune di Montebello Vicentino. Il 51enne italiano aveva chiuso la carriera nel 2022, dopo aver vinto Freccia (3 volte), Liegi e Amstel
Qatar 2022
21 ore
In silenzio Xhaka e Shaqiri
L’Asf, per evitare qualsiasi polemica coi serbi, impedisce di parlare ai due protagonisti della sfida di quattro anni fa
SCI ALPINO
22 ore
La lotta di Eliasch sui diritti tv potrebbe sfociare in crisi
Il nuovo presidente Fis intende centralizzarli, ma deve lottare contro l’opposizione di federazioni potenti come quelle svizzera, austriaca e tedesca
Calcio
23 ore
Il futuro della Juve fra rischi, Agnelli ed ex bandiere
Dopo le dimissioni del presidente e dell’intero CdA, per il club bianconero si apre un’era fitta di interrogativi
© Regiopress, All rights reserved