laRegione
tanto-ticino-nel-tour-de-suisse-piu-difficile-degli-ultimi-anni
Ciclismo
24.03.22 - 14:46
Aggiornamento: 16:42

Tanto Ticino nel Tour de Suisse più difficile degli ultimi anni

Gli organizzatori hanno confermato il percorso dell’edizione 2022 che vedrà due tappe partire da Ambrì (una tutta al Sud delle Alpi) e una da Locarno.

Ci sarà molto Ticino nel Tour de Suisse 2022, il cui percorso integrale è stato svelato dagli organizzatori giovedì. Più precisamente, è stato confermato che la carovana della più importante corsa a tappe elvetica toccherà il nostro cantone a partire dalla quinta tappa (in programma il 16 giugno), che partirà da Ambrì (a fianco della nuova pista dell’Ambrì Piotta) e si concluderà a Novazzano dopo 193 km che comprenderanno l’ascesa al Monte Ceneri e un anello finale con continui saliscendi lungo anche le strade dei Mondiali di Mendrisio del 2009. Il giorno seguente i corridori partiranno da Locarno e si arrampicheranno su per la Leventina e la Valle Bedretto per affrontare i 2478 metri del Passo della Novena e raggiungere, dopo 180 km, l’Alto Vallese e l’arrivo in quota a Moosalp (2046 m). Il giorno seguente si tornerà a partire da Ambrì (a causa anche della rinuncia forzata di Visp) per un altro tappone di 196 km che si concluderà a Malbun (Liechtenstein) dopo aver scollinato sul Lucomagno e attraversato i pendii grigionesi.

E sempre nel Principato (da dove tra l’altro partiranno due delle quattro prove della gara femminile) si concluderà la corsa, nello specifico con una cronometro di 25 km che metterà il punto finale a un giro di 1343 km e 21’185 metri di dislivello che rendono l’edizione 2022 del Tour de Suisse (al via il 12 giugno da Küsnacht) "una delle più impegnative degli ultimi anni", parola del direttore tecnico David Loosli.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ambrì ticino tour de suisse
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
il ritratto
2 ore
Serena Williams, il tennis corpo a corpo
Lascia dopo 23 Slam. Il suo fisico massiccio ed esplosivo è sempre stato al centro dell’attenzione, mostrando il razzismo di chi la criticava
calcio
8 ore
Bellinzona in letargo, l’Aarau ne approfitta
Brutta prestazione e seconda sconfitta stagionale per i granata, mai realmente in partita contro gli argoviesi: uno 0-4 che non fa una grinza.
hockey
9 ore
L’Ambrì ne fa sei ai Rockets
L’amichevole di Biasca finisce sull’1-6, in gol i nuovi acquisti Hofer, Zündel, Shore e Chlapik e per i biaschesi di Bennett
nuoto
12 ore
Roman Mityukov migliora il suo record nei 200 dorso
Il 22enne migliora il suo stesso primato e si qualifica per la finale con il primo tempo assoluto. Ugolkova ottava nei 100 stile libero
Altri sport
15 ore
Ducarroz soltanto quinta
Due sbavature tengono la ginevrina fuori dal podio continentale
ATLETICA
19 ore
Crouser e Lavillenie al Galà dei Castelli
Altri due nomi importanti si aggiungono alla lista dei presenti al meeting del prossimo 12 settembre. Il pesista Usa è fresco di titolo mondiale a Eugene
HOCKEY
20 ore
Seconda sconfitta per la Svizzera U20
Ai Mondiali di Edmonton i giovani rossocrociati sono stati battuti 7-1 dagli Stati Uniti. Quarti di finale appesi alle sfide con Germania e Austria
NUOTO
21 ore
Mityukov, Ugolkova e Mamié in semifinale agli Europei
La ticinese ha ottenuto il 13º tempo nei 50 rana. Non ce l’hanno fatta, invece, Julia Ullmann (50 rana) e la staffetta 4x100 quattro stili mista
CHALLENGE LEAGUE
22 ore
L’Acb in cerca di conferme riceve l’Aarau
Impegno da non sottovalutare per i granata, in silenzio stampa fin dopo il match di stasera
CALCIO
1 gior
Il Lugano saluta l’Europa, ma lo fa a testa alta
Buona prestazione dei bianconeri che a Netanya contro il Beer Sheva dominano il primo tempo, sbagliano un rigore e nella ripresa vanno sotto
© Regiopress, All rights reserved