laRegione
Sion
0
Zurigo
0
2. tempo
(0-0)
Lucerna
Young Boys
16:30
 
Winterthur
Lugano
16:30
 
Wil
0
AC Bellinzona
0
2. tempo
(0-0)
Thun
Xamax
16:30
 
Torino
0
Udinese
0
1. tempo
(0-0)
TSITSIPAS S. (GRE)
2
ANDRADE A. (ECU)
0
fine
(7-6 : 6-1)
Zurigo
Ambrì
15:45
 
Kloten
Berna
15:45
 
Sci freestyle
22.03.22 - 17:17
Aggiornamento: 17:37

Marco Tadè chiude la Coppa del mondo al 22esimo posto

Alle finali di Megève il finalista ai recenti Giochi di Pechino è finito due volte 21esimo. Nelle prove in Coppa Europa due podi per Nicole Gasparini

marco-tade-chiude-la-coppa-del-mondo-al-22esimo-posto

Si è ufficialmente conclusa la stagione 2021/2022 della Coppa del mondo di Moguls. Le finali di Megève promettevano grande spettacolo siccome la corsa ai globi di cristallo (Moguls, Dual e generale) è ancora aperta e alla fine il canadese Mikael Kingsbury e la francese Pierrine Laffont hanno festeggiato davanti a un folto pubblico una fantastica doppietta, con il giapponese Ikuma Horishima e l’australiana Jakara Anthony che si sono dovuti accontentare di due secondi posti, ma non senza far sudare la vittoria ai loro diretti avversari: nel Moguls Horoshima ha perso per soli 0,04 punti e Anthony per 0,43 punti, mentre nelle finalissime del parallelo si sono arresi rispettivamente per 10 a 25 e per 16 a 19. Kingsbury è così riuscito a mettere le mani su tutte e tre le coppe, che si sono andate ad aggiungere alle altre 18 già presenti nella sua bacheca. Anthony ha dal canto suo conquistato invece per la prima volta i globi di cristallo della generale e del Dual, mentre quello di Moguls è stato alzato ancora da Laffont.

Tra i top 25 freestyler di Cdm impegnati in Francia c’era pure il ticinese Marco Tadè, classificatosi in 21a posizione in entrambe le occasioni senza avere dunque la possibilità di giocarsi le proprie chance nelle finali a 16. Il 26enne di Tenero ha concluso così la sua stagione al 22° posto della generale (27° in Moguls e 20° in Dual).

Gasparini conclude la stagione con due terzi posti

Annullate le due tappe di Airolo, la Coppa Europa si è conclusa anzitempo sulle nevi di Livigno (Italia), dove giovedì 17 e venerdì 18 marzo si sono svolte le prove in Moguls e Dual Moguls. Due buoni terzi posti hanno restituito il sorriso a Nicole Gasparini dopo una stagione complicata in Cdm e la mancata qualificazione alle Olimpiadi di Pechino. Qualificatasi nel singolo al 3° posto, la ticinese è riuscita a esprimersi sugli stessi livelli nella discesa di finale confermando quindi la sua posizione. Nel parallelo, dopo aver vinto agevolmente il turno di ottavi e quarti di finale, è stata battuta in semifinale dalla svedese Moa Gustafson, andando però poi a vincere di misura la finalina per il 3° rango contro l’austriaca Katharina Ramsauer, vincitrice nella prova di Moguls.

In campo maschile Enea Buzzi ha conquistato l’8° posto in Dual, arrendendosi solamente nei quarti di finale contro il vincitore della gara, il britannico Mateo Jeanneson. Nel Moguls il classe 2004 è giunto al 17° posto. Paolo Pascarella ha dal canto suo conquistato per la seconda volta in carriera la top 16 grazie a un 14° posto nel parallelo, mentre nel singolo si è piazzato 23°. Il compagno di squadra Martino Conedera ha gareggiato solo nel Moguls terminando in 20a posizione.

Buzzi ha chiuso la generale di Coppa Europa al 12° posto (20° nel Moguls e 5° nel Dual Moguls). Fuori dalla top 16 generale invece Martino Conedera (27°) e Paolo Pascarella (30°). La loro stagione agonistica terminerà a Chiesa Valmalenco con i Mondiali junior in programma il 25 e il 28 marzo.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Hockey
17 ore
Grazie a Klok il Lugano decolla e atterra sopra il Kloten
Dopo lo Zugo, i bianconeri mettono sotto anche gli Aviatori e salgono al nono posto in classifica, strappandolo proprio alla formazione zurighese
Tennis
18 ore
Stan ottiene il punto decisivo: Svizzera alle finali di Davis
In svantaggio 2-1 dopo la sconfitta nel doppio, i rossocrociati ribaltano la sfida con la Germania grazie ai successi di Hüsler e Wawrinka
Sci
1 gior
A Chamonix lo slalom parla svizzero: primo Zenhäusern, 3° Yule
Due svizzeri sul podio dello slalom per la prima volta dal 1978. Fuori il francese Noel, in testa dopo la prima manche. Primo podio greco con Ginnis
IL DOPOPARTITA
1 gior
‘Volevamo questa reazione’. E il Lugano torna decimo
I bianconeri battono lo Zugo per la quarta volta (su quattro) e si riscattano dopo la partitaccia con il Friborgo. Guerra: ‘Ma non è ancora finita’
IL DOPOPARTITA
1 gior
Ambrì ancora beffato. ‘Sono tre punti buttati’
I biancoblù pagano il 2-0 e vengono sconfitti dall’Ajoie nonostante un largo dominio. Chlapik: ‘Usiamo la rabbia per reagire a Zurigo’.
Tennis
1 gior
Davis, dopo il venerdì Svizzera e Germania sull’1-1
Il successo di Hüsler non basta: nulla da fare per Stan Wawrinka nel duello con il numero uno tedesco Alexander Zverev
Hockey
1 gior
Ambrì, una sconfitta che non ci voleva
La compagine biancoblù si è inchinata all’Ajoie davanti ai propri tifosi: all’overtime decide tutto un gol di Frossard.
Hockey
1 gior
Il Lugano rialza la testa a Zugo e torna a casa con tre punti
Gli uomini di Luca Gianinazzi riescono nuovamente a prevalere sui campioni svizzeri: 4-1 il risultato finale alla BossardArena
CALCIO
1 gior
Il nuovo ‘Nacho’ ha sete di riscatto
Dopo un anno difficile sul piano personale e deludente in campo, Ignacio Aliseda è tornato sereno: ‘Voglio mostrare al Lugano tutte le mie qualità’
Formula 1
1 gior
La Ford torna in Formula 1 con la Red Bull
Il costruttore automobilistico statunitense fra tre anni farà ritorno nel Circus che aveva abbandonato nel 2004
© Regiopress, All rights reserved