laRegione
13.03.22 - 23:18

È morto ‘Quick’ Vic Elford. Aveva 86 anni

Il pilota inglese brillò nei rally e pure sui circuiti, dove nel 1972 a Le Mans diede prova di eroismo, gettandosi tra le fiamme per salvare due colleghi

e-morto-quick-vic-elford-aveva-86-anni
Keystone
A Le Mans 1970, nel testa a testa con la vettura numero 20 del nostro Jo Siffert

I suoi colleghi l‘avevano soprannominato ’Quick Vic’, perché negli anni Sessanta e Settanta era lui uno dei piloti più veloci. Oggi, all’età di 86 anni, se n’è andato l’ex pilota londinese Vic Elford, per anni protagonista di molte imprese sui circuiti ma non solo. Tanto che nel 1968 riuscì a piazzarsi ai piedi del podio al suo debutto assoluto in Formula 1 dopo aver vinto qualche mese prima il prestigioso Rally di Montecarlo. Nel suo palmàres però spiccano anche la 24 Ore di Daytona e la 1000 km del Nürburgring, oltre ai successi di classe a Sebring e a Le Mans (nel 1967 e 1973). La notizia della sua morte è stata diffusa dal meccanico e suo grande amico Marshall Pruett. Da tempo, Elford soffriva di un male incurabile.

Nel 1972, Elford fu nominato Chevalier de Ordre national du Mérite dall’allora presidente francese Georges Pompidou, per il suo coraggio ed eroismo: infatti, il pilota britannico fu protagonista di un drammatico episodio alla 24 Ore di Le Mans, mentre era alla guida di un’Alfa Romeo: dopo essere stato sorpassato dal collega svedese Joakim ‘Jo’ Bonnier al volante di una Lola, vide quest’ultimo finire fuori strada nel tentativo di sorpassare una Ferrari 365 Daytona. Giunto sul luogo dell’incidente, Elford scese dalla propria auto per lanciarsi tra le fiamme e salvare i due colleghi credendoli ancora intrappolati nelle autovetture. Con sua grande sorpresa, aprendo lo sportello della Ferrari trovò invece l’abitacolo vuoto: non si era accorto che il pilota s’era già dato alla fuga oltrepassando il guard-rail. Solo allora notò che i rottami della Lola erano finiti tra gli alberi e che Jo Bonnier invece non si era potuto salvare.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Basket
10 min
Le speranze della Sam in un weekend tutto da gustare
Al via un Final Four di Montreux ricco di sorprese, con Thabo Sefolosha in campo ma senza l’Olympic e il massagnese Roberto Kovac. Gubitosa: ‘No comment’
Calcio
8 ore
‘Tifosi granata, stateci sempre vicini’
A due giorni dalla ripresa del campionato cadetto, il nuovo coach dell’Acb Stefano Maccoppi fa il punto della situazione e presenta tre nuovi arrivi
MOUNTAIN BIKE
23 ore
Nel 2023 per Filippo Colombo soffia un vento di novità
Il biker ticinese ha cambiato squadra (è passato alla Scott) e con la Q36.5 vuole intensificare l’attività su strada. ‘Ma punto a Cdm e Mondiali di mtb’
hockey
1 gior
Anche un po’ di Ticino alla finale di Champions League
Il linesman Eric Cattaneo selezionato per arbitrare Luleå-Tappara Tampere il prossimo 18 febbraio. Con lui Stolc e due tedeschi
Basket
1 gior
Ufficiale, Sefolosha a Vevey
Il primo svizzero ad aver giocato nella Nba torna a 38 anni nel club con cui aveva esordito
tennis
1 gior
Australian Open, continua la marcia di Aryna Sabalenka
La bielorussa accede alla finale di Melbourne dopo aver eliminato in due set 7-6 6-2 la polacca Magda Linette. Ora affronterà la kazaka Rybakina
Tennis
1 gior
Elena Rybakina prima finalista degli Australian Open
La kazaka ha eliminato in due set (7-6, 6-3) la bielorussa Viktoria Azarenka
Calcio
1 gior
Abramovich, Todd Boehly e il calciomercato del Chelsea
Il nuovo padrone dei Blues, dopo aver fatto piazza pulita dello staff, ha adottato un’innovativa e azzardata politica di ingaggio dei giocatori
COSE DELL'ALTRO MONDO
1 gior
Il sogno prosegue, Mr. Irrelevant non si vuole più svegliare
Brock Purdy ha vinto l’undicesima partita consecutiva, portando San Francisco alla finale della Nfc. A Kansas City brividi per l’infortunio a Pat Mahomes
Sci
1 gior
A Schladming arriva il gran giorno di Loïc Meillard
Il 26enne di Hérémence conquista infine il primo trionfo in gigante, lasciandosi alle spalle il grigionese Gino Caviezel in un mercoledì da incorniciare
© Regiopress, All rights reserved