laRegione
il-basket-fra-dramma-e-ambizioni-sportive
Keystone
Daniel Hackett quando militava nel Cska Mosca
Tiri liberi
08.03.22 - 13:45
Aggiornamento: 14:28
di Mec

Il basket fra dramma e ambizioni sportive

Con le squadre russe fuori dall’Eurolega, molti team hanno messo sotto contratto giocatori russi finanziariamente inavvicinabili prima della guerra

È difficile, in un momento in cui le tragedie umane assumono sempre più contorni inimmaginabili, parlare di amenità come il nostro basket. Le persone comuni si trovano oggi confrontate con una serie di riflessioni, che riguardano non solamente il loro vivere quotidiano, ma anche il futuro che possiamo preparare alle nuove generazioni nel caso in cui, dopo il 1945, ci ritroviamo con una guerra alle porte.

Chiaramente non sono molti ad avere un riferimento diretto con la fine della Seconda guerra mondiale; mentre le generazioni successive hanno avuto modo di studiarla e capirne tutti i drammi: invasioni, distruzioni, stermini. È evidente che non è bastata la storia per capire che strada sia meglio seguire, visto che ci ritroviamo in questa situazione di grande tristezza, precarietà e incertezze a 360 gradi, di morti senza colpa alcuna.

Il mondo del basket elvetico ha ricordato i caduti e le vittime della guerra con un minuto di silenzio prima delle gare; una testimonianza di solidarietà verso un popolo invaso, ma anche solidale con chi in Russia contesta il regime e l’invasione dell’Ucraina. Aspetto, quest’ultimo, non scontato né accettato dal regime.

Anche lo sport si trova a dover subire le scelte politiche e, se fino a qualche avvenimento precedente gli atleti russi potevano partecipare alle manifestazioni internazionali senza essere rappresentanti della loro nazione, oggi si ritrovano con le porte sbarrate. Il basket non fa eccezione e la maggiore manifestazione (l’Eurolega) vede ora le squadre russe escluse dalla competizione. Ne hanno approfittato non poche società europee, mettendo sotto contratto giocatori che sarebbero stati irraggiungibili, a livello di costi, per molte di loro. L’ultimo esempio è quello di Daniel Hackett: con passaporto italiano, già nell’Nba e in questa stagione al Cska Mosca, è passato a Bologna a comporre, con Belinelli e Teodosic, i ‘Big Three’. Una forza per combattere Milano e, soprattutto, entrare in Eurolega la prossima stagione. Ci sono altri giocatori in lista di attesa; su tutti, il georgiano Shengelia ambito da spagnoli, turchi e italiani e approdato pure lui a Bologna.

Senza voler essere cattivi ed esprimere giudizi di valore, ancora una volta ci sono due facce di una medaglia anche nella tragedia: da una parte il dramma, che coinvolge più popoli; dall’altra la "felicità" del tifoso, che vede negli acquisti della squadra del cuore, la speranza di arrivare a vincere un titolo.

Non sempre lo sport, diciamolo pure, unisce.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
basket eurolega giocatori russi guerra russia ucraina tiri liberi
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Nuoto
2 ore
Noè Ponti davanti a tutti nelle qualificazioni
Il locarnese vola in semifinale dei 100 m delfino con il miglior tempo e nuovo primato nazionale: 51"56
il ritratto
9 ore
Serena Williams, il tennis corpo a corpo
Lascia dopo 23 Slam. Il suo fisico massiccio ed esplosivo è sempre stato al centro dell’attenzione, mostrando il razzismo di chi la criticava
calcio
15 ore
Bellinzona in letargo, l’Aarau ne approfitta
Brutta prestazione e seconda sconfitta stagionale per i granata, mai realmente in partita contro gli argoviesi: uno 0-4 che non fa una grinza.
hockey
16 ore
L’Ambrì ne fa sei ai Rockets
L’amichevole di Biasca finisce sull’1-6, in gol i nuovi acquisti Hofer, Zündel, Shore e Chlapik e per i biaschesi di Bennett
nuoto
19 ore
Roman Mityukov migliora il suo record nei 200 dorso
Il 22enne migliora il suo stesso primato e si qualifica per la finale con il primo tempo assoluto. Ugolkova ottava nei 100 stile libero
Altri sport
22 ore
Ducarroz soltanto quinta
Due sbavature tengono la ginevrina fuori dal podio continentale
ATLETICA
1 gior
Crouser e Lavillenie al Galà dei Castelli
Altri due nomi importanti si aggiungono alla lista dei presenti al meeting del prossimo 12 settembre. Il pesista Usa è fresco di titolo mondiale a Eugene
HOCKEY
1 gior
Seconda sconfitta per la Svizzera U20
Ai Mondiali di Edmonton i giovani rossocrociati sono stati battuti 7-1 dagli Stati Uniti. Quarti di finale appesi alle sfide con Germania e Austria
NUOTO
1 gior
Mityukov, Ugolkova e Mamié in semifinale agli Europei
La ticinese ha ottenuto il 13º tempo nei 50 rana. Non ce l’hanno fatta, invece, Julia Ullmann (50 rana) e la staffetta 4x100 quattro stili mista
CHALLENGE LEAGUE
1 gior
L’Acb in cerca di conferme riceve l’Aarau
Impegno da non sottovalutare per i granata, in silenzio stampa fin dopo il match di stasera
© Regiopress, All rights reserved