laRegione
MOTOCICLISMO
03.03.22 - 16:21
Aggiornamento: 17:38

Marc Marquez è tornato per sfidare Quartararo

Risolti i problemi fisici e di diplopia, l’iberico è pronto a riprendersi il trono della MotoGp. La stagione al via questo weekend dal Qatar.

marc-marquez-e-tornato-per-sfidare-quartararo
Keystone

Il motomondiale è pronto a tornare in sella. La nuova stagione scatterà nel weekend con il Gp del Qatar, a Losail. Il detentore del titolo della MotoGp, il francese Fabio Quartararo (Yamaha) sarà confrontato a una concorrenza di livello. Due sembrano essere gli avversari più pericolosi per il transalpino. In primo luogo lo spagnolo Marc Marquez, sei volte campione della MotoGp. L’iberico spera di essersi messo alle spalle i guai fisici che lo hanno tormentato nelle ultime due stagioni. Secondo pretendente al trono di Quartararo sarà l’italiano Francesco Bagnaia (Ducati), vice campione lo scorso anno e assai ambizioso alla guida di un mezzo meccanico molto potente.

All’alba di una stagione che proporrà 21 appuntamenti, la lotta per il titolo appare molto aperta. Approfittando dei problemi di Marquez, le giovani leve hanno preso il potere con Joan Mir nel 2020 e Quaratararo nel 2021. Rimane da capire se il sei volte campione sia effettivamente tornato al massimo delle sue potenzialità, dopo la caduta con conseguente frattura del braccio che aveva portato a una stagione in bianco e a un’altra zeppa di guai fisici, fino all’ultimo problema alla vista che sembra finalmente essere stato superato. Dopo una caduta in motocross, che lo aveva costretto a saltare gli ultimi due appuntamenti del Mondiale, Marquez aveva annunciato di soffrire di diplopia (visione doppia), un problema del quale era già stato affetto dieci anni fa... «A partire dal 2020 il mio percorso è stato disseminato di imboscate – ha commentato –. Lo scorso anno, quando il braccio andava meglio ed ero tornato a vincere, sono stato vittima della diplopia. Ma adesso spero che tutto sia alle spalle: la vista va bene, il braccio pure».

Il 28enne spagnolo è tornato in pista in occasione del test pre-stagione a Sepang nel mese di febbraio e spera di poter sfidare Quartararo: «Vorrebbe dire che sono in lotta per il titolo», ha aggiunto. Anche se il francese, al quarto anno nella MotoGp, a quanto scaturito dai test sembra abbia a disposizione una moto meno performante rispetto alla concorrenza. «Dalla Yamaha mi aspettavo molto di più a livello di potenza, ma comunque i test non sono andati tanto male», ha affermato Quartararo.

Occhio anche a Bagnaia, vincitore di quattro delle ultime sei gare, come pure al francese Johann Zarco e all’iberico Jorge Martin. La prima stagione dal 1999 senza Valentino Rossi, sarà anche la prima degli ultimi vent’anni senza svizzeri in griglia di partenza. Il basilese Noah Detwtwiler (16 anni), attualmente nel Mondiale junior Moto3, potrebbe comunque entrare in lizza per qualche wildcard. A indirizzarlo, il suo manager: Tom Lüthi.

Il calendario

6 marzo: Qatar (Losail). 20 marzo: Indonesia (Mandalika). 3 aprile: Argentina (Termas de Rio Hondo). 10 aprile: Americhe (Austin). 24 aprile: Portogallo (Portimao). 1º maggio: Spagna (Jerez). 15 maggio: Francia (Le Mans). 29 maggio: Italia (Mugello). 5 giugno: Catalogna (Barcellona). 19 giugno: Germania (Sachsenring). 26 giugno: Olanda (Assen). 10 luglio: Finlandia (KymiRing). 7 agosto: Gran Bretagna (Silverstone). 21 agosto: Austria (Spielberg). 4 settembre: San Marino (Misano). 18 settembre: Aragona (Alcaniz). 25 settembre: Giappone (Motegi). 2 ottobre: Thailandia (Buriram). 16 ottobre: Australia (Phillip Island). 23 ottobre: Malesia (Sepang). 6 novembre: Comunità valenciana (Ricardo Tormo).

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Qatar 2022
3 ore
L’arte del pallone: il Brasile non dà scampo alla Corea
Primo tempo a passo di danza in un lunedì senza storia, con la selezione di Tite che liquida la pratica degli ottavi segnando quattro gol
HOCKEY
4 ore
L’ipocrisia dell’ibrido. Mottis: ‘Che formazione sia’
L’inverno rigido di una Swiss League che attende di conoscere il proprio destino dopo aver sopravvalutato se stessa. ‘Quei 400 mila franchi ora mancano’
Altri sport
5 ore
Riesaminate le provette dei Giochi 2012: 73 casi di doping
Immane lavoro dell’Ita su richiesta del Comitato olimpico internazionale: oltre 2700 campioni analizzati, trentun medaglie ritirate e 46 riassegnate
Qatar 2022
6 ore
Ai rigori vince la Croazia
I giapponesi non reggono la pressione e dal dischetto sbagliano 3 volte su 4
QATAR 2022
7 ore
Tutti i numeri di Kylian Mbappé
Il 24enne francese sta riscrivendo una parte dei libri di storia del calcio. È il primo giocatore ad aver totalizzato 9 reti mondiali ad appena 23 anni
QATAR 2022
8 ore
Santos non si sbilancia, mezz’ora di parole senza concetti
Il tecnico del Portogallo non fornisce indicazioni sullo status di Cristiano Ronaldo, che molti lusitani vorrebbero vedere in panchina
QATAR 2022
9 ore
Achraf Hakimi e un derby tra calcio e politica
Il laterale del Psg e del Marocco è nato a Getafe ed è cresciuto al Real Madrid: ‘Ma giocare per il Marocco non ha prezzo’
Nuoto
10 ore
Anche a Coira il Ticino c’è, e non teme confronti
Ai Campionati giovanili nazionali a squadre le formazioni della Svizzera italiana fanno incetta di podi, facendo addirittura ‘en-plein’ al maschile
Qatar 2022
10 ore
La Spagna non deve sottovalutare il Marocco
Fra le favorite per il successo finale, le Furie rosse agli ottavi trovano un avversario fastidioso
Qatar 2022
11 ore
Col Portogallo quinto assalto ai quarti di finale
Rossocrociati sempre sconfitti agli ottavi contro Spagna (1994), Ucraina (2006), Argentina (2014) e Svezia (2018): che questa sia la volta buona?
© Regiopress, All rights reserved