laRegione
BASKET
18.02.22 - 18:46
Aggiornamento: 19:02

La Sam all’ostico esame Friborgo. ‘Sappiamo cosa fare’

Il coach massagnese ai suoi chiede la determinazione di Montreux. ‘Prolungandola, però, di qualche minuto’. Lugano in Vallese per lasciare l’ultimo posto

di Dario 'Mec' Bernasconi
la-sam-all-ostico-esame-friborgo-sappiamo-cosa-fare
Ti-Press/D. Agosta
Ultimi impegni prima della pausa per le due ticinesi

Olympic-Sam Massagno e Monthey-Lugano: sono questi gli impegni delle due ticinesi prima della pausa per la Nazionale. Due partite chiaramente di cartello, se si pensa alle classifiche: le prime due che cercano o il distacco o il ravvicinamento, visto che la Spinelli ha accumulato tre sconfitte contro la sola patita dai burgundi, mentre Monthey e Lugano si dividono l’ultima poltrona e quindi l’obiettivo di lasciarla all’avversaria c’è in entrambe.

Giocare a Friborgo è sempre un ostacolo di quelli di sesto grado superiore, e la Sam lo sa, soprattutto dopo la sconfitta in finale di Sbl Cup, tre settimane fa. Una partita che aveva detto chiaramente che la Spinelli ha i mezzi per vincere, sempre che giochi per 40 minuti. E, oggi più che mai, sarà opportuno che i ragazzi di Gubitosa non facciano gli stessi errori e giochino sino alla fine. Questione di testa ovviamente, anche se le preoccupazioni di poter contare su Kovac restano. Giocare contro l’Olympic implica una determinazione che i massagnesi sanno di poter esprimere, e il dente avvelenato per avere una carica di adrenalina in più c’è. L’Olympic, dal canto suo, vuole mettere al sicuro il primo posto ma sa che, anche perdendo, le sue chance di primato restano intatte. Sinora le due squadre hanno ottenuto una vittoria a testa in questa stagione, per quel che riguarda il campionato, mentre i burgundi hanno vinto le sfide legate alle coppe. Un gap che Gubitosa vorrebbe ridurre: «Sappiamo cosa dobbiamo fare, inutile girarci attorno. Sappiamo di avere un potenziale per mettere in difficoltà il Friborgo. Occorrerà quella determinazione che abbiamo avuto a Montreux, prolungandola di qualche minuto. La lezione l’hanno capita tutti per cui mi aspetto una grande reazione».

Le Tigri vanno a caccia di punti

Il Lugano, invece, affronta la trasferta in Vallese con il chiaro obiettivo di fare due punti. Il Monthey non è certamente lontano dai bianconeri in fatto di potenziale, anche se il fattore campo ha sempre il suo peso. In Coppa sono usciti malamente contro il Nyon e quindi avranno tutte le intenzioni di rimediare almeno in campionato. Uscite malconce dal derby, le Tigri possono mettere in campo la qualità vista nei primi 15 minuti contro Massagno, prolungandola però fino ai quaranta. La vittoria a Ginevra dovrebbe essere uno stimolo per capire che l’impresa non è impossibile. Cuore, cervello e attributi devono essere gli elementi con i quali costruire la vittoria. Lasciare l’ultimo posto sarebbe anche un bel premio per gli sforzi profusi soprattutto in questa seconda parte di stagione.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
il dopopartita
5 ore
È un Lugano poco cinico: ‘Abbiamo fatto tutto da soli’
A Bienne i bianconeri partono bene ma poi calano. Gianinazzi: ‘È mancata concretezza, ma a volte bisogna accettare che le partite girino in questo modo’.
il dopopartita
5 ore
I due volti dell’Ambrì: ‘Vinto con le nostre forze e col gruppo’
Successo biancoblù con il Rappi nonostante le assenze e il brutto inizio. Mentre si avvicina la Spengler: ‘Atmosfera che non vediamo l’ora di rivivere’.
Qatar 2022
7 ore
Tre gol al Senegal, l’Inghilterra brinda ai quarti
Dopo mezz’ora di difficoltà, la selezoine dei Tre Leoni sblocca la partita e poi tira dritta per la propria strada, mentre gli africani sparicono di scena
Sci
9 ore
La domenica incorona Corine Suter. Per due centesimi
Terza gara nel weekend canadese, terzo podio per la ventottenne svittese. Poca fortuna invece per Lara, fuori dai giochi proprio mentre stava spingendo
Sci
10 ore
Il duello Kilde-Odermatt va di nuovo al norvegese
Nel SuperG di Beaver Creek i due sono separati da 20 centesimi. Terzo a 30 centesimi Pinturault, buon quarto Gino Caviezel.
Basket
10 ore
La Sam e un weekend che è un bell’affare
Spinelli sempre più leader, con quattro punti di margine grazie alla sconfitta del Vevey a opera del Boncourt. Il Lugano, invece, s’arrende a Ginevra
QATAR 2020
10 ore
Mbappé incontenibile, la Francia annienta la Polonia
Doppietta per il fenomeno del Psg, ma la selezione di Deschamps concede troppe occasioni a una Polonia finalmente propositiva
Volley
11 ore
Düdingen troppo forte, luganesi costrette alla resa
Dopo sette vittorie filate le bianconere cadono in casa propria, con le friborghesi che chiudono il match vincendo tutti e tre i set
Ciclismo
11 ore
Ciclocross, ad Anversa domina Van der Poel
All’esordio in Coppa del mondo l’attesissimo belga Wout van Aert si deve arrendere allo strapotere dell’olandese
Formula 1
12 ore
Il Circus piange la morte di Patrick Tambay
Ex pilota parigino di Ferrari, McLaren e Renault soffriva da tempo del morbo di Parkinson. Nel 1982 vinse il suo primo Gp, dedicandolo a Gilles Villeneuve
© Regiopress, All rights reserved