laRegione
Sci
09.02.22 - 14:22
Aggiornamento: 16:14

Blenio e Leventina Trophy, successo popolare

Andermatt ha ospitato sabato e domenica scorsa diverse gare di sci alpino previste in Ticino ma rinviate per lo scarso innevamento

di Nicolò Manna/TiSki
blenio-e-leventina-trophy-successo-popolare

Sabato si è svolto il Blenio Trophy 2022 in slalom gigante, con due gare a manche singola aperte alle categorie U9 e U11 (circa una sessantina di atleti presenti) e una gara su due manche dedicata alle categorie U12, U14 e U16 (una settantina i ragazzi in partenza). Tra gli U9 doppio successo per Edoardo Ricci (GS Monte Generoso), mentre tra le ragazze si sono imposte Melina Planzer (Gotthard-Andermatt) nella prima gara e Nelia Baumeler (Gotthard-Andermatt) nella seconda. Nella categoria U11 Jessica Orso (Sc Airolo) ha conquistato due primi posti, mentre nei ragazzi hanno conquistato la vittoria dapprima Julian Tresch (Gotthard-Andermatt) e poi Ben Walker (Gotthard-Andermatt). Kate Da Pont (GS Monte Generoso) e Camil Fusay (Liddes-Vélan) hanno terminato in testa alla graduatoria U12. Tra gli U14 1a posizione per Martina Rossi (SC Airolo) e Jonas Zurfluh (Attinghausen). Nella categoria maggiore, quella U16, gli sci più veloci sono stati quelli di Greta Beffa (SC Airolo) e Sebastiano Toscano (SC San Bernardino).

Lo slalom del Leventina Trophy 2022 di domenica aveva in programma due gare. Tra le U9 Martina Oliva (SC Lodrino Prosito) ha terminato sul gradino più alto del podio della prima prova, posizione poi conquistata da Adele Scapozza (SC Greina Campo Blenio) nella seconda discesa, mentre in campo maschile U9 Adrien Fusay (Liddes-Vélan) ha portato a casa una doppia vittoria. Doppia soddisfazione anche per Melissa Figini (GS Monte Generoso) e Ben Walker (Gotthard-Andermatt), entrambi vincitori nella categoria U11, e per Chiara Fusay (Liddes-Vélan) e Noah Gross (Liddes-Vélan), in testa alla classifica U12. Nella graduatoria U14 1° posto dapprima di Clarissa Pervangher (SC Airolo) e poi di Caroline Cocchi (SC Monte Lema Novaggio), con Gregorio Pervangher (SC Airolo) che in campo maschile ha marcato il tempo più basso in entrambe le prove. Infine, tra gli U16 doppia vittoria di Greta Beffa (SC Airolo), con Nicolò Griesenhofer (GS Monte Generoso) e Lucio Genetelli (GS Monte Generoso) che hanno vinto rispettivamente la prima e la seconda prova.

‘Pizzo Rotondo’, gara aperta a tutte le categorie

La Gara del Pizzo Rotondo a stile classico e con partenza individuale di domenica, secondo appuntamento del circuito TiSki di sci nordico dopo il Fondo del San Bernardino di domenica 30 gennaio, ha visto la partecipazione di quasi settanta atleti, suddivisi nelle categorie U10, U12, U14, U16, U20, Donne O20, Uomini e Open (popolare). La categoria U10 (3km) ha visto al 1° posto Ambra Del Pietro (SC Simano) e Aaron Baumann (SSC Schattdorf). Tra gli U12 (3 km) si sono imposti Aline Baumann (SSC Schattdorf) e Mattia Ciccone (SC Cunardo, Italia). Nella gara U14 (4,5 km) vittoria per Laura Baumann (SSC Schattdorf) e Matteo Gisler (SSC Schattdorf). Negli U16 (6,5 km) hanno tagliato il traguardo per primi Annika Fullin (SSC Schattdorf) e Ettore Premoselli (Sci Nordico Varese, Italia). Nelle Donne U20 (6,5 km) 1° posto per Camilla Antonietti (SC Formazza, Italia), mentre in campo maschile U20 (13 km) vittoria agevole dell’atleta TiSki Alessandro Vanzetti (SC Simano). Nelle donne O20 (6,5 km) ha segnato il minor tempo Natascia Leonardi Cortesi (SC Bedretto). Luca Bosetti (GS Molinera) ha trovato la vittoria nella categoria Uomini U40/O40 (13 km). Infine, nella categoria popolare Open (6,5 km), è giunto al 1° rango Marco Bosetti (GS Molinera).

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Qatar 2022
7 ore
Un missile di Fullkrug tiene in corsa i tedeschi
Finisce in parità la sfida più attesa tra una Spagna che dovrà stare attenta al Giappone e una Germania che si gioca tutto con il Costarica
Sci
9 ore
Wendy, il gran giorno è arrivato. Ma lo deve condividere
Sulle nevi del Vermont la svittese centra infine un trionfo nello slalom che inseguiva da una vita. A far festa con lei, però, c’è anche Larson
Qatar 2022
10 ore
Senza Neymar l’esame di maturità di Yakin
Il tecnico rossocrociato, che 15 mesi fa allenava ancora in Challenge League, contro il Brasile non disporrà di Okafor
Qatar 2022
10 ore
Davies illude il Canada, Kramaric lo elimina
La Croazia rimonta grazie soprattutto a una doppietta della punta dell’Hoffenheim
IL DOPOPARTITA
11 ore
Un weekend in bianco: ‘Restiamo positivi, meritavamo di più’
L’Ambrì rende nuovamente la vita dura allo Zurigo, che però trova il modo di spuntarla. ‘La fortuna? Non è stata dalla nostra, ma bisogna anche cercarla’
QATAR 2022
12 ore
Belgio sconfitto, a Bruxelles scoppiano disordini
La polizia è intervenuta con cannoni ad acqua per disperdere i tifosi facinorosi. Le autorità hanno chiesto alla popolazione di non recarsi in centro
QATAR 2022
13 ore
‘Battere il Brasile? Non mi stupirebbe’
Nestor Subiat fiducioso sulle qualità della Nazionale svizzera. ‘E per l’Argentina il Mondiale inizia adesso’. Il ricordo del 1994 e di Andres Escobar
Qatar 2022
13 ore
Marocco troppo forte per il Belgio
Dopo il pareggio coi croati vicecampioni del mondo, i magrebini colgono la posta piena coi Diavoli rossi
Qatar 2022
15 ore
Bandiera del Kosovo nello spogliatoio serbo: ‘Fifa ipocrita’
Criticata dal governo della Serbia la decisione di avviare un procedimento disciplinare contro la locale Federcalcio per il vessillo esposto ai Mondiali
Tennis
16 ore
Coppa Davis, nelle qualificazioni Svizzera-Germania
Trasferta impegnativa per i rossocrociati, che sfideranno Zverev e compagni all’inizio di febbraio
© Regiopress, All rights reserved