laRegione
Basket
07.02.22 - 12:26
Aggiornamento: 15:07

Tigers galvanizzati, per la Sam l’insidia Swiss Central

Il Lugano ospita domani all’Elvetico l’ondivago ma forte Neuchâtel. Prova di carattere richiesta alla Spinelli contro i temibili lucernesi

di Dario ‘Mec’ Bernasconi
tigers-galvanizzati-per-la-sam-l-insidia-swiss-central

Reduci da due vittorie, le ticinesi giocano in contemporanea domani sera fra le mura amiche. Non ci saranno problemi a occupare le tribune, visto che la Spinelli ospita Swiss Central e i Tigers affrontano il Neuchâtel. Andiamo con ordine di classifica e parliamo della Spinelli che ha mostrato il suo potenziale offensivo contro Nyon, al netto delle assenze di Marko Mladjan e Hüttenmoser, probabilmente indisponibili anche domani. Il Nyon è stata poca cosa, anzi una nullità, mentre Swiss Central viaggia a centro classifica con 6 vittorie e 9 sconfitte. I lucernesi sanno esprimere un buon gioco e con una certa continuità di rendimento e non lamentano forti cali se non legati a differenze tecniche che non si possono colmare. Chiaramente se Kovac e compagni avranno la stessa intensità di sabato, per i lucernesi la luce potrebbe spegnersi presto. Gubitosa, dopo la sconfitta di Neuchâtel, sa che non può perdere ulteriore terreno e sono proprio queste partite, facili sulla carta, a essere insidiose. Se la Sam vuole lottare per il primo posto non le sono più concessi passi falsi. La testa, ancora una volta, avrà la sua importanza, per cui aspettiamoci un’altra prova di carattere.

Il Lugano torna all’Elvetico galvanizzato dalla vittoria a Ginevra. Che la squadra di Stimac sia in crisi o meno, non è affare dei bianconeri che nella città di Calvino hanno fatto un pieno di fiducia mentale e tecnica. Il che, se messo in campo domani sera, potrebbe fare la differenza anche contro il Neuchâtel. La squadra romanda è molto umorale e altrettanto ondivaga, capace del meglio come del peggio, come si è visto nelle due recenti sfide contro la Sam. Asfaltati a Montreux e redivivi in casa, anche con la complicità delle fatiche altrui. Ma rimane comunque una buona squadra, tanto più che ha ingaggiato Morris per avere un maggior peso e maggiori alternative sia in attacco sia in difesa. Il trio straniero del Lugano è una garanzia di punti, pur se in difesa non sempre se la sfangano al massimo, anche per il timore che i falli rendano orfani i giovani compagni. Occorre che proprio Stevanovic, Cafisi e Bracelli diano contributi concreti in fatto di punti, gioco e difesa e abbiano il supporto dei vari Bernardinello, Dell’Acqua, Matasic, Mina, e Togninalli, in rigoroso ordine alfabetico, tutti capaci di dare un buon contributo. Insomma, Colon e compagni sono clienti difficili, non c’è che dire, ma tenerli sulla corda a lungo potrebbe essere una importante spinta per fare un nuovo colpaccio.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
CANOA
4 ore
Pagaiando in kayak lungo i 1230 km del Reno
L’emozionante avventura della scorsa estate di due amici ticinesi appassionati di canoa
Calcio
11 ore
Francia, un’inchiesta giornalistica accusa il presidente del Psg
A due mesi dai Mondiali, Libération pubblica la storia di un imprenditore franco-algerino fermato in Qatar ’perché sapeva troppo su Al-Khelaifi’
Formula 1
15 ore
Il digiuno non spaventa Lewis. ‘Se non vinco non casca il mondo’
Domenica si torna in pista a Singapore e il sei volte campione del mondo spera di non restare per la prima volta a secco. ‘Ho sei occasioni per provarci’
CALCIO
19 ore
A due mesi dai Mondiali c’è chi sogna e chi ha gli incubi
Brasile e Argentina sembrano le selezioni più pronte. In Europa bene Spagna e Olanda, mentre per Francia e Inghilterra sono più i dubbi delle certezze
BMX FREESTYLE
22 ore
Il Park di Cadenazzo ospita i Campionati svizzeri
Sabato 1° ottobre (o domenica in caso di brutto tempo) al via una cinquantina di atleti, tra i quali la medaglia olimpica Nikita Ducarroz
Calcio
1 gior
Svizzera - Cechia: le pagelle
Sommer migliore in campo. Bene anche Widmer e Sow. Troppe imprecisioni e prestazione non perfetta per Elvedi
HOCKEY
1 gior
Il primo derby fa bello il Lugano. Bürgler: ‘Troppo impazienti’
I biancoblù iniziano bene, i bianconeri proseguono meglio. McSorley: ‘Col nostro gioco li abbiamo messi in difficoltà. Meritiamo di stare più in alto’
CALCIO
1 gior
Una Svizzera poco brillante batte la Cechia e si salva
Nations League, i rossocrociati faticano ma alla fine si impongono con le reti di Freuler ed Embolo. Decisivo Sommer che para un rigore
hockey
1 gior
Il primo derby è tutto del Lugano
I bianconeri si impongono con autorità alla Gottardo Arena, grazie alla doppietta di Thürkauf e alle reti di Granlund e Andersson
COSE DELL'ALTRO MONDO
1 gior
Non basta fare bene i compiti, Las Vegas ne sa qualcosa
Un’accurata programmazione può portare dall’altare alla polvere, ma i Raiders, nonostante Adams e Jones, rimangono la sola squadra senza vittorie
© Regiopress, All rights reserved