laRegione
30.01.22 - 19:19
Aggiornamento: 31.01.22 - 20:48

Sam, l’occasione sprecata: ‘E non ci sono scuse’

La squadra di Robbi Gubitosa s’arrende al supplementare all’Olympic nella finale di Sbl Cup. ‘Questa partita l’abbiamo persa noi’

di Dario 'Mec' Bernasconi
sam-l-occasione-sprecata-e-non-ci-sono-scuse
Keystone
I ticinesi stavolta possono mangiarsi le mani

Harakiri della Sam Massagno in Finale di Sbl Cup, e il trofeo riprende la strada di Friborgo. Eppure a 123 secondi dalla sirena la Spinelli era avanti di nove punti (65-56), sulla tripla di Marko Mladjan. Poi si è spenta letteralmente la luce – noi diremmo il cervello – e l’Olympic ha infilato un parziale di 9-0 che l’ha portato al supplementare. Palle perse e tiri senza logica, ma in questi casi basta poco, perché davanti hai una squadra che ha giocatori i quali lottano con intelligenza, non si possono fare regali: ci ha pensato Jordan nell’ultimo quarto con tre triple a tenere a galla i suoi, davanti al dilagare della Sam. Ma poi, sotto di 9, l’Olympic ha trovato una tripla di Jurkovitz e due palle rubate per la parità. Distrutta nel morale, la Sam ha ceduto di schianto e l’Olympic è andato a nozze con un parziale di 14-2 che ha segnato la terza, amarissima sconfitta.

I primi due quarti sono stati in fotocopia: squadre molto equilibrate per otto minuti e poi passaggio a vuoto dei ticinesi: nel primo quarto, 15-14 all’8’ e poi un 8 a 0 favorito da due triple di Zinn e da una palla persa che ha dato il 15-19 al 10’. Nel secondo quarto, la Spinelli ha invece trovato due triple con Martino e Kovac per portarsi avanti sul 23-21, al 4’. Poi punto a punto fino al 7’ (27-26 per i ticinesi). Due tiri forzati e una palla persa hanno però dato il via a un altro parziale di 8-0 segnato da un libero di Cotture. Primi 20 minuti dove l’Olympic ha dominato sotto le plance con 9 rimbalzi offensivi e 14 difensivi contro 5 e 10 dei massagnesi. Statistiche dissimili al tiro: 9/29 Massagno e 13/31 per i burgundi, così si spiega il 27-34 alla pausa.

Terzo quarto con Massagno in rimonta, trascinati da Williams, 11 punti nel quarto, che ha portato lo score sul 47 a 46 al 30’. Infatti la difesa a zona della Spinelli ha mandato in tilt l’Olympic subendo un parziale di 10-3 negli ultimi 3 minuti. Nell’ultimo quarto, sempre con la zona, Massagno ha portato il vantaggio fino al +9 già descritto. Una gara dove è chiaramente mancato Taylor, 6 sanguinose palle perse e dove i rimbalzi offensivi, 16 a 10, hanno favorito i burgundi. Poi anche la scarsa condizione di Kovac e la testa han fatto la differenza. Nell’Olympic su tutti il duo Jordan-Jurkovitz, 22-19 punti sono stati i migliori.

«Sa po miaaaa!!!» urla il sindaco Giovanni Bruschetti al telefono, e tutta l’amarezza dei tifosi si può includere in questa disperata affermazione. Coach Gubitosa è altrettanto distrutto: «Abbiamo preparato tutto bene, ho aspettato il terzo quarto per passare a zona, abbiamo tenuto Cotture a 3 punti e Jankovic a 2, poi abbiamo regalato 20 palloni e all’Olympic non lo puoi fare. Questa partita l’abbiamo persa noi, non ci sono scuse. E fa ancor più male, perché eravamo a un passo dal trofeo. Ma le gare durano 40 minuti e bisogna giocarle sino alla fine. Invece noi ci siamo persi negli ultimi 123 secondi».

Massagno - Olympic Friborgo (27-34, 65-65) d.s. 73-84
Sam Massagno: Taylor (10), Williams (14), Dusan Mladjan (8), Nikolic (8), Marko Mladjan (16), Martino (3), Kovac (8), James (6), Veri, Tanackovic.
Olympic Friborgo: Mbala (2), Mitchell (13), Miljanic (11), Memishi, Jurkovitz (19), Cotture (3), Jordan (22), Jankovic (2), Zinn (12).
Arbitri: Michaelides, Herbert e Novakovic.
Note: 1’000 spettatori. Uscito per cinque falli Miljanic.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Qatar 2022
55 min
L’ombra delle minacce alle famiglie dei giocatori dell’Iran
La Cnn cita una fonte della sicurezza interna: decine di Pasdaran in Qatar per controllare i giocatori ed evitare proteste e contatti con stranieri
atletica
3 ore
Del Ponte si opera ‘per evitare questo infortunio in futuro’
La ticinese è vittima di una frattura da stress. Coach Meuwly detta i tempi di recupero: ‘Allenamento a pieno regime da metà marzo, gare in estate’,
SERIE A
10 ore
Il CdA della Juve si è dimesso in blocco: lascia anche Agnelli
Il dirigente 46enne saluta il club bianconero dopo più di dodici anni: decisive le contestazioni sulle plusvalenze.
Qatar 2022
10 ore
La doppietta di Bruno Fernandes porta il Portogallo agli ottavi
Ottima prestazione che si meritano a pieno merito i tre punti con l’Uruguay, dopo la Corea ci sarà la seconda classificata del girone della Svizzera
volley
11 ore
Bellinzona chiaramente sconfitto dal Therwil
Le basilesi passano all’Arti e Mestieri con un secco 3-0. Valentina Mirandi: ‘Ci siamo fatte sopraffare dalle difficoltà’.
Qatar 2022
11 ore
Yakin: ‘Col Brasile serviva più coraggio’
Freuler: ‘Sapevamo che la gara decisiva sarebbe stata quella coi serbi’
volley
11 ore
Sesta vittoria consecutiva per il Lugano
Kanti Sciaffusa sconfitto al tie break, dopo aver sprecato un match point nel quarto set. Bianconere sempre terze in classifica.
QATAR 2022
13 ore
Il gol di Casemiro infrange il sogno della Svizzera
Elvetici battuti all’83’ di una sfida giocata con ordine e sacrificio e che avrebbero meritato di chiudere in parità. Ora si decide tutto contro la Serbia
Calcio
14 ore
Sanzionato Balotelli, assolto Constantin
L’attaccante del Sion aveva paragonato la Lega svizzera di calcio alla mafia: multa di 5mila franchi
Qatar 2022
14 ore
Incerto l’immediato futuro dell’interista Onana
Escluso dalla rosa prima di Camerun-Serbia, il portiere africano starebbe per lasciare il Qatar
© Regiopress, All rights reserved