laRegione
noe-ponti-in-forma-nonostante-i-carichi-di-lavoro
Nuoto
24.01.22 - 16:16

Noè Ponti in forma nonostante i carichi di lavoro

Parata di stelle al 55esimo Challenge International di Ginevra. Buoni i tempi del ticinese della Nuoto Sport Locarno e di Benjamin Pfeiffer dell’A-Club

di Stefano Minotti

Nonostante le limitazioni e le precauzioni dovute alla variante Omicron che hanno condizionato l’Europa anche in questa prima parte dell’anno, il 55esimo Challenge International de Genève (vasca da 50 metri) ha potuto contare anche quest’anno di una parata di stelle degna della tradizione di questo importante meeting. Dovendo rinunciare a ospiti provenienti da fuori continente, l’organizzazione si è focalizzata ad attirare importanti atleti dalle vicine Francia e Italia, portando sulle rive del Lemano membri di entrambe le nazionali partecipanti ai recenti Giochi Olimpici di Tokyo o ai Mondiali in vasca corta di Abu Dhabi. Fra le star presenti anche gli olimpionici rossocrociati: Noè Ponti, reduce da importanti carichi di allenamento in altura, ha gareggiato in un intenso programma che prevedeva anche prove al di fuori delle sue abituali discipline. Nel delfino ha potuto riconfrontarsi con l’italiano Matteo Rivolta (oro nei 100 delfino ai recenti Mondiali in vasca corta), vincendo i 50 in 24”14 (con l’italiano squalificato in semifinale) e chiudendo a soli quattro decimi di distanza da Rivolta la doppia vasca, chiusi dall’azzurro in 52”70. Per Noè anche un bronzo nei 200 dorso, vinti dal ginevrino Roman Mityukov in 2’00”57. Bene nel dorso anche Benjamin Pfeiffer (A-Club Savosa), capace di stupire anche in un contesto internazionale: medaglia di bronzo nei 50 dorso, chiusi in 26”09 alle spalle di Mityukov e del vicecampione mondiale Lorenzo Mora, condito da due medaglie di legno nei 100 (56”36, nuovo record ticinese) e 200 dorso. Le altre medaglie ticinesi portano tutte la firma di atleti della NS Locarno: Solan Oberholzer, secondo nei 200 rana; Julien Niederberger, bronzo nella 200 e 400 mista; Paul Niederberger terzo nei 400 stile libero.

SPORT: Risultati e classifiche

Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
HOCKEY
5 ore
Dario Simion e il formato Nhl. ‘Ma adesso la mia testa è qui’
Il ticinese si gode il momento in un finale di stagione travolgente, oltre alla stima di Patrick Fischer. ‘A Zugo Dan Tangnes non mi dava pace’.
Tennis
5 ore
La maledizione di Thiem: ancora fuori al primo turno
Di ritorno dopo 9 mesi di stop, l’austriaco ex numero 3 al mondo non riesce più a vincere: a Ginevra è stato battuto in due set dall’italiano Cecchinato
Calcio
6 ore
Fc Lugano, ora spetta al club la giocata vincente
Dopo il capolavoro di staff e giocatori capaci di conquistare la Coppa, tocca ai nuovi dirigenti trovare il mondo giusto per cavalcare l’entusiasmo.
Hockey
8 ore
L’ultima volta di René Matte. ‘Dopo questa lascio’
Vice di Bozon sulla panchina della Francia ai Mondiali e assistente di Cereda in campionato su quella dell‘Ambrì. ‘Luca è il mio capo, ma anche un amico’
Hockey
8 ore
La spedita marcia canadese: ai Mondiali è tre su tre
Dopo tedeschi e italiani la selezione di Julien sconfigge anche la Slovacchia, mentre la Germania conquista tre punti pesanti contro una buona Francia
Hockey
9 ore
Nazionale, Fischer conta anche su Miranda e Riat
Dopo i forfait (obbligati) di Fiala e Niederreiter, il selezionatore completa il contingente rossocrociato al Mondiale alla vigilia della terza uscita
HOCKEY
10 ore
Conferenza di Cereda prima, partita sullo schermo gigante poi
Martedì alle 18.15 l’allenatore dell’Ambrì parlerà sul tema ‘La creazione di uno spirito vincente. Dove va l’hockey moderno?’. Poi Svizzera-Kazakistan
Hockey
10 ore
Il Mondiale di Davide Fadani: ‘La salvezza a ogni costo’
Il 21enne portiere del Lugano morde il freno alla vigilia della sfida con i danesi. ‘Ora mi sento bene e voglio giocare. Ma già essere qui è incredibile’
BASKET
12 ore
Il muro è vicino, o si vince o ci si schianta
La Spinelli Massagno (sotto 2-1) impegnata a Neuchâtel in gara 4 delle semifinali. Coach Gubitosa: ‘Assieme è più facile imporsi’
hockey
1 gior
La Svizzera s’impone in scioltezza
Anche la seconda uscita mondiale sorride a Thürkauf e soci. Danimarca sconfitta 6 a 0. Un gol e tre assist di Malgin
© Regiopress, All rights reserved