laRegione
Yverdon-sport Fc
0
FC Stade Ls Ouchy
0
1. tempo
(0-0)
Aarau
Xamax
20:15
 
Ginevra
Zurigo
19:45
 
Davos
Berna
19:45
 
Langnau
0
Lugano
1
1. tempo
(0-1)
Friborgo
1
Bienne
0
1. tempo
(1-0)
Zugo
2
Ajoie
0
1. tempo
(2-0)
Visp
Turgovia
19:45
 
Olten
1
Zugo Academy
0
1. tempo
(1-0)
Kloten
1
La Chaux de Fonds
0
1. tempo
(1-0)
Sierre
GCK Lions
20:00
 
Ticino Rockets
0
Langenthal
1
1. tempo
(0-1)
Yverdon-sport Fc
0
FC Stade Ls Ouchy
0
1. tempo
(0-0)
Aarau
Xamax
20:15
 
Ginevra
Zurigo
19:45
 
Davos
Berna
19:45
 
Langnau
0
Lugano
1
1. tempo
(0-1)
Friborgo
1
Bienne
0
1. tempo
(1-0)
Zugo
2
Ajoie
0
1. tempo
(2-0)
Visp
Turgovia
19:45
 
Olten
1
Zugo Academy
0
1. tempo
(1-0)
Kloten
1
La Chaux de Fonds
0
1. tempo
(1-0)
Sierre
GCK Lions
20:00
 
Ticino Rockets
0
Langenthal
1
1. tempo
(0-1)
lugano-con-i-cerotti-ma-si-sogna-l-exploit
BASKET
14.01.22 - 14:570

Lugano con i cerotti, ma si sogna l’exploit

Nei quarti di finale di Coppa Svizzera i Tigers ospitano il Neuchâtel. Nikolic: ‘Non abbiamo nulla da perdere, per cui andiamo in campo senza timori’

a cura de laRegione

La Coppa Svizzera, detta anche Patrick Baumann Swiss Cup, è in scena da ieri sera con i quarti di finale e prosegue oggi: Veyrier - Nyon si è giocata ieri, mentre oggi ci sono sfide poco aperte fra Olympic e Swiss Central e Goldcoast W contro Monthey, mentre quella fra Lugano Tigers e Union Neuchâtel potrebbe essere più equilibrata. È chiaro, e lo diciamo da sempre, che avere sfide fra squadre di prima divisione o di serie B contro squadre di A può far felice solo i seguaci di De Cubertin, noto non vincitore di alcunché nello sport. Va pur detto che Swiss Central ha eliminato Ginevra in terra romanda ma, pur con tutto il rispetto dovuto ai lucernesi, dubitiamo che l’Olympic giocherà con la stessa povertà di contenuti mostrata dagli uomini di Stimac. Anche perché i burgundi sono strafavoriti per mettere le mani sulla Coppa dopo aver estromesso la Spinelli negli ottavi. Quanto a chi arriverà in semifinale si vedrà ma, certamente, il cassiere vedrà di buon occhio padroni di casa e vallesani, ricchi di tifo e di colore come poche altre. Ma è presto per fare pronostici, anche se Olympic, Monthey e Nyon potremmo già abbinarli oggi.

I Tigers, falcidiati dalla pandemia oltre che limitati nella borsa della spesa, hanno nella Coppa magari l’unica occasione stagionale per fare i colpaccio. In fondo, può bastare un sorteggio favorevole inserito fra due vittorie da fantascienza e si arriva in finale. Scherzi a parte, questo Lugano che affronta Neuchâtel è pieno di cerotti: Criswell si allena da giovedì, Bracelli, Mina e Cafisi sono out, Togninalli e Matasic hanno due allenamenti nelle gambe. Però, a volte, succede che dalle situazioni più difficili escano le giornate di gloria. Che ne pensa coach Nikolic? «Spero che succeda qualcosa di buono, anche se i dubbi ci sono, considerate tutte le assenze e gli allenamenti a singhiozzo fatti dalla squadra. Diciamo che non abbiamo nulla da perdere per cui dovremo andare in campo senza timori e dare tutto: poi vedremo cosa dirà il tabellone al 40’».

Il Neuchâtel è, sulla carta, troppo forte per i bianconeri: Colon e Fofana mettono assieme quasi 50 punti in ogni gara e gli altri sono complementi efficaci ai bisogni della squadra... «Neuchâtel è un avversario molto difficile perché ha molte variabili di gioco ed è completo. In campionato abbiamo tenuto il loro ritmo per metà tempo, ma poi Colon e Fofana ci hanno castigato da ogni parte. Speriamo siano in giornata no», conclude Nikolic.

Ai tifosi il compito di dare una mano alla truppa bianconera perché è in momenti come questi che i giocatori hanno bisogno del sostegno dei loro tifosi. E poi, visto che è la prima del 2022, perché farsela sfuggire?

SPORT: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
CALCIO
4 ore
Dieci anni in bianconero, Sabbatini bandiera del Lugano
Il capitano uruguaiano spera di poter prolungare il contratto in scadenza. E sulla ripresa della stagione afferma: ‘Rosa da completare, ma sono fiducioso’
Freestyle
11 ore
Marco Tadè e quei cinque cerchi per chiuderne uno
Il ticinese specialista delle gobbe è pronto disputare quelle Olimpiadi sfuggitegli di un soffio già due volte. E stavolta ci si è messo pure il Covid...
Hockey
19 ore
Josephs e Arcobello risolvono a modo loro la sfida
Il sesto stagionale è un derby tutto... d’importazione: lo apre McMillan, ma lo chiudono gli stranieri del Lugano.
DOPOPARTITA
20 ore
L’entusiasmo di McSorley. ‘Fatton ha il ghiaccio nelle vene’
Il Lugano esulta dopo il successo nel sesto derby, mentre l’Ambrì fa mea culpa. Pestoni: ‘Da tempo ci diciamo che giochiamo bene, ma non vinciamo...’
Hockey
21 ore
Due guizzi di Josephs decidono il sesto (e ultimo?) derby
L’Ambrì va in vantaggio per primo ma alla fine è costretto alla resa. Il Lugano ringrazia l’ala canadese e conforta la sua posizione in classifica
Calcio
1 gior
Yann Sommer calciatore dell’anno
Il portiere del Borussia Mönchengladbach e della Svizzera ha sbaragliato la concorrenza alla Swiss Football Night
Sci
1 gior
Corinne Suter la più veloce in prova a Garmisch
Elvetiche in evidenza nel primo allenamento in vista della discesa di sabato. Terza Jasmine Flury
Tennis
1 gior
La finale dell’Australian Open sarà Barty contro Collins
La beniamina di casa numero uno al mondo e la statunitense in semifinale hanno superato in due set rispettivamente l’americana Keys e la polacca Swiatek.
Hockey
1 gior
La sfida vista da Ambrì. ‘Saranno i duelli, la chiave’
Cereda lancia la sesta sfida con il Lugano, ultimo sforzo prima della pausa. ‘Sarà benefica: le scorie post contagio non si sono del tutto dissipate”
HOCKEY
2 gior
‘Il derby? Sarà una battaglia, come sempre’
Julian Walker: ‘Tutte le sfide con l’Ambrì sono state tiratissime, non vedo favoriti. Dovremo fare bene il lavoro sporco, proprio come lo sanno fare loro’
© Regiopress, All rights reserved