laRegione
per-sam-e-tigers-conta-vincere-seppur-per-motivi-diversi
+2
Basket
03.12.21 - 16:41
Aggiornamento: 17:11
di Dario ‘Mec’ Bernasconi

Per Sam e Tigers conta vincere, seppur per motivi diversi

Domenica Massagno ospita l’Olympic, domani il Lugano di scena all’Elvetico contro la cenerentola Monthey

Per il Ticino weekend in testacoda. O meglio, coda-testa. Già, perché i Tigers affrontano domani all’Elvetico la cenerentola Monthey, mentre domenica alle 16 a Nosedo la Spinelli riceve la capolista Olympic. Andiamo in ordine di tempo e vediamo se i bianconeri hanno pensato a qualcosa di strategico per vincere la seconda gara in stagione o se… lasceranno i due punti al Monthey, sinora al palo con otto sconfitte. Lo chiediamo al coach Nikolic. «Vorrei tanto avere qualcosa in più dai giocatori più esperti come Bracelli, Cafisi e Stevanovic, senza pretendere eccessivamente dai giovani. Se il trio mi garantisse una ventina di punti, avremmo un’altra classifica ma, tra un infortunio e l’altro, ognuno ha avuto problemi».

Battere il Monthey non pare impresa impossibile. «Lo si può dire anche di altre squadre, ma anche loro hanno avuto molte assenze per infortunio ma ora dovrebbero essere al completo. Hanno un altro valore rispetto a qualche settimana fa».

Fattore campo decisivo? «È quello che mi auguro, avere il sostegno dal pubblico è sempre una spinta in più. Spero che tutti diano sempre il massimo per 40 minuti, senza pause. Dobbiamo vincere, questo è l’unico obiettivo».

Anche la Spinelli deve vincere. Lo sa Gubitosa, anche se poi mercoledì si giocherà a Friburgo per la Coppa. Teme condizionamenti? «Cominciamo a vincere questa che ci rimetterebbe in testa alla classifica, che è sempre importante anche in funzione della Swissbasketball League Cup. Ben sapendo che mercoledì sarà una sfida da dentro o fuori, non credo che ci sia qualcuno che farà pretattica. Però magari ci saranno minutaggi a singhiozzo per chi rientra da infortuni. Anche perché, a questo punto della stagione, non ci sono tante certezze».

Squadra al completo «Ci saranno tutti, però so benissimo quale percentuale di fisicità ognuno mi può garantire. Quindi, la gestione della gara non sarà facile».

Nella scorsa stagione vi hanno bastonato all’ultimo secondo: la Sam è pronta? «Certamente a non subirlo di nuovo: scherzi a parte la partita sarà decisa più dalle difese che dagli attacchi, perché siamo squadre coperte in ogni ruolo e in grado di garantire una certa costanza di rendimento. Poi tutto può dipendere anche da un dettaglio, come i tagliafuori non fatti la stagione scorsa in Coppa e nei playoff».

Fattore campo decisivo? «I tifosi non mancheranno certamente e per noi è importante avere questo sostegno, soprattutto nei momenti difficili. In ogni caso siamo pronti a una sfida che può valere molto anche in prospettiva. Vedremo quale Olympic scenderà in campo, ma loro sono sempre tosti a prescindere».

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
coach nikolic elvetico monthey olympic robbi gubitosa sam massagno tigers
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
ATLETICA
1 ora
Anche Kälin è da podio: quarta medaglia agli Europei
La grigionese sale sul podio nell’epathlon e regala una nuova soddisfazione alla Svizzera, che sembra partita per battere il proprio record di medaglie
MOUNTAIN BIKE
1 ora
Positivo allo Zeranolo: niente Europeo per Flückiger
Il bernese sospeso a titolo provvisorio dopo essere stato trovato positivo alla sostanza anabolizzante in occasione di un test ai Nazionali di Leysin
GINNASTCA
2 ore
Noè Seifert è quinto, e la Svizzera va in finale
Il ventenne argoviese brilla agli Europei, dove stacca anche il biglietto per la finale alla sbarra. Sabato, invece, sarà in lizza nella gara a squadre
ATLETICA
3 ore
La staffetta torna in pista, ma Mujinga non c’è
Come ai Mondiali il tecnico Adrien Rothenbühler decide di correre le eliminatorie senza la sua numero uno. Sarà il gran giorno di Melissa Gutschmidt
MOUNTAIN BIKE
5 ore
Europei di Monaco, Filippo Colombo ambizioso
Venerdì si assegnano le medaglie nel cross-country e il ticinese, reduce da ottime prove in Nordamerica, si sente pronto
Calcio
6 ore
L’addio all’Acb di Sesa: ‘Bentancur scorretto con me’
La società: non accettiamo le sue dimissioni
CICLISMO
9 ore
Scatta la Vuelta, Roglic cerca il poker
Venerdì a Utrecht (Olanda) prende il via l’edizione numero 77 del Giro di Spagna
Calcio
10 ore
Giovanni Simeone firma col Napoli
Dopo le indiscrezioni, ecco l’ufficialità: il Cholito lascia il Verona
CICLISMO
10 ore
Per Vingegaard momenti difficili dopo il Tour
Lo rivela il direttore sportivo della Jumbo-Visma
Calcio
16 ore
Tra David Sesa e il Bellinzona è già divorzio
L’amichevole col Lugano U21 è stata l’ultima da allenatore dei granata: due mesi dopo il suo arrivo, il 48enne tecnico lascia la panchina dell’Acb
© Regiopress, All rights reserved