laRegione
KOZLOV S. (USA)
1
STRICKER D. (SUI)
1
3 set
(6-4 : 4-6 : 0-0)
KOZLOV S. (USA)
1
STRICKER D. (SUI)
1
3 set
(6-4 : 4-6 : 0-0)
per-sam-e-tigers-conta-vincere-seppur-per-motivi-diversi
+2
Basket
03.12.21 - 16:410
Aggiornamento : 17:11

Per Sam e Tigers conta vincere, seppur per motivi diversi

Domenica Massagno ospita l’Olympic, domani il Lugano di scena all’Elvetico contro la cenerentola Monthey

Per il Ticino weekend in testacoda. O meglio, coda-testa. Già, perché i Tigers affrontano domani all’Elvetico la cenerentola Monthey, mentre domenica alle 16 a Nosedo la Spinelli riceve la capolista Olympic. Andiamo in ordine di tempo e vediamo se i bianconeri hanno pensato a qualcosa di strategico per vincere la seconda gara in stagione o se… lasceranno i due punti al Monthey, sinora al palo con otto sconfitte. Lo chiediamo al coach Nikolic. «Vorrei tanto avere qualcosa in più dai giocatori più esperti come Bracelli, Cafisi e Stevanovic, senza pretendere eccessivamente dai giovani. Se il trio mi garantisse una ventina di punti, avremmo un’altra classifica ma, tra un infortunio e l’altro, ognuno ha avuto problemi».

Battere il Monthey non pare impresa impossibile. «Lo si può dire anche di altre squadre, ma anche loro hanno avuto molte assenze per infortunio ma ora dovrebbero essere al completo. Hanno un altro valore rispetto a qualche settimana fa».

Fattore campo decisivo? «È quello che mi auguro, avere il sostegno dal pubblico è sempre una spinta in più. Spero che tutti diano sempre il massimo per 40 minuti, senza pause. Dobbiamo vincere, questo è l’unico obiettivo».

Anche la Spinelli deve vincere. Lo sa Gubitosa, anche se poi mercoledì si giocherà a Friburgo per la Coppa. Teme condizionamenti? «Cominciamo a vincere questa che ci rimetterebbe in testa alla classifica, che è sempre importante anche in funzione della Swissbasketball League Cup. Ben sapendo che mercoledì sarà una sfida da dentro o fuori, non credo che ci sia qualcuno che farà pretattica. Però magari ci saranno minutaggi a singhiozzo per chi rientra da infortuni. Anche perché, a questo punto della stagione, non ci sono tante certezze».

Squadra al completo «Ci saranno tutti, però so benissimo quale percentuale di fisicità ognuno mi può garantire. Quindi, la gestione della gara non sarà facile».

Nella scorsa stagione vi hanno bastonato all’ultimo secondo: la Sam è pronta? «Certamente a non subirlo di nuovo: scherzi a parte la partita sarà decisa più dalle difese che dagli attacchi, perché siamo squadre coperte in ogni ruolo e in grado di garantire una certa costanza di rendimento. Poi tutto può dipendere anche da un dettaglio, come i tagliafuori non fatti la stagione scorsa in Coppa e nei playoff».

Fattore campo decisivo? «I tifosi non mancheranno certamente e per noi è importante avere questo sostegno, soprattutto nei momenti difficili. In ogni caso siamo pronti a una sfida che può valere molto anche in prospettiva. Vedremo quale Olympic scenderà in campo, ma loro sono sempre tosti a prescindere».

SPORT: Risultati e classifiche

Guarda tutte le 6 immagini
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Hockey
1 ora
Le ragazze svizzere ai Giochi senza la loro stella. Per ora
Valori limite per entrare in Cina: Alina Müller e Sinjia Leemann incrociano le dita e vanno in isolamento. Weibel: ‘Fiduciosi della strategia adottata’
Tennis
2 ore
Medvedev firma l’impresa a Melbourne: è semifinale
Sotto di due set contro Aguer-Aliassine, il russo ribalta la partita e stacca il biglietto per il penultimo atto degli Australian Open
Hockey
3 ore
Hedlund e il suo staff non si muovono da Rapperswil
Confermata in blocco la guida tecnica dei sangallesi. Che resterà (almeno) fino al termine della stagione 2023/24
Sci
5 ore
Michelle Gisin dice no a Garmisch-Partenkirchen
Terza defezione di lusso, nel clan rossocrociato, per le ultime gare di Coppa del mondo prima della partenza per Pechino
Calcio
6 ore
L’Fc Lugano ha di nuovo un presidente, sarà Philippe Regazzoni
Classe ‘69, Regazzoni è attinente di Balerna ma residente a Küssnacht e da 25 anni è attivo nell’ambito assicurativo.
Calcio
12 ore
Da Lima a Yaoundé, quante tragedie legate al calcio
Disordini tra tifosi, strutture fatiscenti, sicurezza e forze dell’ordine inadeguate, fatalità: il dramma in Camerun è solo l’ultimo di una lunga lista
Hockey
19 ore
Ambrì sconfitto a Zurigo con onore e ripreso dal Berna
I Lions fanno la differenza nell’ultimo periodo dopo l’1-1 al termine dei primi due tempi. In classifica i leventinesi cedono agli Orsi il decimo posto.
Hockey
19 ore
A Zugo un martedì pazzo, che al Lugano frutta un punto
Serata incredibile alla BossardArena, in cui succede di tutto, decisa da Hansson al supplementare. Con i bianconeri che, però, perdono Schlegel
Sci
19 ore
A Schladming 7 elvetici a punti, ma lontani da Linus Strasser
Il tedesco si impone nello slalom sulla Planai precedendo il norvegese McGrath e l’austriaco Feller. Tanguy Nef (decimo) miglior rossocrociato.
Calcio
19 ore
Roy Hodgson ci ripensa: dovrà salvare il Watford
A 74 anni e 188 giorni l’ex selezionatore della Svizzera prende il posto dell’esonerato Claudio Raineri e diventa il più anziano allenatore della Premier.
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile