laRegione
Basket
29.11.21 - 19:28

Swiss Basketball, una commissione etica dopo il caso Elfic

Il vicepresidente Claudio Franscella illustra i passi della federazione. ‘Decideremo anche quali sanzioni, se del caso, adottare’

di Mec
swiss-basketball-una-commissione-etica-dopo-il-caso-elfic
Keystone

Swiss Basketball (Sb) si è mossa subito per affrontare le problematiche emerse dalle denunce fatte da ex giocatrici dell’Elfic Friborgo, nei confronti dell’operato dell’allenatore Gaspoz, caso riferito in un nostro precedente articolo. Al vicepresidente Claudio Franscella abbiamo chiesto quali siano le procedure adottate dalla dirigenza. «Nel fine settimana a Friborgo abbiamo discusso, noi del comitato direttivo, con i presidenti delle Associazioni regionali, portando nostre proposte. Abbiamo deciso di formare una commissione d’inchiesta che sentirà tutte le parti in causa, giocatrici, allenatore e presidentessa dell’Elfic. Il rapporto che ne uscirà sarà inviato a Swiss Olympic, perché ne valuti i contenuti e prenda delle decisioni in merito».

E Swiss Basketball?

«Decideremo quali sanzioni, se del caso, adottare. Swiss Olympic ha una carta etica alla quale siamo soggetti. Ma non solo: per la prossima Assemblea proporremo una modifica degli statuti, che integri Swiss Sport Integrity e che da gennaio 2022 curerà proprio tutti gli aspetti legati all’integrità di chi opera nello sport elvetico».

A livello di società quali intenzioni avete?

«Allestiremo una commissione etica permanente, che possa raccogliere tutte le segnalazioni e agire in maniera adeguata. A breve, vogliamo istituire una formazione dei quadri tecnici e dei responsabili dei club; i primi che devono rispondere in maniera corretta e immediata alle segnalazioni di abusi, in modo che si possa avere una linea comune per tutte le società».

Swiss Basketball non vuole dunque che certe situazioni, sulla cui gravità non spetta a noi esprimere giudizi, possano ripetersi. Oggi, come ieri, l’integrità di chi pratica uno sport, come nella vita quotidiana, deve essere garantita ed è un bene che si siano prese subito delle decisioni. Ora diamo tempo alla commissione d’inchiesta di fare il suo lavoro e poi vedremo quali saranno i risultati. Certamente è un passo avanti concreto verso la tutela dei diritti che devono essere sempre garantiti.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
CALCIO
5 ore
Gonzalo Higuain annuncia il ritiro
L’attaccante argentino, vicecampione del mondo 2014, chiuderà la carriera al termine della stagione di Mls con l’Inter Miami
CALCIO
8 ore
La settimana della verità per Gerardo Seoane
Il Bayer Leverkusen confrontato con il peggior inizio di stagione da 40 anni a questa parte. Il tecnico lucernese obbligato a vincere con Porto e Schalke
CALCIO
10 ore
Anche 32 bambini tra le vittime del massacro di Malang
Delle 125 vittime, la più giovane aveva due o tre anni. Il governo indonesiano formerà una commissione d’inchiesta, molte Ong chiedono sia indipendente
Calcio
11 ore
Scontri allo stadio: quattro arresti e sedici perquisizioni
I fatti risalgono al 23 ottobre 2021 dopo la partita di calcio che opponeva l’Fc Zurigo e il Grasshopper e dove vi fu uno scambio di materiale pirotecnico
hockey
1 gior
Con cinismo e solidità l’Ambrì espugna Zugo
Le doppiette di Bürgler e Heim e il gol di Shore alla Bossard Arena, regalano ai biancoblù un weekend da cinque punti che li proietta al quarto posto
HCAP
1 gior
L’Ambrì giganteggia in trasferta: Zugo espugnata
Gli uomini di Luca Cereda hanno prevalso 5-4, doppiette per Spacek e Bürgler.
CALCIO
1 gior
Bellinzona tradito dai dettagli, lo Sciaffusa ringrazia
Granata sconfitti al Comunale (e i tifosi contestano la gestione del club). Inutile la rete di Pollero, determinante l’espulsione di Izmirlioglu
Calcio
1 gior
Prima vittoria casalinga stagionale del Lugano
I bianconeri, pur soffrendo, riescono a battere 1-0 il Servette
TENNIS
1 gior
A Sofia, Marc-Andrea Hüsler conquista il suo primo titolo Atp
Lo zurighese ha superato in due set il danese Holger Rune. In settimana sarà impegnato nell’Atp 500 di Astana da 61esimo giocatore del ranking mondiale
FORMULA 1
1 gior
La Red Bull si consola con il trionfo di Sergio Perez
Solo settimo, Max Verstappen non ha potuto festeggiare il suo secondo titolo mondiale. Il messicano davanti a Leclerc e Sainz
© Regiopress, All rights reserved