laRegione
KOZLOV S. (USA)
1
STRICKER D. (SUI)
1
3 set
(6-4 : 4-6 : 3-4)
KOZLOV S. (USA)
1
STRICKER D. (SUI)
1
3 set
(6-4 : 4-6 : 3-4)
biasca-rimontato-dall-uttigen-e-playoff-piu-lontani
Roller hockey
29.11.21 - 15:200
Aggiornamento : 18:48

Biasca rimontato dall’Uttigen e playoff più lontani

Nel campionato di Lna Camillo Boll e compagni partono alla grande (2-0) ma poi subiscono la rimonta e perdono 5-2. Il quarto posto ora è a sette punti

a cura de laRegione

Non è bastato un avvio al fulmicotone al Biasca per superare un solido Uttigen. I bernesi hanno ribaltato il 2-0 dei minuti iniziali uscendo alla distanza e imponendosi con pieno merito per 2-5 nel match di Lna.

La partita, che vedeva i ticinesi nuovamente privi di Saez, ma con il rientrante Scanavin, inizia nel migliore dei modi per i padroni di casa, con Camillo Boll abile a deviare in rete un tiro di Ruggiero, che vale il vantaggio dopo nemmeno tre minuti. Appena il tempo di tornare a centro pista che un appoggio, sempre di Ruggiero, si tramuta nel 2-0 grazie al velo di Giger. Il gol invece di mettere le ali ai ragazzi di Pezzatti scuote i bernesi, che iniziano a cercare la conclusione con sempre maggiore frequenza. Il Biasca, oltre a perdere per infortunio il giovane Bigiotti, sembra perdere il filo del confronto. Figueiredo tiene a galla i suoi con parate tutt’altro che facili, ma l’insistenza ospite porta dapprima al pareggio con Walther e Matti, seguito dal vantaggio dello stesso Walther, che trasforma un rigore concesso ingenuamente da Rodoni a pochi secondi dalla pausa.

La seconda frazione si apre con una superiorità numerica e l’occasione mancata da Gregorio Boll, ma poi Walther si rivela implacabile prima finalizzando un’azione insistita e poi trasformando nuovamente dal dischetto la rete del conclusivo 2-5.

Il confronto avrebbe dovuto permettere ai biaschesi di mettere pressione alle prime quattro squadre della classifica, invece il quarto posto sinonimo di playoff si allontana sensibilmente. I punti che separano i giochi per il titolo dai playout sono ben sette e, seppur con una partita in meno rispetto alle avversarie, ora la strada dei ticinesi è decisamente in salita. Sabato è infatti in programma la sempre insidiosissima trasferta di Diessbach prima dell’appuntamento casalingo di sabato 11 dicembre con il Wimmis.

SPORT: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Hockey
51 min
Lugano, Schlegel si deve fermare. Fino a marzo
Niente derby per il portiere bianconero: lesione agli adduttori della coscia. McSorley dovrà scegliere se puntare sul canadese Irving o su Fatton
Hockey
2 ore
Le ragazze svizzere ai Giochi senza la loro stella. Per ora
Valori limite per entrare in Cina: Alina Müller e Sinjia Leemann incrociano le dita e vanno in isolamento. Weibel: ‘Fiduciosi della strategia adottata’
Tennis
2 ore
Medvedev firma l’impresa a Melbourne: è semifinale
Sotto di due set contro Aguer-Aliassine, il russo ribalta la partita e stacca il biglietto per il penultimo atto degli Australian Open
Hockey
3 ore
Hedlund e il suo staff non si muovono da Rapperswil
Confermata in blocco la guida tecnica dei sangallesi. Che resterà (almeno) fino al termine della stagione 2023/24
Sci
5 ore
Michelle Gisin dice no a Garmisch-Partenkirchen
Terza defezione di lusso, nel clan rossocrociato, per le ultime gare di Coppa del mondo prima della partenza per Pechino
Calcio
7 ore
L’Fc Lugano ha di nuovo un presidente, sarà Philippe Regazzoni
Classe ‘69, Regazzoni è attinente di Balerna ma residente a Küssnacht e da 25 anni è attivo nell’ambito assicurativo.
Calcio
12 ore
Da Lima a Yaoundé, quante tragedie legate al calcio
Disordini tra tifosi, strutture fatiscenti, sicurezza e forze dell’ordine inadeguate, fatalità: il dramma in Camerun è solo l’ultimo di una lunga lista
Hockey
19 ore
Ambrì sconfitto a Zurigo con onore e ripreso dal Berna
I Lions fanno la differenza nell’ultimo periodo dopo l’1-1 al termine dei primi due tempi. In classifica i leventinesi cedono agli Orsi il decimo posto.
Hockey
19 ore
A Zugo un martedì pazzo, che al Lugano frutta un punto
Serata incredibile alla BossardArena, in cui succede di tutto, decisa da Hansson al supplementare. Con i bianconeri che, però, perdono Schlegel
Sci
20 ore
A Schladming 7 elvetici a punti, ma lontani da Linus Strasser
Il tedesco si impone nello slalom sulla Planai precedendo il norvegese McGrath e l’austriaco Feller. Tanguy Nef (decimo) miglior rossocrociato.
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile