laRegione
Basket
17.11.21 - 22:00

Colon e Fofana bloccano la rimonta del Lugano, ko a Neuchâtel

I due neocastellani disputano una grande partita che vede i Tigers, che ci hanno comunque messo del loro in negativo, incassare il settimo ko in otto gare

di Dario ‘Mec’ Bernasconi
colon-e-fofana-bloccano-la-rimonta-del-lugano-ko-a-neuchatel

Settima sconfitta per il Lugano a Neuchâtel. Una gara che non era certo impossibile e i bianconeri lo hanno dimostrato nei due quarti dispari. Però si sono scontrati con il duo Colon-Fofana che ha fatto a fette le guardie dei Tigers: 29 punti (10/16) il primo, 27 (9/17) il secondo, tutti negli ultimi 14 minuti di gioco, trascinando letteralmente la squadra. Il Lugano ci ha comunque messo del suo, 16 palle perse sono tante e un 14 su 21 nei liberi non edificante e i soli due stranieri in campo non hanno certo aiutato, anzi forse è proprio lì che i bianconeri si sono giocati il match.

Primo quarto senza grandi sussulti con le due squadre a beneficiare di difese assai permissive: il Lugano fa la sua gara ordinata, il Neuchâtel non è da meno: la differenza la fanno alcuni dettagli, qualche pallone al vento ma niente di assurdo e si arriva alla pausa sul 18-15. Nel secondo quarto due triple di Humphrey e Dell’Acqua firmano il vantaggio bianconero, 18-21 al 2’. La partita continua come nel primo quarto sino al 4’, 25-23. Poi Nikolic, memore anche delle critiche ricevute sabato per aver lasciato in campo 40 minuti il trio straniero, gli dà fiato togliendo Criswell per 4’ e Robertson per mezzo minuto: e scende la notte. I neocastellani ne approfittano alla grande, recuperano palloni, prendono rimbalzi in attacco e scavano, con un parziale di 14-2, il vantaggio per chiudere sul 47-31 alla pausa centrale: 7 rimbalzi offensivi a 1 per i padroni di casa, 9 palle perse a 3 dei bianconeri e la somma è subito fatta.

Nel terzo quarto i Tigers sono finalmente tigri e mordono subito: due triple in entrata, difesa ben fatta, attacco veloce e un parziale di 3-11 in 3 minuti, che diventa un 10-24 quando al 7’ si è sul 57-55. Ma ci pensa Colon a tenere lontano i bianconeri che vanno alla pausa sul 63-59. Poi il duo citato all’inizio firma l‘8-0 a cavallo dei due quarti (70-61) per l’allungo a +12, 77-65 al 4’. Il Lugano reagisce e torna a -6, palla in mano, al 7’, ma i due neocastellani sono intrattabili, non sbagliano più nulla e portano lo score finale sul 92-79.

È chiaro che se i “nostri” svizzeri mettono assieme 13 punti e due neocastellani ne infilano 56, hai voglia a combattere alla pari. Il trio Usa deu bianconeri ha comunque fatto bene la sua parte: Robertson in doppia doppia, 17 punti e 12 rimbalzi, Criswell e Humphrey 25 punti a testa. Rimane la fragilità del reparto guardie e i miglioramenti continui per ora non bastano. Ci fosse una quindicina di punti nelle loro mani, forse il salto di qualità potrebbe arrivare. Per ora, si è imparato a lottare e quando si imparerà a perdere meno di 10 palloni, sarà già un altro passo avanti.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Qatar 2022
4 ore
L’arte del pallone: il Brasile non dà scampo alla Corea
Primo tempo a passo di danza in un lunedì senza storia, con la selezione di Tite che liquida la pratica degli ottavi segnando quattro gol
HOCKEY
4 ore
L’ipocrisia dell’ibrido. Mottis: ‘Che formazione sia’
L’inverno rigido di una Swiss League che attende di conoscere il proprio destino dopo aver sopravvalutato se stessa. ‘Quei 400 mila franchi ora mancano’
Altri sport
6 ore
Riesaminate le provette dei Giochi 2012: 73 casi di doping
Immane lavoro dell’Ita su richiesta del Comitato olimpico internazionale: oltre 2700 campioni analizzati, trentun medaglie ritirate e 46 riassegnate
Qatar 2022
7 ore
Ai rigori vince la Croazia
I giapponesi non reggono la pressione e dal dischetto sbagliano 3 volte su 4
QATAR 2022
7 ore
Tutti i numeri di Kylian Mbappé
Il 24enne francese sta riscrivendo una parte dei libri di storia del calcio. È il primo giocatore ad aver totalizzato 9 reti mondiali ad appena 23 anni
QATAR 2022
9 ore
Santos non si sbilancia, mezz’ora di parole senza concetti
Il tecnico del Portogallo non fornisce indicazioni sullo status di Cristiano Ronaldo, che molti lusitani vorrebbero vedere in panchina
QATAR 2022
10 ore
Achraf Hakimi e un derby tra calcio e politica
Il laterale del Psg e del Marocco è nato a Getafe ed è cresciuto al Real Madrid: ‘Ma giocare per il Marocco non ha prezzo’
Nuoto
10 ore
Anche a Coira il Ticino c’è, e non teme confronti
Ai Campionati giovanili nazionali a squadre le formazioni della Svizzera italiana fanno incetta di podi, facendo addirittura ‘en-plein’ al maschile
Qatar 2022
10 ore
La Spagna non deve sottovalutare il Marocco
Fra le favorite per il successo finale, le Furie rosse agli ottavi trovano un avversario fastidioso
Qatar 2022
12 ore
Col Portogallo quinto assalto ai quarti di finale
Rossocrociati sempre sconfitti agli ottavi contro Spagna (1994), Ucraina (2006), Argentina (2014) e Svezia (2018): che questa sia la volta buona?
© Regiopress, All rights reserved