laRegione
Young Boys
5
Winterthur
1
2. tempo
(3-1)
Servette
Sion
16:30
 
Zurigo
S.Gallo
16:30
 
AC Bellinzona
0
Yverdon-sport Fc
2
2. tempo
(0-0)
FC Stade Ls Ouchy
Losanna
16:30
 
Xamax
Sciaffusa
16:30
 
Juventus
0
Monza
2
1. tempo
(0-2)
Orientamento
01.11.21 - 17:02
Aggiornamento: 23.12.21 - 13:53

Elisa Bertozzi e Tobia Pezzati campioni ticinesi sprint

Dominio di entrambi nella gara corsa in Vallemaggia. Mentre per il Trofeo miglior orientista Manuele Ren si è rivelato il migliore in discesa

di Lidia Nembrini
elisa-bertozzi-e-tobia-pezzati-campioni-ticinesi-sprint
Ti-Press
Elisa Bertozzi

Elisa Bertozzi (Gold Savosa) e Tobia Pezzati (Scom Mendrisio) si sono affermati nella gara organizzata dal Gov Vallemaggia nei due nuclei di Bignasco e Cavergno e nei prati a cavallo del fiume, che collegano i due abitati. Entrambi sono stati in testa in ogni fase intermedia della competizione, riuscendo a controllare tanto le fasi più scorrevoli dei tracciati, che quelle più intricate, su e giù fra le scalette di Cavergno. È proprio in questa parte di percorso, di difficile interpretazione, che hanno in definitiva fatto la differenza con gli inseguitori: rispettivamente Manuele Ren (Asco Lugano) e Siro Corsi (Gold Savosa), staccati di 47’’ e di 1’48’’; Mirjam Würsten (OLG/KTV Altdorf) e Martina Rizzi (Asco Lugano), distanziate di 1’26 e 1’41’’.

Le posizioni in classifica rispecchiano la situazione attuale dell’orientamento cantonale, sebbene in campo femminile abbia pesato l’assenza dell’infortunata Elena Roos (O-92 Piano di Magadino) e della sua delfina, la mendrisiense Elena Pezzati. La campionessa uscente Alice Maddalena (O-92 Piano di Magadino) ha terminato quinta.

Nel complesso il Gold Savosa ha conquistato sei titoli e all’Asco Lugano quattro (tutti nel settore giovanile); tre titoli sono andati all’O-92 Piano di Magadino, due ciascuno a Scom Mendrisio e C.O. Aget Lugano; mentre il Gov Vallemaggia e la Società Unitas Malcantone ne hanno portati a casa uno a testa.

Fra i nomi nuovi figurano Matthias Pronini (Gold Savosa), vincitore fra i ragazzini di 10 anni e Federico Bonini (Asco Lugano), vincitore negli H 12; mentre fra gli over 40 l’unica novità è rappresentata dal successo di Giorgio Bernasconi (Scom Mendrisio) fra gli H70, logico proseguimento dei cinque titoli cantonali già accumulati negli anni e nelle categorie precedenti.

Vincitori di categoria e campioni ticinesi sprint 2021

H 10: Matthias Pronini (Gold Savosa); H 12: Federico Bonini (Asco Lugano); H 14: Giulio Romagna (Gold Savosa); H 16: Liam Malnati (C.O. Aget Lugano); H 18: Giovanni Gattoni (C.O. Aget Lugano); H 40: Stefano Maddalena (O-92 Piano di Magadino); H 50: Stefano Brambilla (Asco Lugano) 2. Tiziano Boiani (O-92 Piano di Magadino); H 60: Francesco Guglielmetti (Gold Savosa); H 70: Giorgio Bernasconi (Scom Mendrisio); HAL: Tobia Pezzati (Scom Mendrisio);

D 10: Alessia Asmus (Gold Savosa); D 12: Sara Bomio Pacciorini (GOV Vallemaggia); D 14: Ambra Bonini (Asco Lugano); D 16: Valentina Quadri (Asco Lugano); D 18: Emma Kocsis (Asco Lugano); D 40: Caia Maddalena (O-92 Piano di Magadino); D 50: Vassilieva Tzvetanka (Asco Lugano); 2. Daphne Römer Guglielmini (Società Unitas Malcantone); D 60: Gerda Guglielmetti (Gold Savosa); DAL: Elisa Bertozzi (Gold Savosa)

Vincitori di categoria senza assegnazione del titolo cantonale:

HAM: Reto Corsi (Gold Savosa); HAK: Luca Rizzi (Asco Lugano); HB: Nicolò Agnolon (C.O. Aget Lugano); DAK: Lucia Guglielmetti (GOV Vallemaggia); DB: Zoe Caprari (GOV Vallemaggia); Open: Mia Mozzetti (GOV Vallemaggia)

I risultati completi dei campionati cantonali sprint, con intertempi e grafici di prestazioni sul sito www.swiss-orienteering.ch.

Manuele Ren re della discesa

La penultima gara del Trofeo miglior orientista ticinese BancaStato/Asti ha incoronato re delle discese il capriaschese Manuele Ren, che ha padroneggiato al meglio i percorsi preparati dalla società organizzatrice O-92 Piano di Magadino nel bosco fra i monti di Pianturina e l’abitato di S. Antonino. Ren ha preceduto di 6’44’’minuti Siro Corsi (Gold Savosa); mentre il terzo posto è andato a Manuel Asmus (Gold Savosa), che concedere già 11’17’’ al vincitore. Non ha preso il via Tobia Pezzati.

La corsa femminile ha visto il successo dell’urana Mirjam Würsten, più decisa della neo-campionessa dello sprint Elisa Bertozzi (Gold Savosa) nell’affrontare le dure condizioni di gara. Bertozzi - seconda a 6’52’’ minuti - non ha voluto spingere a fondo, per evitare ferimenti, visto che già in primavera aveva dovuto fermarsi per un infortunio. Terza Barbara Tunesi Schwank (Asco Lugano), in ritardo di 26’03’’ su Würsten, a testimonianza delle difficoltà incontrate. Come lei sono stati molti i concorrenti che hanno dosato la velocità nelle discese, correndo a ritmo normale solo nelle poche tratte fra un pianoro e l’altro dei castagneti sovrastanti ferrovia e autostrada.

Avendo ragione di felci, sentieri sassosi indistinti e ricoperti di foglie bagnate, nonché di punti di controllo insidiosi, i 270 partecipanti classificati hanno visto in buona sostanza confermate le tendenze di fine stagione nei piazzamenti delle varie categorie. Gli stessi nomi che figurano con i maggiori punteggi nella classifica generale del Trofeo, si trovano anche in cima alle classifiche della prova di S. Antonino; con qualche eccezione dovuta a cambi di categoria o di assenze per le vacanze scolastiche autunnali.

Vincitori di categoria:

D 10: Maila Del Don (Asco Lugano); D 12: Selina Castelli (Asco Lugano); D14: Aline Ren (Asco Lugano); D 16: Valentina Quadri (Asco Lugano); D 18: Emma Kocsis (Asco Lugano); D40: Maura Pronini (Gold Savosa); D 50: Tvzetanka Vassilieva (Asco Lugano); D 60: Doris Caluori (OLC Kapreolo); 2. Brigit Oswald (Gold Savosa); DAK: Elena Guglielmetti Asmus (Gold Savosa); DB: Margherita Gonzato (Scom Mendrisio); DAL: Mirjam Würsten (OLG/KTV Altdorf); 2. Elisa Bertozzi (Gold Savosa); Open corto: Viola e Mauro Bricalli (C.O. Aget Lugano); H 10: Sebastiano Amaro (Asco Lugano); H 12: John Asmus (Gold Savosa); H 14: Giulio Romagna (Gold Savosa); H 16: Enea Rossi (Scom Mendrisio); H 18: 3. Matteo Bertozzi (Gold Savosa); H40: Stefano Maddalena (O-92 Piano di Magadino); H50: Tiziano Boiani (O-92 Piano di Magadino); H60: Jon Bjoergum (Kristiansand OK); 2. Gianni Pettinari (C.O. Aget Lugano); H 70: Giorgio Bernasconi (Scom Mendrisio); HAM: Alex Del Fedele (Asco Lugano); HAK: Diego Baratti (Gold Savosa); HAL: Manuele Ren (Asco Lugano).

Classifiche complete con i tempi intermedi su www.swiss-orienteering.ch; su www.asti-ticino.ch sono pubblicati i percorsi delle varie categorie.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Bob
16 min
Bronzo mondiale per Vogt e Michel
A Sankt Moritz, nel bob a due, arriva la prima medaglia iridata per la Svizzera dal 2016
Tennis
25 min
Doppio colpo per Novak Djokovic
Il serbo a Melbourne fa suo il primo Slam dell’anno e riconquista la vetta della classifica Atp
SCI ALPINO
2 ore
Mikaela Shiffrin si ferma a sei centesimi dal record di Stenmark
Nella Repubblica Ceca la statunitense chiude lo slalom alle spalle della tedesca Lena Dürr. Migliore elvetica, Michelle Gisin con il nono posto
Tennis
3 ore
Ventiduesimo Slam per l’insaziabile Djokovic
A Melbourne il serbo piega il greco Stefanos Tsitsipas in soli 3 set: 6-3, 7-6 (7/4), 7-6 (7/5)
Hockey
3 ore
Una giornata a Bristedt per la testata a Kovar
Lo svedese sanzionato dal giudice unico per l’intervento scorretto ai danni del ceco, sabato in Davos-Zugo. Punito anche Tanner per un fallo su Romanenghi
Sci
4 ore
Per Marco Odermatt, a Cortina è... ancora domenica
Il nidvaldese completa un weekend da favola: dopo il trionfo della vigilia, il 25enne concede il bis nel secondo superG
Hockey
17 ore
Tre punti d’oro per un affarone: l’Ambrì espugna Langnau
I biancoblù colgono un importantissimo successo nell’Emmental e fanno 4 su 4 contro i Tigrotti in stagione. Decisivo l’apporto della prima linea
CALCIO
20 ore
Aliseda all’ultimo respiro, il Lugano strappa un punto al Gc
Partita senza grosse emozioni che si chiude con un pareggio tutto sommato giusto e accettabile da entrambe le squadre
Basket
22 ore
Domati i Leoni ginevrini, Sam all’ultimo atto
A Montreux il Massagno di Robbi Gubitosa non stecca e si qualifica per l’ultimo atto di Coppa della Lega
Sci
1 gior
Shiffrin ancora davanti a tutte: 85esima vittoria per lei
La statunitense vince anche fra i paletti stretti di Spindleruv Mlyn e ora tallona Stenmark. Terzo posto per Wendy Holdener.
© Regiopress, All rights reserved