laRegione
Inline hockey
28.09.21 - 10:00
Aggiornamento: 29.09.21 - 13:59

È tempo di playoff per Malcantone e Sayaluca

Sabato i primi ospiteranno alle 18 a Cassina d’Agno il Givisiez, i secondi inizieranno invece in trasferta sulla pista del Lechelles.

di Simon Majek
e-tempo-di-playoff-per-malcantone-e-sayaluca

In Lna è tempo di playoff, la fatidica resa dei conti, quando il gioco si fa duro e viene fuori tutta la voglia di vincere delle squadre e dei singoli giocatori, che non aspettano altro tutto l’anno. La formula è sempre la stessa: quarti e semifinali al meglio delle 3 partite e finalissima in modalità best of 5.

Sabato alle 18 sulla pista di Cassina d’Agno comincia l’avventura per il Malcantone di Kevin Schuler, che ospiterà il Givisiez in una sfida che promette scintille anche in virtù del fatto che i friborghesi si sono rinforzati parecchio durante la stagione, mentre i ticinesi nonostante gli ottimi risultati degli ultimi mesi devono fare i conti con una lista di infortunati che continua ad allungarsi. «La nostra difesa è decimata e ci mancano sempre più giocatori – spiega coach Schuler –. Affrontiamo ogni partita dando il massimo».

Causa occupazione del Palamondo di Cadempino, il Sayaluca di Gracco Barberis comincerà dal canto suo i playoff sulla pista del Lechelles (sempre sabato), per poi giocare due partite di fila in casa la settimana successiva. Contro la neopromossa classificatasi al sesto posto si parla di pura formalità, ma tutte le partite cominciano sullo 0-0... «Prendiamo una partita alla volta, faremo del nostro meglio», così coach Barberis.

Luganesi sconfitti nella finale di Coppa: ‘Potevamo fare di più’.

Sayaluca, che lo scorso fine settimana a Fontenais ha disputato la finale di Coppa Svizzera contro il Rossemaison. Come al solito le due migliori squadre in Svizzera si sono affrontate a viso aperto, viziando il pubblico presente con un ritmo di gioco elevato e una grande intensità in tutti i reparti. Il ritornello però è sempre quello: giurassiani spietati in attacco con un “alieno” in porta, che risponde al nome di Joel Vuillemier. Forse però questa volta un po’ di rammarico resta... «Abbiamo pagato l’inesperienza dei nostri giovani, non abituati a disputare finali di questo tipo – ancora Barberis –. Potevamo tutti fare molto di più». A nulla è servita la doppietta del giovane ticinese Teddy Bernasconi, e così alla fine il Rossemaison pigliatutto ha alzato la coppa imponendosi 5-4.

Lnb, sconfitta pesante per il Novaggio

In Lnb, contro la capolista Avenches, il Novaggio ha perso la possibilità di chiudere la stagione regolare in testa. Dopo essere passati in doppio vantaggio al 22’ con capitan Baggiolini e Rodigari, i ticinesi non sono più riusciti a trovare la via del gol, mentre agli ospiti vodesi è bastato realizzare tre reti per aggiudicarsi tre punti che pesano come macigni in classifica... «È stata una bella partita, ma per le occasioni mancate resta un grandissimo rammarico», le parole di Sacha Mafferetti. Sabato alle 14 nell’ultima giornata della stagione regolare, il Novaggio ospiterà il La Tour, contro il quale è obbligato a vincere entro i 60 minuti regolamentari se non vuole terminare la sua stagione allo scomodissimo quarto posto.

Prima Lega, ultima giornata per le ticinesi

Ultima di campionato anche in Prima Lega. Domenica alle 13 i Tigers di Paradiso saranno impegnati sulla pista del Rossemaison III, la sorpresa di questo breve campionato, seconda a pari punti con i tigrotti. Da notare che gli uomini di Renzo Ricci escono da un’esaltante ma risicatissima vittoria contro la propria bestia nera, il Gersau. Due prodezze del solito Michele Crivelli negli ultimi 50 secondi di gioco hanno permesso a Matteo Cassina e compagni di conquistare tre punti importantissimi e restare in corsa per la seconda posizione in classifica, subito alle spalle del Sayaluca, che invece sabato alle 14 ospiterà il modesto Ruswil nel Palamondo di Cadempino.

È infine tempo di playoff anche nella categoria juniores. Come unica squadra ticinese qualificata per i giochi che contano, il Sayaluca di Andrea Giovetto sarà impegnato domenica alle 15 sulla pista del Lechelles, per gara 1 dei quarti di finale con l’obiettivo di mettere una seria ipoteca sul passaggio del turno previsto al termine di gara 2 settimana prossima a Cadempino.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
IL DOPOPARTITA
2 ore
‘Volevamo questa reazione’. E il Lugano torna decimo
I bianconeri battono lo Zugo per la quarta volta (su quattro) e si riscattano dopo la partitaccia con il Friborgo. Guerra: ‘Ma non è ancora finita’
IL DOPOPARTITA
2 ore
Ambrì ancora beffato. ‘Sono tre punti buttati’
I biancoblù pagano il 2-0 e vengono sconfitti dall’Ajoie nonostante un largo dominio. Chlapik: ‘Usiamo la rabbia per reagire a Zurigo’.
Tennis
3 ore
Davis, dopo il venerdì Svizzera e Germania sull’1-1
Il successo di Hüsler non basta: nulla da fare per Stan Wawrinka nel duello con il numero uno tedesco Alexander Zverev
Hockey
4 ore
Ambrì, una sconfitta che non ci voleva
La compagine biancoblù si è inchinata all’Ajoie davanti ai propri tifosi: all’overtime decide tutto un gol di Frossard.
Hockey
4 ore
Il Lugano rialza la testa a Zugo e torna a casa con tre punti
Gli uomini di Luca Gianinazzi riescono nuovamente a prevalere sui campioni svizzeri: 4-1 il risultato finale alla BossardArena
CALCIO
8 ore
Il nuovo ‘Nacho’ ha sete di riscatto
Dopo un anno difficile sul piano personale e deludente in campo, Ignacio Aliseda è tornato sereno: ‘Voglio mostrare al Lugano tutte le mie qualità’
Formula 1
9 ore
La Ford torna in Formula 1 con la Red Bull
Il costruttore automobilistico statunitense fra tre anni farà ritorno nel Circus che aveva abbandonato nel 2004
sci nordico
9 ore
A Dobbiaco cade Nadine Fähndrich
La lucernese fuori in semifinale (come Valerio Grond tra gli uomini) e perde la testa della Coppa del mondo di sprint
ATLETICA
9 ore
Sepulveda Moreira e Tahou brillano nei 60 metri
Ai campionati ticinesi di sprint e ostacoli che a Locarno hanno chiuso la stagione indoor
Basket
10 ore
Domenica di festa per la Sam, per il Lugano invece cerotti
A Nosedo arriva il Monthey, nel pomeriggio in cui verrà celebrato il trionfo in Coppa. I Tigers, invece, vanno a Nyon. ‘Siamo in emergenza’
© Regiopress, All rights reserved