laRegione
Atletica
06.09.21 - 14:11
Aggiornamento: 15:46

Quattro titoli svizzeri giovanili per gli atleti ticinesi

Nove medaglie a Nottwil con la doppietta per Vetterli tra gli U23 (disco e peso) e gli ori per Fumagalli sui 110 ostacoli (con record) e Pedrioli nell’asta

di FTAL/elista
quattro-titoli-svizzeri-giovanili-per-gli-atleti-ticinesi

Sono state nove le medaglie ottenute dai ticinesi ai Campionati svizzeri delle categorie U20 e U23 disputati tra sabato e domenica a Nottwil, di cui quattro ori. Nel canton Lucerna il primo titolo, sabato pomeriggio, è stato quello di Gian Vetterli dell’Usa Ascona che nella pedana del peso ha vinto tra gli U23 con soli 14 centimetri di margine, lanciando il peso di 7,260 kg a 15,34 metri. Vetterli si è ripetuto poche ore dopo nella sua gara preferita, quella del disco, nella quale ha confermato il suo ruolo di favorito vincendo con un più ampio vantaggio grazie al suo miglior lancio di 48,44 m. Sempre sabato, anche Giada Battaini dell’Usc Capriaschese ha festeggiato in poche ore una doppia medaglia nei lanci, con l’argento sia nel disco con la misura di 39,65 m, sia nel peso U20 con 12,36 m, mentre tra le U23 Gillian Ferrari del Gab ha ottenuto lo scomodo quarto rango nel disco con il personale di 41,05 m.

Sui 100 ottimo personale di 10’’79 per Nathan Oberti del Gab, tempo che gli è valso un quinto rango a soli cinque centesimi dal bronzo dell’australiano O’Sullivan (fino alla categoria U20 anche gli atleti non svizzeri hanno diritto e titoli e medaglie). Tra le U20 Emma Piffaretti si era brillantemente qualificata per la finale con un ottimo 11’’89, ma ha poi dovuto rinunciare all’atto conclusivo e alle altre gare, mentre Tommaso Marani della Sal Lugano ha chiuso quinto U23 sui 5'000 m in 15’10’’97.

Nella giornata di domenica grande vittoria per Nicola Fumagalli del Gab sui 110 m ostacoli, nei quali si è migliorato di quasi due decimi, andando a stabilire il nuovo primato personale e anche cantonale U20 in 14’’04. Bene anche il compagno di allenamenti e di società Nathan Oberti, quarto in 14’’36 a cinque centesimi dal bronzo. Il quarto oro ticinese è arrivato dalla pedana del salto con l’asta, dove Leo Pedrioli dell’Usa Ascona è stato l’unico capace di superare i 4,60 m tra gli U20. Un’altra medaglia è giunta sugli 800 m U23 femminili, con Mara Moser del Gab che con un bel finale ha ottenuto il bronzo chiudendo in 2’10’’51. Sempre sul doppio giro di pista, altra medaglia ticinese grazie a Filippo Moggi (Lc Zurigo) che ha terminato secondo in 1’54’’46, mentre nel martello U20 Giona Erdmann della Virtus Locarno è salito sul terzo gradino del podio con 49,96 m.

Sui 200 m finale raggiunta e buon sesto rango per Matteo Romano dell’Atletica Mendrisiotto con il personale di 22’’41, stesso piazzamento ottenuto da Hagos Boo del Gab sui 400 metri in 50’’73. Settimo rango invece per Siro Gentilini sui 1'500 m U20 e Marta Tagliabue (sempre Gab) sui 400 m U20.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Calcio
7 ore
‘Tifosi granata, stateci sempre vicini’
A due giorni dalla ripresa del campionato cadetto, il nuovo coach dell’Acb Stefano Maccoppi fa il punto della situazione e presenta tre nuovi arrivi
MOUNTAIN BIKE
22 ore
Nel 2023 per Filippo Colombo soffia un vento di novità
Il biker ticinese ha cambiato squadra (è passato alla Scott) e con la Q36.5 vuole intensificare l’attività su strada. ‘Ma punto a Cdm e Mondiali di mtb’
hockey
23 ore
Anche un po’ di Ticino alla finale di Champions League
Il linesman Eric Cattaneo selezionato per arbitrare Luleå-Tappara Tampere il prossimo 18 febbraio. Con lui Stolc e due tedeschi
Basket
23 ore
Ufficiale, Sefolosha a Vevey
Il primo svizzero ad aver giocato nella Nba torna a 38 anni nel club con cui aveva esordito
tennis
1 gior
Australian Open, continua la marcia di Aryna Sabalenka
La bielorussa accede alla finale di Melbourne dopo aver eliminato in due set 7-6 6-2 la polacca Magda Linette. Ora affronterà la kazaka Rybakina
Tennis
1 gior
Elena Rybakina prima finalista degli Australian Open
La kazaka ha eliminato in due set (7-6, 6-3) la bielorussa Viktoria Azarenka
Calcio
1 gior
Abramovich, Todd Boehly e il calciomercato del Chelsea
Il nuovo padrone dei Blues, dopo aver fatto piazza pulita dello staff, ha adottato un’innovativa e azzardata politica di ingaggio dei giocatori
COSE DELL'ALTRO MONDO
1 gior
Il sogno prosegue, Mr. Irrelevant non si vuole più svegliare
Brock Purdy ha vinto l’undicesima partita consecutiva, portando San Francisco alla finale della Nfc. A Kansas City brividi per l’infortunio a Pat Mahomes
Sci
1 gior
A Schladming arriva il gran giorno di Loïc Meillard
Il 26enne di Hérémence conquista infine il primo trionfo in gigante, lasciandosi alle spalle il grigionese Gino Caviezel in un mercoledì da incorniciare
SPORT
1 gior
Discriminazione nello sport, Berna scende in campo
Etica e competizione, il Consiglio federale vara un pacchetto di misure volte a rafforzare, in particolare, la protezione dei giovani atleti
© Regiopress, All rights reserved